X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Venezia 73, recensione American Anarchist: il disagio dello scheletro nell'armadio

02/09/2016 12:00
Venezia 73 recensione American Anarchist il disagio dello scheletro nell'armadio

Mostra del cinema di Venezia 2016, fuori concorso viene presentato Il documentario scritto e diretto da Charlie Siskel sul controverso libro The anarchist cookbook

The Anarchist Cookbook è il controverso libro scritto da William Powel quando aveva diciannove anni. Un testo che ha venduto oltre due milioni di copie e che ancora oggi continua ad essere richiesto ma che ha lo spiacevole primato di essere ritrovato nelle auto, negli appartamenti e negli zaini di alcuni attentatori isolati e disturbati che lo hanno utilizzato per fabbricare rudimentali armi alimentando così il tragico fenomeno delle stragi negli istituti scolastici.

Un ricettario, come denominato dallo stesso autore, contenente le spiegazioni per realizzare esplosivi ed armi. Seguendo le istruzioni del testo, così come si evince da alcuni filmati che circolano in rete, si possono produrre oggetti estremamente pericolosi nella cucina della propria casa. Questo è stato ciò che maggiormente ha disturbato l'autore il quale non si era reso conto della potenzialità negativa che il suo scritto ha portato nella società civile.

Charlie Siskel ha realizzato un documentario inappuntabile, permettendo all'autore intervistato di risponderà al motivo per il quale ha scritto The Anarchist CookBook. Spiega Powel che è stato fortemente condizionato dalla situazione politica e culturale di fine anni sessanta quando la lotta per i diritti civili aveva assunto toni drammatici ed il governo americano rimaneva fermo nel perseguire obiettivi guerrafondai verso l'estero. Le proteste di piazza venivano costantemente sedata anche con l'uso di violenza da parte delle forze dell'ordine. In questo clima di rabbia crescente, Powel cominciò a consultare testi contenenti informazioni relative ad armi ed esplosivi ed a raccoglierle in una sorta di manuale. Tutto questo perché sentiva di dover fare qualcosa per rovesciare l'ordine costituito e permettere al popolo di riprendere il controllo di un potere che secondo l'autore stava opprimendo parte della popolazione. Egli non avrebbe voluto l'effetto ottenuto ma solo far condividere informazioni di cui il Governo disponeva e permettere, all'occorrenza, al popolo di difendersi.

American Anarchist fa emergere con estrema chiarezza il disagio di Powel verso questo testo che gli ha procurato anche notevoli problemi nella ricerca di un lavoro. Sebbene avesse tentato di chiedere all'editore l'interruzione della pubblicazione, egli non aveva potere in quanto aveva ormai ceduto tutti i diritti. Il disagio di sentirsi responsabile per il contenuto di ciò che ha scritto lo ha portato lontano dalla sua casa. Durante la sua vita matura si è più volte dissociato dal contenuto scritto da un giovane arrabbiato che ha sfogato la sua ira contro il Governo americano e che aveva sottovalutato le conseguenze del proprio operato.

Powel afferma di sentirsi come ogni uomo che ha uno scheletro nell'armadio e per questo prova disagio. Il problema è che il suo scheletro nell'armadio, come da egli espresso è stato stampato e pubblicato e può essere letto da chiunque.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film La stoffa dei sogni

La stoffa dei sogni è il film di Gianfranco Cabiddu con Sergio Rubini, Ennio Fantastichini, Alba Gaïa Bellugi. Il film pecca di una eccessiva stravaganza, che rende le vicende spesso irreali. Come il fatto che in una nave viaggino contemporaneamente attori e persone scortate al carcere dell’isola dell’Asinara, oppure che si...

 

The Mummy, primo video del film horror

La Universal ha diffuso il primo sneak peek del film “The Mummy”. Su YouTube Il video ha raggiunto 10.990 visualizzazioni, mentre su Facebook 163 mila (leggi l'articolo sulm film). Nelle immagini si mostra il protagonista Nick Morton (Tom Cruise) mentre aiuta Jenny Halsey (Annabelle Wallis): appaiono poi della immagini di una mummia, u...

 

Recensione del film Sully

Sully è il film di Clint Eastwood distribuito da Warner Bros. Nel cast ci sono Tom Hanks, Aaron Eckhart, Laura Linney e Anna Gun. L’inizio del film mostra l’aereo guidato dal comandante Sullenberger- Sully (Hanks) che perde quota sopra il fiume Hudson, lambisce la metropoli di New York e si schianta contro i grattacieli. Il prot...

 

Shut In, nuove immagini del film thriller con Naomi Watts

Nuove immagini sono state diffuse del film “Shut In”, in uscita il 7 dicembre. Il film racconta le vicende i una psicologa infantile Mary (Naomi Watts) che lavora da casa: qui riceve i e soprattutto e si occupa del figliastro Stephen. Il giovane a causa di un incidente stradale è ridotto ad uno stato vegetativo: in quell’o...

 

Passengers, immagini di Jennifer Lawrence all'anteprima di Parigi del film

Jennifer Lawrence e Chris Pratt sono i protagonisti del red carpet svoltosi a Parigi, per l’udita del film “Passengers”. La trama di “Passengers” segue Aurora (Jennifer Lawrence) e Jim (Chris Pratt) sono due passeggeri che si trovano in un viaggio lungo 120 anni in direzione di un altro pianeta. Ma i loro baccelli di ...

 

Van Helsing, il reboot dell'amato personaggio creato da Bram Stoker

Sono ancora poche le informazioni che abbiamo sul nuovo film dedicato a Van Helsing, reboot che farà parte del vasto progetto messo in cantiere dalla Universal, ovvero lo “Universal Monsters Cinematic Universe”, per brevità detto UMCU. Il modello d’ispirazione è chiaramente il Marvel Cinematic Universe, e l&rs...

 

Recensione del film Amore e inganni

Amore e inganni (”Love & Friendship”) è il film di John Whitney Stillman in uscita il 1 dicembre, distribuito da Academy Two. Nel cast ci sono Kate Beckinsale, Chloë Sevigny, Xavier Samuel. “C’è un certo piacere nel vedere una persona pregiudizialmente avversa, riconoscere la superiorità altrui...

 

Evan Rachel Wood: 'non si può stare in silenzio', l'attrice confida due episodi di violenza

Evan Rachel Wood ha rivelato in una recente intervista a Rolling Stone di essere tata vittima di due abusi. “Sì. Sono stato violentata. Con un altro significato, mentre eravamo insieme, e in un'altra occasione, da parte del proprietario di un bar”: così si esprime l’attrice della serie “Westworld - Dove tutto ...

 

American Made, uscirà il prossimo anno il nuovo film thriller con Tom Cruise

Il film. Precedentemente noto con il titolo “Nema”, “American Made” è un thriller in fase di lavorazione co-prodotto da Ron Howard, diretto da Doug Liman (il regista di “The Bourne Identity”), scritto da Gary Spinelli e interpretato da Tom Cruise, Domhnall Gleeson (“Ex-machina") e Sarah Wright (gi&ag...

 

Oceania, incontro con i registi del film e il cast

Oceania (“Moana”) è il film di Ron Clements e John Musker distribuito dalla Walt Disney. Sarà nelle sale il 22 dicembre 2016. Abbiamo partecipato alla conferenza stampa del film, con i registi, la produttrice Osnat Shurer e il cast vocale italiano. Il film racconta dell’adolescente Vaiana che nell'antica Polinesia d...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni