X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Neruda: recensione del film biopic reinventato sul pittoresco poeta cileno

14/10/2016 08:00
Neruda recensione del film biopic reinventato sul pittoresco poeta cileno

Luis Gnecco, ma anche Alfredo Castro e Gael García Bernal, sono diretti da Pablo Larrain per un film che indaga la fuga di uno dei più grandi letterati che il XX secolo ricordi, Pablo Neruda.

Pablo Larrain dirige Luis Gnecco in Neruda, un film che guarda alla forma biopic sulla leggendaria figura del poeta omonimo costretto a fuggire e a nascondersi, reinventando con arguzia e invettiva le imposizioni di regime di fine II Guerra Mondiale inizio Guerra Fredda, oltre a rendere omaggio all’uomo e artista.

Neruda narra il travagliato percorso seguito da Pablo Neruda (Luis Gnecco) durante la Guerra Fredda. Nel suo Cile Neruda cerca di esprimere liberamente le proprie idee politiche di stampo volutamente comunista, ricoprendo anche l’onorevole carica di senatore, ma le sue opinioni trovano l’opposizione del presidente autoritario Gonzalez Videla (Alfredo Castro), finendo per entrare in aspro contrasto. E allora entra in gioco il prefetto della polizia Oscar Peluchonneau (Gael García Bernal), a cui verrà affidato il compito di stanare il fuggitivo Neruda in una caccia al ladro che assume i toni di una pittoresca commedia in cui il ricercato sembra prendersi gioco del ricercatore, esprimendo se non le opinioni politiche, almeno quelle artistiche.

Pablo Larrain prende a prestito la storia vera dello scrittore, senatore e poeta cileno Pablo Neruda per addentrarsi nei meandri di una personalità ricca di estro e di contrasti, che non accetta il ruolo di personaggio secondario nella rappresentazione della sua stessa esistenza, ma gioca da protagonista, rischiando in chiave comica la sua stessa vita. Non potendo narrare il vasto genio creativo albergante nella sua mente, il regista decide di immortalare il ritratto dell’uomo non puramente legato alle sue opere, ma connesso principalmente alla sua fuga come uomo libero.

Proprio grazie al percorso di fuga intrapreso dall’artista nasce Canto General, la sua decima raccolta poetica che racchiude quei sentimenti intimamente nascosti nel corso della sua fuga. Abbracciando surrealismo e realismo, fantasia letteraria più sognante ed attaccamento ai fatti politici più concreto, Pablo Neruda offre un tumulto di emozioni contrastanti che si dispiegano nei suoi versi.

E allora Neruda vuole dipingere l’uomo nella sua avventura contro l’autoritarismo dando vita ad un profondo passaggio segreto che mette in comunicazione arte e poesia con realtà e politica, per un film che vira sull’indagine poliziesca di personaggi in continuo mutamento cercando, tra una trasformazione ed un’altra, di carpire barlumi del sognatore Pablo Neruda.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Neruda

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni