X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Collateral Beauty, il nuovo film di Will Smith si preannuncia un grande dramma esistenziale

26/10/2016 15:00
Collateral Beauty il nuovo film di Will Smith si preannuncia un grande dramma esistenziale

Diretto dal regista de "Il diavolo veste Prada" e "Io & Marley", Will Smith mette il suo talento e il suo carisma al servizio di una commovente storia sulla depressione, sui grandi interrogativi della vita, e sulla capacità delle persone di uscire dal baratro grazie alla propria forza d'animo

Alla domanda su come si possa descrivere “Collateral Beauty”, nuovo film con protagonista Will Smith, il regista David Frankel (“Il diavolo veste Prada”, “Io & Marley”), ha dichiarato che si tratta di un “dramma screwball”, un chiaro rimando alla “screwball comedy”, ovvero quel genere di commedie hollywoodiane nato negli anni ‘30 con film come “Accadde una notte” di Frank Capra e portato avanti da registi come Billy Wider e Peter Bogdanovich. “Collateral Beauty” si propone quindi come un dramma “svitato”, fuori dagli schemi, che punta a stupire e a coinvolgere lo spettatore con una premessa piuttosto insolita. Frankel ha potuto contare su un cast stellare: accanto a Will Smith troviamo star come Kate Winslet (Claire Wilson), Helen Mirren (Brigitte), Keira Knightley (Aimee Moore), Edward Norton (Whit Yardsham), e Naomie Harris (Madeleine); a questi si aggiungono Michael Peña (Simon Scott), Kylie Rogers (Allison), Jacob Latimore (Raffi).

La trama di “Collateral Beauty” si basa su una premessa piuttosto insolita: Howard Inlet (un ruolo inizialmente pensato per Hugh Jackman e poi passato a Will Smith), è un pubblicitario newyorchese di alto profilo caduto in uno stato di profonda depressione in seguito alla morte della figlia. Distrutto dal dolore, Howard sembra ormai incapace di interessarsi alla vita, con devastanti effetti sul suo lavoro e sulle sue relazioni, e l’unica cosa che sembra aiutarlo è scrivere lettere alla Morte, all’Amore, e al Tempo. Preoccupati per la sua situazione, gli amici di Howard escogitano un piano per aiutarlo a uscire dal baratro. Howard si ritroverà così a parlare faccia a faccia con le incarnazioni della Morte, dell’Amore, e del Tempo.

Collateral Beauty” si prospetta dunque come un grande dramma esistenziale che sembra ispirarsi, soprattutto nelle premesse, al “Canto di Natale” di Charles Dickens ed a “La vita è meravigliosa” tanto per citare i due riferimenti più ovvi. Questo particolare filone del cinema americano ama mettere al centro delle sue storie uomini (e donne) che, in seguito a una tragedia, o semplicemente perché arrivati a un punto particolare delle loro vite, devono faticosamente fare i conti con crisi di identità che li porteranno a mettere in discussione sé stessi e ad affrontare l’esistenza nei termini più radicali possibili. Sono film che solitamente hanno molta risonanza con il pubblico e, in linea di massima, anche con la critica, e infatti “Collateral Beauty” uscirà a dicembre (in America, in Italia invece il 5 gennaio) proprio perché i produttori sperano di competere nella corsa degli Oscar.

Il pubblico ama i drammi e le tragedie per il loro potere catartico. Sapendo di essere protetto dal filtro della finzione, lo spettatore si sente libero di immedesimarsi nei personaggi e di provare i loro sentimenti. Tramite l’identificazione, possiamo arrivare a conoscere meglio noi stessi, mettendo a fuoco le emozioni e i problemi che vediamo rappresentati davanti a noi sullo schermo, e a trovare la forza per migliorarci. Il dramma ci consente di auto-analizzarci e al tempo stesso di mantenere la distanza propria dell’osservatore esterno, e quindi un certo margine di obiettività. Questo genere di drammi ci affascina perché si interroga, su larga scala e attraverso storie volutamente enfatizzate, su temi universali a cui tutti ci sentiamo legati. “Desideriamo l’amore, vorremmo avere più tempo, e temiamo la morte,” recita Will Smith nel trailer di “Collateral Beauty”: chi di noi non si riconosce in una simile descrizione?

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Suicide Squad: recensione del film dove i cattivi sono lasciati allo sbando di una povera trama

Suicide Squad si apre con la presentazione di alcuni dei personaggi chiave intorno a cui il film tesse le sue fila, che danno inizio alla trama del cinecomic. Deadshot (Will Smith) è rinchiuso in una cella di una prigione di massima sicurezza, stessa sorte tocca ad Harley Quinn (Margot Robbie), entrambi super cattivi consegnati alla giustiz...

 

Wonder Woman, le ultime novità sul film DC Comics con Gal Gadot

In tanti e da parecchi anni chiedevano che fosse girato un film dedicato ad una supereroina, che anche la forza femminile fosse rappresentata sul grande schermo, ed ecco finalmente che arriva una vera forza della natura, un’amazzone a tutti gli effetti: Wonder Woman. Il film sarà diretto da Patty Jenkins basato sull’omonima serie...

 

Wonder Woman, una nuova immagine dell'amazzone nel film in uscita nel 2017

Il primo trailer del film "Wonder Woman” ha mostrato l’amazzone mentre si dibatte in una guerra a lei sconosciuta, emergendo da uno stuolo di soldati in difficoltà. Con il suo scudo schiva i proiettili, dopo aver salvato il pilota Steve Trevor (guarda le immagini del trailer). In una nuova immagine che sarà pubblicata su ...

 

Kong: Skull Island, prima immagine imponente del film con Tom Hiddleston e Brie Larson

Il film “Kong: Skull Island” ha una prima immagine ufficiale, diffusa dalla Warner Bros. Nella foto apparsa su EW gli attori Tom Hiddleston e Brie Larson si trovano in un terreno sabbioso, in piedi tra i resti di un teschio enorme. "Dalla dimensione del cranio, si può dire che le cose su questa isola sono molto più grande...

 

Wonder Woman, prime immagini del film: Gal Gadot e il pilota che atterra sull'isola

Il film Wonder Woman, pellicola della Warner Bros. il cui panel sarà presentato al San Diego Comic-Con il 23 luglio 2016 ha distribuito nuove foto tramite il giornale EW. Leggi l'articolo sul comic Wonder Woman. Nelle immagini si mostra la donna guerriero imbracciare una spada, oppure mentre è seduta accanto ad un pilota. Il film us...

 

Animali fantastici e dove trovarli, novità sul film che tornerà nel mondo di Harry Potter

Si avvicina sempre più il momento atteso da milioni di fan, ovvero l’uscita di “Animali fantastici e dove trovarli” (Fantastic Beasts and Where to Find Them), spin-off della fortunata saga cinematografica di Harry Potter. Il film diretto da David Yates (che ha diretto anche le ultime quattro pellicole sul famoso maghetto) &...

 

The Dressmaker, 'Kate Winslet nel film rilegge con perspicacia il mio romanzo': intervista all'autrice Rosalie Ham

The Dressmaker - Il diavolo è tornato è il film di Jocelyn Moorhouse da oggi nelle sale, distribuito da Egle Pictures. Nel cast ci sono Kate Winslet, Liam Hemsworth, Judy Davis, Hugo Weaving e Caroline Goodall. Mauxa ha intervistato Rosalie Ham, la scrittrice dal cui libro del 2000 è tratto il film. D. Rosalie, il tuo ro...

 

The Dressmaker: recensione del film favola sull'eterna rivalità tra apparenza e realtà

The Dressmaker presenta sfumature proprie del thriller inserite a pieno nell’ambito della commedia, per un lungometraggio che si avvicina ad una irriverente ed esilarante dark comedy, diretta dalla regista Jocelyn Moorhouse. La trama di The Dressmaker ha inizio con il ritorno dell’ormai cresciuta Myrtle “Tilly” Dunnage (Kat...

 

Zona d'ombra: recensione del film connubio tra scienza e religione vs football americano

Zona d’ombra è il titolo dell’opera seconda che vede alla regia Peter Landesman, anche autore della sceneggiatura, tratta dall’articolo Game Brain pubblicato su GQ. Dirigendo un imponente Will Smith chiamato ad interpretare il dottor Bennet Omalu, il regista si dimostra capace di offrire un'intensa narrazione, equilibrata c...

 

The Dark Tower, Stephen King conferma Idris Elba e Matthew McConaughey nel cast del film horror

Una delle saghe più amate dal pubblico sembra che finalmente diventerà un film: stiamo parlando di “The Dark Tower”, conosciuta in Italia come “La torre nera”. Questa serie di romanzi fusione tra horror e fantasy, scritta da Stephen King a partire dal 1982 e che ad ora è composta da 8 libri, sarà ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni