X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Venezia 73: recensione del film 'La La Land', dove il sole fa di nuovo capolino

02/09/2016 10:45
Venezia 73 recensione del film 'La La Land' dove il sole fa di nuovo capolino

Al Festival del Cinema di Venezia è stato presentato "La La Land", il nuovo film di Damien Chazelle con Emma Stine e Ryan Gosling.

Nel film "La La Land" Il regista Damien Chazelle conferma la sua preferenza per personaggi tenaci, come il personaggio di Andrew in "Wiplash", testardo nel mostrare al maestro Fletcher la sua abilità da batterista nonostante l'ostracismo. Anche in "La La Land" Mia e Sebastien affrontano queso lotta, esemplificata maggiormente nel personaggio maschile interpretato da Gosling.

"Il sole fa di nuovo capolino", cita la canzone nel prologo del film, con automobilisti bloccati nel traffico e che poi escono dalle vetture per danzare sopra le capote. A ricreare questo aspetto ottimista aiuta la colonna sonora di Justin Hurwitz.

La ricerca di qualcuno della "massa" è il tema ricorrente dalla seconda canzone del film, colui che sia "capace di farti notare", come canta Mia, commessa al bar degli studio Warner Bros. con ambizioni da attrice.

Per Sebastien il momento è più complicato, jazzista raggirato nell'acquisto di un locale e che si considera "una fenice che rinasce dalle proprie ceneri". Nel ristorante in cui suona mette troppo enfasi e a Natale viene licenziato.

I due ballano poi su una collina, davanti ad un tramonto di Los Angeles: dopo aver danzato lei risponde ad una chiamata allo smartphone, ha il fiatone. Dettaglio raro in un musical, in cui i personaggi quando ballano vivono un momento esterno alla narrazione.

"Città di star, è tutto per me questo brillare?" canta Sebastien dopo un appuntamento con Mia. Lei partecipa un provìno che dura pochi secondi, va ad una cena con l'attuale fidanzato ma si annoia, sente una musica che le ricorda Sebastien che sta attendendo davanti ad un cinema. "Scusatemi" dice, si alza e se ne va.

Da qui procede la loro storia, tra ripensamenti e la difficoltà di vivere in una città inebetita dal successo come Los Angeles. La produzione è di Marc Platt, che ha già lavorato a film come "The Girl on the train", "Into the Woods", "Nine", capace quindi di far dialogare l'aspetto romantico del cinema con quello del box Office, grazie all'ingaggio di due degli attori più ricercati di Hollywood.

"La La Land" ripercorre nei suoi movimenti alcuni aspetti del cinema musicale di Hollywood, da "Un americano a Parigi" (1951) a "Chicago" (2002), ma recando corde più narrative che atterrano ne "Il re leone" (1994).

Questi richiami emergono soprattutto dall'aspetto coreografico e scenografico del film, grazie a Mandy Moore e David Wasco. Nei colori e movimenti vividi traspare la possibilità di affrancarsi da una vita grama grazie alla danza e alla fantasia, come a dire che solo con l'immaginazione si può affrontare la difficoltà quotidiana, sia economica che psicologica.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 

Recensione del film La tenerezza

La tenerezza è il film di Gianni Amelio nelle sale. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi (leggi l'articolo sull'incontro con il cast) Il film esplora come l’incosciente che è fuori di noi possa segnarci. Così il protagonista Lorenzo (un compatto Renato...

 

L'inganno, immagini dell'infrazione dei tabù nel video del film con Nicole Kidman

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “L’inganno”, diretto da Sofia Coppola. Nel trailer si mostra Martha Farnsworth (Nicole Kidman) che gestisce un collegio: arriva John McBurney (Colin Farrell) un soldato trovato nei paraggi, e le giovani cominciano a provare attrazione per lui. Da Edwina Dabney (Kirsten Dunst) a ...

 

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 

The Divergent Series: Ascendant, la saga si chiuderà con un film per la TV

Con un annuncio senza precedenti, l’anno scorso la Lionsgate ha rivelato che il quarto capitolo della saga “Divergent”, inizialmente intitolato “The Divergent Series: Ascendant” sarebbe diventato un film per la TV, “Ascendant”, magari da concepirsi come episodio pilota di un’ipotetica serie spin-off. ...

 

Boston - Caccia all'uomo: il terrorismo raccontato in un video del regista Peter Berg

Il regista Peter Berg in un video racconta come la popolazione di Boston collaborò durane le riprese del film “Boston - Caccia all’uomo” di cui è regista. È stato diffuso un nuovo video del film “Boston - Caccia all’uomo” in cui il registe Peter Berg racconta quale fosse la necessità ...

 

Famiglia all'improvviso - Istruzioni non incluse: il film commedia sul 'padre chioccia' con Omar Sy

Famiglia all’improvviso - Istruzioni non incluse è il film nelle sale diretto da Hugo Gélin con Omar Sy, Clémence Poésy, Antoine Bertrand, Gloria Colston. La storia è quella di Samuel che vive nel Sud della Francia: non ha troppe preoccupazioni giornaliere, finché una ex ragazza si presenta dice...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni