X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

CSI: Cyber, il racconto televisivo del crimine informatico: intervista all'attore Charley Koontz

25/10/2016 07:00
CSI Cyber il racconto televisivo del crimine informatico intervista all'attore Charley Koontz

Mauxa intervista l'attore statunitense Charley Koontz, protagonista della serie televisiva "CSI: Cyber".

La serie televisiva “CSI: Cyber” è stata prodotta per due stagioni, trasmesse dall’emittente statunitense CBS

Il police procedural è uno spin-off di “CSI: Crime Scene Investigation”, produzione di straordinario successo ideata da Anthony Zuiker, la cui impostazione tematica ha fortemente influenzato il genere poliziesco.

Abbiamo intervistato Charley Koontz, protagonista di "CSI: Cyber" nel ruolo dell’agente speciale Daniel Krumitz: “CSI: Cyber è stata in assoluto una delle migliori esperienze che abbia mai avuto. In particolare, lavorare insieme al nostro incredibile cast. Ogni giorno mi sentivo davvero fortunato per avere un'ampia esperienza insieme a dei veterani di simile talento come Patricia Arquette, Ted Danson e James Van Der Beek" - dichiara l’attore statunitense - “Mi sentivo completamente protetto e incoraggiato ogni giorno che sono andato a lavorare e non lo dimenticherò mai.”

Negli ultimi anni, il police procedural si è notevolmente diffuso nel mercato televisivo. “Io credo che le persone amino i misteri e in particolar modo il giocarci" - spiega Charley Koontz - "Una delle cose che ho imparato riguardo il genere è che il pubblico ama essere un passo avanti rispetto al team. Per questo noi abbiamo costantemente cercato di creare emozioni e indizi per fornire un senso di connessione tra il Cyber team e il pubblico. Tutti amano un buon giallo”.

Negli Stati Uniti il debutto di “CSI: Cyber”, avvenuto su CBS il 4 marzo 2015, registrò oltre 10 milioni di spettatori. In Italia, la due stagioni della serie sono state trasmesse da Rai Due, coinvolgendo anche il pubblico televisivo nazionale: “Io amo l’Italia. Lo show aveva numerosi elementi meravigliosi. La collaudata e precisa costruzione dei classici show CSI, l’aspetto di "famiglia" del team e, soprattutto, l'elemento del Cyber Crime. Il cyber sta diventando molto rilevante nella vita quotidiana che abbiamo pensato che volevamo educare i nostri spettatori su ciò che riserva il futuro.”

Nel corso della sua carriera televisiva, Charley Koontz ha partecipato alle serie “Royal Pains" e "Modern Family": “Royal Pains è stato di gran lunga il più bello e accogliente cast e crew con cui abbia mai lavorato. Mark Feuerstein e Paulo Costanzo sono stati così gentili con me e abbiamo legato molto. Stare insieme a loro è stata proprio una divertente esperienza. Credo sia per questo che lo show ha avuto uno sviluppo così incredibile e una grandiosa risposta da parte del pubblico. Ho avuto anche un ruolo molto piccolo come Babbo Natale in Modern Family qualche stagione fa. Ciò che ha reso quel lavoro peculiare è che è stato diretto dall'incomparabile Bryan Cranston. Ho avuto l'opportunità di fare un provino per lui, ottenere il lavoro e recitare seguito da lui. Quale attore nel mondo non lo vorrebbe? È stata una breve esperienza, ma ogni volta che mi imbatto in Bryan Cranston lui si rivolge a me ancora come Babbo Natale”.

L'attore statunitense si appresta a girare un nuovo film: “Sono a giorni di distanza dall'inizio delle riprese di un film intitolato "Captain Black", dove interpreto un barista "lussurioso" di nome Jake, di fronte a uno dei miei migliori amici, Jefferey S.S. Johnson, che è anche il regista. Sarà molto divertente. Sto lavorando anche su una sceneggiatura che spero un giorno di riuscire anche a condividere con tutti voi. Oltre a questo, sono tornato nel mercato libero alla ricerca di grandi nuovi progetti da seguire in questi giorni. Trattenendo il respiro e incrociando le dita per qualche nuovo grande lavoro che verrà dopo”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Serie TV correlate
CSI: Cyber
 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

House of Cards, quinta stagione: nuove trame di potere

La quinta stagione di "House of Cards - Gli intrighi del potere" va in onda sul canale Sky Atlantic dal 31 maggio. Nel settimo episodio "Capitolo 59", in onda questa sera dalle 21.15, i due protagonisti principali Frank e Claire Underwood affrontano discussioni sulle prossime mosse da compiere mentre un allarme terroristico movimenta la situa...

 

MacGyver, due nuovi episodi della serie in onda su Rai 2

"MacGyver", reboot dell'omonima serie creata da Lee David Zlotoff, torna questa sera su Rai 2. con due nuovi episodi.  Nell'episodio intitolato "Il fantasma" il protagonista Angus "Mac" MacGyver (Lucas Till) si ritrova a contrastare le intenzioni di un pericoloso dinamitardo, noto come “il fantasma”, mai cattur...

 

Sarabanda, seconda puntata: ospiti e storici concorrenti

La seconda puntata della nuova edizione di "Sarabanda" va in onda questa sera su Italia 1.  Il ritorno del quiz musicale condotto da Enrico Papi è stato accolto con favore dal pubblico televisivo (1 milione e 536 mila spettatori totali con l'8.53% di share).  Alla puntata odierna partecipano quattro storici concorrenti del progra...

 

Serie tv più viste negli USA: 'NCIS' ancora sopra a 'The Big Bang Theory'

Il police procedural "NCIS" mantiene la prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti (6.75 milioni di spettatori).  Resta al secondo posto la longeva sitcom "The Big Bang Theory" (6.14 milioni di spettatori).  Terza posizione occupata ancora una volta da "Bull" (5.64 milioni di s...

 

The Americans, quinta stagione: su Fox torna l'atmosfera di spionaggio

La quinta stagione di "The Americans" debutta questa sera su Fox alle 21.50.  La trama è ambientata negli anni Ottanta e prosegue nel raccontare le vicende di Elizabeth e Philip Jennings, due spie sovietiche che agiscono sotto copertura.  Leggi anche - The Americans, la serie tv che rivela la complessità del...

 

Aqua Film Festival, seconda edizione: intervista alla direttrice della manifestazione

La seconda edizione dell'Aqua Film Festival si svolge all'Isola d'Elba, nel comune di Portoferraio (Livorno) dal 22 al 25 giugno.  Abbiamo intervistato Eleonora Vallone, ideatrice e direttrice della manifestazione.  D: L'Aqua Film Festival è la prima kermesse internazionale che unisce le espressioni del cinema al tema dell'a...

 

Non uccidere, il terzo appuntamento con la seconda stagione della serie tv

Due nuovi episodi di "Non uccidere" vanno in onda su Rai 2 il 19 giugno alle 21.15. La fiction è incentrata sul personaggio di Valeria Ferro (Miriam Leone), ispettore della Squadra Omicidi della Mobile di Torino. Il quinto episodio della seconda stagione della serie vede la protagonista impegnata nell'indagine sulla morte di Lavinia Olivei...

 

Capitani Coraggiosi, in onda su Rai 1 lo show con Claudio Baglioni e Gianni Morandi

Lo show televisivo "Capitani Coraggiosi" che vede protagonisti Claudio Baglioni e Gianni Morandi è proposto questa sera da Rai 1.  Svoltosi al Centrale del Foro Italico di Roma, l'evento ha offerto una formula di intrattenimento variegato con la partecipazione di numerosi ospiti. Il progetto Capitani Coraggiosi  Nel corso d...

 

Soy Luna, intervista a Karol Sevilla e Ruggero Pasquarelli

Abbiamo intervistato Karol Sevilla e Ruggero Pasquarelli, interpreti principali dell'acclamata serie televisiva "Soy Luna".  Leggi la trama D: La seconda stagione di "Soy Luna" sta riservando molti colpi di scena. Cosa possiamo aspettarci dalle prossime puntate? Karol Sevilla: La seconda stagione di Soy Luna riserva un sacco di sorprese per...

 

Le 7 cose che ci mancheranno di Sense8

"Sense8", la serie di Lana e Lilly Wachowski, è stata cancellata dopo sole due stagioni nonostante le proteste dei numerosi fan. Decisivi gli ascolti troppo bassi in rapporto ai costi di produzione decisamente elevati che hanno spinto Netflix a far cadere la mannaia, proprio come accade nei network tradizionali. Peccato perché questa ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni