X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il grande sogno, le ambizioni dei bambini nel film di Pascal Plisson

12/10/2016 07:30
Il grande sogno le ambizioni dei bambini film di Pascal Plisson

La geografia delle ambizioni è presente ne "Il grande sogno" di Pascal Plisson, documentario su quattro bambini e adolescenti.

Pascal Plisson è il regista de “Il grande sogno”, documentario che esplora le ambizioni di ragazzi in quattro parti differenti del mondo.

Partiamo da Tom, diciannovenne dell’Uganda che Tom studia presso l’Autorità per la salvaguardia della fauna, nel parco nazionale Queen Elizabeth. Vuole diventare ranger: “Voglio studiare più a fondo gli animali selvatici e capire come vanno protetti”. Ha il sostegno della famiglia, e in un ambiente ostile come quello tra Kampala e Bwindi non è agevole.

Deegii ha undici anni, è della Mongolia e desidera divenire contorsionista. Alterna duri allenamenti allo studio. “L’audizione sarà molto dura. I giudici guarderanno ogni particolare”, ammonisce l’istruttrice. Manca poco per il giorno dell’esame, in quattro minuti deve convincere la giuria di essere la migliore.

Albert ha anche lui undici anni, vive a Cuba in un quartiere popolare di L’Avana. Il pugilato è il suo obbiettivo, ma i voti a scuola sono pessimi e così deve interrompere gli allenamenti. La famiglia vuole essere fiera di lui, ma lo studio è imprescindibile: Albert o i applicherà a scuola, o la sua carriera di pugile sarà nulla.

Infine Nidhi è una quindicenne che vive in Bihar, nel nord dell’India insieme ai genitori e ai quattro fratelli. Appassionata di matematica, ambisce ad essere ammessa al politecnico della sua regione. La famiglia è di umili origini, lei fatica per ottenere i risultati. “È importante che io entri in questa scuola perché mi permetterà di diventare indipendente”, dice.

Il documentario, come forme che affronta la realtà in maniera empatia nei confronti del pubblico sta così diventando una delle forme espressive che meglio veicolano la realtà, surclassando il cinema realistico. È il caso anche di “Austerlitz” presentato al Festival di Venezia, nonché “American Anarchist”. Fino a “The Look of Silence” di Joshua Oppenheimer, sulla presa al potere in Indonesia del generale Suharto, “Amy” sulla cantate Amy Winehouse.

Per non parlare di “Inside Job”, che ha vinto l’Oscar nel 2010 raccontando la corruzione negli Stati Uniti attuata dall'industria dei servizi finanziari; “Common Threads: Stories from the Quilt” (1989) sulla diffusione dell’Aids; “Best Boy” (1979) su un disabile mentale.

Ogni tematica pare riflettere tematiche attuali, che trovano nelle parole dei diretti interessanti maggiore interesse che recitate. Lo stesso regista Plisson ha ottenuto più di 1,4 milioni di presenze con il documentario “Vado a scuola”, sui chilometri che quattro bambini del Marocco, Kenya, Argentina e India devono percorrere ogni giorno per attingere al sapere della scuola.

Alla base de “Il grande sogno” ci sono molte ore di girato, con una cinepresa a contatto con i bambini per cogliere momenti di verità, un montaggio di 22 settimane. La realtà va comunque filtrata.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Assassinio sull'Orient Express, Willem Dafoe nel cast del nuovo film dedicato a Poirot

Il nuovo adattamento di “Assassinio sull’Orient Express”, diretto da Kenneth Branagh, è una realtà sempre più vicina. Dopo una serie di incidenti di percorso, tra cui la rinuncia al progetto di Angelina Jolie, la produzione del film sembra procedere a gonfie vele. La maggior parte del cast è già ...

 

Luchino Visconti, una mostra a Roma espone i bozzetti dei suoi film

Alla Casa del Cinema di Roma si è inaugurata la mostra e retrospettiva “Talenti intrecciati: Visconti, Garbuglia, Tosi”. Fino al 22 febbraio saranno esposti bozzetti dello scenografo Mario Garbuglia e del costumista Piero Tosi, realizzati per i film di Luchino Visconti, assieme alle fotografie di Mario Tursi. Vari sono...

 

Annihilation, dall'omonimo romanzo di VanderMeer il nuovo film sci-fi con Natalie Portman

Il progetto. “Annihilation” è un film di fantascienza prodotto dalla Paramount, diretto da Alex Garland (già regista e sceneggiatore dello sci-fi “Ex Machina”) e interpretato da Natalie Portman, Oscar Isaac e Jennifer Jason Leigh. L’opera è l’adattamento cinematografico di “Annientament...

 

Funne - le ragazze che sognavano il mare: intervista alla regista del film Katia Bernardi

Funne - le ragazze che sognavano il mare è il film documentario di Katia Bernardi in questi giorni nelle sale. La storia segue dodici ottantenni che abitano in un paese di montagna delle Dolomiti e che non hanno mai visto il mare. Così in occasione del ventennale di un circolo di pensionati si decide di avviare una raccolta fondi per ...

 

Logan, immagini feroci nel nuovo trailer del film

Un nuovo trailer del film “Logan” è stato pubblicato: su YouTube la clip ha raggiunto 108.675 visualizzazioni in poche ore, su Facebook 248 mila. Nelle immagini vediamo la piccola Laura Kinney / X-23 (Dafne Keen) mentre sgranocchia delle patatine in un supermercato ed è fermata da un commesso: lei con una mossa da judo lo...

 

Recensione del film Qua la zampa!

Qua la zampa! (“A Dog's Purpose”) è il film di Lasse Hallström con Dennis Quaid, Britt Robertson e K.J. Apa. Nel 1962 Ethan Montgomery (Bryce Gheisar) e sua madre (Juliet Rylance) salvano un cucciolo di Golden Retriever ferito e abbandonato. Il cucciolo viene adottato, e il diversivo che porta nella casa è quello di ...

 

Carlo Verdone, il nuovo film sarà una tragicommedia sulla convivenza

Carlo Verdone ha annunciato con queste parole il suo prossimo progetto: “Il mio nuovo film sarà corale ed esplorerà le fragilità e le debolezze della convivenza ai nostri tempi”. La dichiarazione risale allo scorso giugno, ed è stata rilasciata dall’attore e regista romano in vista di “Alberto il ...

 

Recensione del film Arrival

Arrival è il film di Denis Villeneuve con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker (leggi l'intervista agli interpreti). Un’astronave è posizionata sopra un vasto prato. Louise Banks (Adams) è una linguista che è arruolata per cercare di comunicare con gli alieni. In seguito anche Ian Donnelly (Jeremy Renner), f...

 

Raw, nuove immagini del film horror sul cannibalismo

Nuove immagini di “Raw” sono state diffuse, il film horror di Julia Ducournau. Nelle immagini la protagonista Justine (Garance Marillier) entra nella nuova scuola, poi lei viene immessa in un rito in cui deve mangiare carne. In altre scene assaggia con voracità della carne cruda presa dal frigorifero, infine è a letto con...

 

The Founder, 'non si diventa un milionario essendo un boy scout': intervista all'attore del film David de Vries

The Founder è il film di John Lee Hancock, con un cast composto da Michael Keaton, Nick Offerman, John Carroll Lynch, Laura Dern e David de Vries. La trama è quella di Ray Kroc, venditore dell’Illinois che incontra Mac e Dick McDonald. I due avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del S...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni