X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Highlander 2, secondo il regista il reboot è solo questione di tempo

12/10/2016 15:00
Highlander 2 secondo il regista il reboot solo questione di tempo

Se ne parla da anni, ma il progetto a quanto pare stenta a concretizzarsi. Il regista attualmente a capo della pre-produzione, Cedric Nicolas-Troyan, assicura che il film prima o poi si farà, ma per il momento non è stato annunciato neanche il nome di un attore

La speranza è l’ultima a morire, per Cedric Nicolas-Troyan, l’ultimo in una lunga lista di registi ad essere coinvolto nel reboot di “Highlander”. Il film avrebbe dovuto segnare il suo debutto dietro la cinepresa (dopo una gavetta come supervisore degli effetti speciali e regista di seconda unità), ma alla fine Nicolas-Troyan ha esordito con “Il Cacciatore e la Regina di Ghiaccio”. In un’intervista risalente a qualche mese fa, il regista ha assicurato di essere ancora coinvolto nel remake di “Highlander

Cedric Nicolas-Troyan è entrato a far parte del progetto due anni e mezzo fa, dopo la rinuncia di Ryan Reynolds e del regista Juan Carlos Fresnadillo (“28 Settimane Dopo”). A quanto pare l’obiettivo era quello di limare la sceneggiatura e cominciare le riprese nel 2014, ma questo piano non si è mai realizzato. All’epoca Nicolas-Troyan aveva esposto la propria visione per il nuovo “Highlander”, affermando che la chiave sarà il ritorno alle origini; il reboot dovrebbe ambire a ricreare lo spirito del primo film, e a mescolare con rinnovato successo gli elementi western, sci-fi, fantasy ed action che rendevano “Highlander” un ibrido così riuscito e affascinante. Nicolas-Troyan, inoltre, vorrebbe esplorare meglio il concetto degli “immortali”: che cosa li spinge a lottare all’ultimo sangue, e in che cosa consiste davvero la ricompensa quando “ne resterà soltanto uno”?

Highlander”, uscito nel 1986 per la regia di Russell Mulcahy e interpretato da Christopher Lambert, Sean Connery e Clancy Brown, racconta le avventure di un guerriero immortale, Connor McLeod, che deve sconfiggere gli altri immortali (il più temibile è Kurgan) per vincere una misteriosa “ricompensa”. “Highlander” ha dato vita a un vero e proprio franchise, ma nessuno dei film successivi è riuscito a replicare il successo e la magia del capostipite. “Highlander 2”, uscito nel ‘91, è tutt’ora considerato non solo uno dei sequel più brutti della storia del cinema, ma anche uno dei film più brutti mai fatti in generale. Nonostante il flop del secondo capitolo, il franchise di “Highlander” è riuscito a sopravvivere: negli anni sono stati prodotti altri tre film (“Highlander 3”, “Highlander: Endgame”, “Highlander: The Source”), quattro serie tv (la prima, ispirata al primo film, è stata un successo ed è andata avanti per 6 stagioni), e due videogiochi.

Per quanto riguarda il reboot, Nicolas-Troyan ha assicurato di essere ancora coinvolto nel progetto, e di aver ricevuto dalla Lionsgate la conferma che il progetto non è stato abbandonato. Questo remake dovrebbe essere molto fedele alla storia originale, e riportare sulla scena i personaggi del primo film. Di fatto, non si hanno notizie concrete da più di un anno. Si vociferava che Dave Bautista (“I Guardiani della Galassia”) fosse stato scelto per il ruolo di Kurgan, ma alle indiscrezioni non è mai seguita una conferma ufficiale. È dal 2008 ormai che si parla di questo progetto, e Nicolas-Troyan è sicuro che prima o poi andrà in porto.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Sean Connery, Christopher Lambert



Articoli correlati

Sean Connery, mai dire (solo) James Bond

Sean Connery. La storia del cinema è piena di attori che conoscono bene il rovescio della medaglia della immensa popolarità legata al ruolo che li ha resi celebri. Si resta per sempre intrappolati in quella parte, senza via di fuga. Sean Connery è l’eccezione che conferma la regola. Primo e più popolare agente 007,...

 

Moda sci 2014: comfort e tendenza anche sulla neve.

Moda sci 2014: discesa o sci di fondo? Questo è il primo grande quesito che divide da sempre gli sportivi amanti delle piste. Ma quali sono le principali differenze che contraddistinguono queste due discipline? Innanzitutto il diverso sforzo muscolare che comportano: la pratica dello sci di fondo, rispetto a quella dello sci da discesa, nece...

 

Daniel Craig sarà James Bond per la quarta volta: la classifica degli 007

Daniel Craig sarà ancora James Bond. Dopo Casino Royale, Quantum of Solace e l'enorme successo di Skyfall, non poteva essere altrimenti. Non si sa molto ancora del 24° film sull'agente 007 più popolare al mondo, le notizie certe sono la conferma dell'attore, di Sam Mendes alla regia e di John Logan alla sceneggiatura. Rumors sulla...

 

Skyfall – James Bond al cinema e il suo creatore

Esce il 31 ottobre Skyfall,  23° film della serie di James Bond diretto ora dal regista Sam Mendes e con Daniel Craig come protagonista per la terza volta dopo Casino Royale del 2006 e Quantum of Solace del 2008. Altri interpreti di questo film sono Javier Bardem, Judi Dench, Ralph Fiennes e Albert Finney. James Bond, protagonista della f...

 

Recensione film Taken 2 La vendetta, Liam Neeson torna a vestire i panni della spia

In Taken La vendetta Liam Neeson torna a vestire i panni dell'ex agente della Cia Bryan Mills dopo il prequel del 2008 nel quale fu alle prese con il salvataggio della figlia rapita mentre era in visita a Parigi. La trama è ambientata ad un anno di distanza dagli eventi accaduti in Francia, Murad (Rade Serbedzija) il padre di uno dei rapito...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni