X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Un medico in famiglia, intervista all'attore Edoardo Purgatori: 'Emiliano in fondo è un buono'

07/09/2016 18:45
Un medico in famiglia intervista all'attore Edoardo Purgatori 'Emiliano in fondo un buono'

La decima stagione della serie televisiva intitolata "Un medico in famiglia" va in onda su Rai 1 il 7 settembre 2016. Mauxa ha intervistato Edoardo Purgatori, interprete del personaggio di Emiliano.

La decima stagione della serie televisiva intitolata “Un medico in famiglia” debutta  su Rai 1 il 7 settembre 2016.

Abbiamo intervistato l'attore Edoardo Purgatori, interprete del personaggio di Emiliano.

D: Cosa possiamo aspettarci della decima stagione di "Un medico in famiglia”?
R: Questa decima stagione di “Un medico in Famiglia” partirà con la scomparsa di Emiliano. Dopo un breve periodo a Parigi in una clinica per tossicodipendenti, Emiliano decide di fuggire. Anna e Lele perdono le sue tracce. Ritroviamo Emiliano a Roma in una comunità di recupero. Al suo fianco c’è una nuova ragazza, Ginevra. Nel corso di questa stagione, Emiliano dovrà fare una scelta importante: scegliere un passato irrisolto e pieno di sensi di colpa, oppure un nuovo inizio. Chi sarà al suo fianco è tutto da scoprire.

D: Come hai costruito il personaggio di Emiliano?
R: Emiliano è un ragazzo che ha sofferto molto. Probabilmente è stato abbandonato da bambino e gli sono mancati dei punti di riferimento. Quindi ha sviluppato un carattere forte e duro, perché ha imparato sbagliando. Alcuni errori che ha commesso lo perseguitano ancora. Ha paura di aprire il suo guscio perché non vuole essere abbandonato e ferito. Anna però è una delle poche persone di cui si fida.
Oltre a questa analisi sono anche andato a studiare da un vero tatuatore per imparare il mestiere.

D: A tuo parere, per quali motivi il pubblico televisivo ha sviluppato una forte affezione nei confronti del tuo personaggio?
R: Credo che il pubblico si sia affezionato particolarmente al mio personaggio perché Emiliano in fondo è un buono al quale capitano spesso cose brutte. Seguire questa sua lotta interna lo rende affascinante e imprevedibile. Inoltre ama Anna e la storia tra i due è stata molto apprezzata dal pubblico di Medico.

D: Nel 2016 sei sul grande schermo nel film "Ben-Hur". Come hai vissuto l'esperienza sul set?
R: Partecipare a una produzione mastodontica come quella di "Ben-Hur" è come andare a giocare la Champions League. Ho imparato molto e goduto ogni istante delle riprese. Poi ho stretto delle amicizie con attori che erano dei miei idoli da bambino.

D: C'è un ruolo che sogni di interpretare in futuro?
R: In futuro vorrei cimentarmi con i grandi classici della drammaturgia mondiale. Amleto, Riccardo III, Iago, Marco Antonio.. Shakespeare, Williams, Miller.

D: Quali sono i tuoi prossimi progetti?
R: Il 6 ottobre uscirà nei cinema “Quando corre Nuvolari” di Tonino Zangardi, un film sulla vita del famoso pilota mantovano Tazio Nuvolari. Io interpreto il suo migliore amico e rivale Achille Varzi. Poi sarò in scena dal 6 al 18 dicembre 2016 con “Maratona di New York” di Edoardo Erba al Teatro Argôt di Roma. Un progetto ambizioso che portiamo avanti con la mia compagnia teatrale The Shape of Water. È prevista una tournée in Italia, Germania, Inghilterra e America. Reciteremo il pezzo in tre lingue diverse (italiano/tedesco/inglese) dipendentemente dal paese in cui ci troviamo. Inoltre sono impegnato con le riprese della seconda stagione di “Tutto può succedere” che andrà in onda nel 2017.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Serie TV correlate
Un Medico in Famiglia

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Feed the Beast, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio di "Feed the Beast", basata sulla serie televisiva danese "Bankerot". La fiction sviluppata da Clyde Phillips alterna il fascino del mondo della cucina a dinamiche narrative tipicamente crime. L'ambito culinario è comparso in più occasioni nella serialità italiana, spesso unito ai toni della ...

 

Shades of Blue, l'atmosfera del crime drama negli episodi della prima stagione della serie tv

La prima stagione della serie televisiva "Shades of Blue" è disponibile sulla piattaforma streaming Infinity dal 18 gennaio 2017. La trama è incentrata sulla figura di Harlee Santos, madre single e detective. La sua squadra è guidata dal tenente Matt Wozniak, il quale la guida in azioni al di fuori della legalità. ...

 

Killing Reagan, recensione del film tv

Il film tv intitolato "Killing Reagan" racconta i momenti antecedenti e successivi all'attentato a Ronald Reagan, avvenuto a Washington il 30 marzo 1981. Basato sul libro "Killing Reagan: The Violent Assault That Changed a Presidency" di Bill O'Reilly, offre un'attenta rappresentazione delle conseguenze scaturite dal tentato assassinio del quarant...

 

Una serie di sfortunati eventi, misteri e complotti negli episodi della prima stagione

La prima stagione di "Una serie di sfortunati eventi" (Titolo originale: "A Series Of Unfortunate Events") è disponibile sulla piattaforma streaming Netflix fal 13 gennaio 2017.  La trama della serie televisiva è basata sull'omonimo ciclo di romanzi di Lemony Snicket e segue le vicende dei tre orfani Baudelaire. Il tutore C...

 

Un passo dal cielo, intervista a Nathalie Rapti Gomez: 'i ruoli forti sono i miei preferiti'

La quarta stagione di "Un passo dal cielo" debutta su Rai 1 il 17 gennaio 2017.  Abbiamo intervistato l'attrice Nathalie Rapti Gomez, la quale partecipa alla seconda puntata e interpreta un ruolo da antagonista.  D: Che caratteristiche possiede il tuo personaggio? R: Il mio personaggio si chiama Pam. Fa parte di una banda di narcotraff...

 

Serie TV più viste negli USA: primo posto per la dramedy 'This Is Us'

"This Is Us" conquista la prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. L'undicesimo episodio della dramedy creata da Dan Fogelman, intitolato "The Right Thing to Do" e diretto da Timothy Busfield, ha registrato 10.48 milioni di spettatori.  Il secondo posto è occupato...

 

Le Bureau - sotto copertura, nella nuova serie tv la spia Mathieu Kassovitz infiamma la critica

Questa sera su Sky Atlantic andrà in onda la prima delle dieci puntate di "Le Bureau - sotto copertura", il nome con cui viene distribuita nel nostro paese la serie tv "Le Bureau des légendes" di Èric Rochant che nella madrepatria Francia dove va in onda su Canal+ è già alla terza stagione e sta riscuotendo notevo...

 

Notorious, la serie tv che racconta la commistione tra legge e mondo dello spettacolo

La serie televisiva "Notorious" debutta su FoxLife il 16 gennaio 2017.  Scritta e prodotta da Josh Berman, la fiction segue l'evoluzione del rapporto tra l'avvocato Jake Gregorian e Julia George, produttrice della trasmissione televisiva "Louise Herrick Live", raccontando la risultanza della commisione tra legge e mondo dello spettacolo. &nbs...

 

I bastardi di Pizzofalcone, la terza puntata tra oscuri e complessi intrighi

La terza puntata della fiction "I bastardi di Pizzofalcone" va in onda su Rai 1 il 16 gennaio 2017.  L'ispettore Giuseppe Lojacono e gli altri protagonisti sono impegnati a indagare su un nuovo caso. Una cameriera è rinvenuta cadavere in una cantina di un condominio di Pizzofalcone. Gli indizi lasciano presumere che a compiere il delit...

 

Kyle XY, recensione del primo episodio della serie tv

La serie televisiva "Kyle XY" propone un racconto che combina aspetti fantascientifici con inclinazioni propriamente teen drama. La trama è incentrata su un personaggio dall'identità misteriosa e dotato di strabilianti peculiarità. "La mia è una nascita fuori dal comune", la frase pronunciata dal protagonista inaugura l...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni