X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali, gli ymbrine protagonisti del film di Tim Burton

30/09/2016 10:30
Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali gli ymbrine protagonisti del film di Tim Burton

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali è il nuovo film di Tim Burton: gli ymbrine sono i protagonisti della trama, ragazzi con particolari poteri.

Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali (“Miss Peregrine's Home for Peculiar Children”) è il film in uscita il 30 settembre negli Stati Uniti. Diretto da Tim Burton e distribuito dalla 20th Century Fox è uno dei più attesi dell’anno, per la capacitò di mescolare elementi fantasy, letterari e horror.

Il film è tratto dal romanzo illustrato omonimo, scritto da Ransom Riggs nel 2011 e che ha venduto più di tre milioni di copie.

Il lieve elemento horror è dato dalla trama, dove la protagonista Miss Peregrine (Eva Green) è una ymbrine, potendo manipolare il tempo e prendere la forma di un uccello. Gli ymbrines letteralmente hanno una seconda anima, inconsistente. Utilizzano la capacità di creare un tempo in "loop", in cui lei e i bambini vivono in un solo giorno che si ripete più volte. Questo passaggio temporale li protegge dai mali del mondo: lei sa essere una figura materna per i ragazzi che vivono nella casa, nonché un avversario temibile per coloro che la minacciano. Ogni bambino ha una particolarità unica, come la levitazione, la manipolazione del fuoco, la super-forza. Lentamente scoprono alcuni usi creativi delle loro abilità. Essendo bambini diversi potrebbero essere visti come mostri, in realtà nel luogo in cui vivono sono protetti.

Lo stesso Tim Burton chiarisce il significato del film, che affonda nell’infanzia: "Da bambino non ci si scorda mai veramente quei sentimenti di essere diversi. Rimangono con voi per sempre”. L’aspetto fotografico ha un ruolo fondamentale nel film, essendo il libro da cui è tratto accompagnato da immagini in bianco e nero: “Amo il modo in cui si costruisce la storia intorno a vecchie fotografie artistiche, poi rielaborate al computer”.

Anche Eva Green punta l’attenzione sullla componete  fotografica: “Le foto hanno ricreato un ambiente. Riescono a restituire una magia, quasi poetica e strana. Veicolano  subito il carattere del personaggio”.

Un mondo immaginifico ma tetro, che secondo Samuel L. Jackson si addice a Tim Burton: “era il regista ideale per il film. C’è un’atmosfera colorata, meravigliosa. È come se ci trovassimo in un quadro, pronti ad entrare dentro, così da apprezzare dettagli”.

Da questo punto di vista particolare è stata la genesi del romanzo. Riggs aveva l’hobby di raccogliere fotografie d'epoca a raduni di scambio e mercati delle pulci: un giorno ha inviato alcune sue foto alla casa editrice Quirk Book, pensando che con le immagini si potesse realizzare un libro illustrato inquietante. La Quirk Book decise di utilizzare le foto per creare una narrazione per un romanzo.

Il film è stato girato in Florida, Belgio e Blackpool, località inglese che ebbe il massimo splendore di epoca vittoriana al 1860.

Le performance degli attori dovevano essere rese nel film in maniera credibile: la coreografa Francesca Jaynes ha lavorato con i giovani attori concentrandosi su movimenti specifici, abilità speciali di ogni personaggio. Ha lavorato particolarmente vicino a Ella Purnell per aiutare l'attrice a restituire la sensazione di un movimento senza peso. La Purnell è stata anche guidata dal coordinatore degli stunt Rowley Irlam (“Game of Thrones”), cosicché si è evitato l'uso della controfigura, soprattutto per le scene in cui galleggia venti piedi in aria. L’attrice ha anche imparato a guidare un cavallo, nonché fare immersione.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 

The Divergent Series: Ascendant, la saga si chiuderà con un film per la TV

Con un annuncio senza precedenti, l’anno scorso la Lionsgate ha rivelato che il quarto capitolo della saga “Divergent”, inizialmente intitolato “The Divergent Series: Ascendant” sarebbe diventato un film per la TV, “Ascendant”, magari da concepirsi come episodio pilota di un’ipotetica serie spin-off. ...

 

Boston - Caccia all'uomo: il terrorismo raccontato in un video del regista Peter Berg

Il regista Peter Berg in un video racconta come la popolazione di Boston collaborò durane le riprese del film “Boston - Caccia all’uomo” di cui è regista. È stato diffuso un nuovo video del film “Boston - Caccia all’uomo” in cui il registe Peter Berg racconta quale fosse la necessità ...

 

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: il film commedia sul 'padre chioccia' con Omar Sy

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è il film nelle sale diretto da Hugo Gélin con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston. La storia è quella di Samuel che vive nel Sud della Francia: non ha troppe preoccupazioni giornaliere, finché una ex ragazza si presenta dice...

 

Cars 3, gli autori presentano il corto 'A Tale of Momentum and Inertia'

Eyal Podell e Jonathon E. Stewart, che hanno scritto il prossimo film “Cars 3” hanno realizzato un cortometraggio per Fox Animation Studios dal titolo “A Tale of Momentum and Inertia”. Il progetto è stato presento a diversi Festival: la storia racconta di un uomo roccia che cerca di trattenere un masso che sta per di...

 

La tenerezza: incontro con Gianni Amelio, Micaela Ramazzotti e Elio Germano

La tenerezza è il film di Gianni Amelio con Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi. Mauxa ha partecipato alla conferenza stampa: la storia è quella di Lorenzo, avvocato in pensione che vive da solo, ostile ai figli e burbero. Quando fa amicizia con i giovani vicini di casa parte apri...

 

Recensione del film Boston - Caccia all'uomo

Boston - Caccia all’uomo è il film di Peter Berg con Mark Wahlberg, Kevin Bacon, John Goodman, J. K. Simmons e Michelle Monaghan. Il sergente Tommy Saunders (Mark Wahlberg) penetra in un’appartamento alla ricerca di un sospettato. Una coppia cena in un locale. In un laboratorio del MIT si studia un prototipo di robot; un ragazzo...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni