X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Venezia 73: recensione di The Light Between Oceans, fondante sul concetto di perdita

01/09/2016 09:00
Venezia 73 recensione di The Light Between Oceans fondante sul concetto di perdita

Per la Mostra del Cinema di Venezia 2016, tra i film in concorso è presente The Light Between Oceans con Michael Fassbender, Alicia Vikander e Rachel Weisz, per la regia di Derek Cianfrance.

The Light Between Oceans, per la regia di Derek Cianfrance, segue l’evoluzione del rapporto di una coppia chiamata ad affrontare disgrazie e a prendere decisioni che condizioneranno non solo la relazione esistente tra i due protagonisti, ma anche la loro singola esistenza.

Ambientato agli inizi del Novecento il lungometraggio vede la vita di un guardiano di un faro, il Tom interpretato da Michael Fassbender, entrare in contatto con quella di una giovane donna, l’Isabel di Alicia Vikander, l’uno distaccato da ciò che lo circonda, l’altra piena di gioia di vivere. I due mondi finiscono per incontrarsi ed incrociarsi formandone uno nuovo, pieno di aspettative verso un prospero futuro comprendente il frutto più roseo nato dal grembo del concetto di famiglia, la prole. Quando i due coniugi dovranno fronteggiare la dura realtà che si schiera come muro invalicabile oltre il quale giacciono non esauditi i loro sogni, la loro mente, umanamente fallace, consiglierà una soluzione eticamente scorretta che appagherà, almeno in parte, il dolore causato dalla perdita.

Quella analizzata da Derek Cianfrance in The Light Between Oceans non è unicamente la perdita materiale di un affetto familiare, di cui si fa preciso riferimento sottolineando come non esista un sostantivo per definire un genitore che perde il proprio figlio. Il concetto di perdita su cui si pone l’attenzione è anche intimamente connesso alla perdita intesa come aspettativa che si sgretola lentamente sotto l’insostenibile peso della realtà dettata dal destino. Simbolicamente Michael Fassbender impersona un guardiano che deve mantenere costantemente accesa la luce del faro, quella luce esistenziale che si nasconde dentro ogni singolo individuo e deve essere sempre alimentata altrimenti si rischia di chiudere se stessi alla vita. Ed è proprio durante un significativo dialogo tra i due protagonisti che Isabel riesce a scorgere assopita, ma ancora presente, quella luce vitale nascosta dentro Tom, quella luce che ha visto così tanta morte intorno a sé da rendere insensibile l’involucro che la abita. La luce presente sia in lui che in lei viene inaspettatamente alimentata dal caso, da quel destino che ha deciso di condurre proprio ai piedi del faro la personificazione di una fiamma di vita eterna, la piccola Lucy, quel figlio tanto desiderato da entrambi, non a caso sempre indossante abiti di un vivace bianco.

Derek Cianfrance sgretola le convinzioni e le aspettative dei protagonisti usufruendo di piani d’ascolto, tesi a mettere in risalto la reazione dell’ascoltatore piuttosto che l’azione dell’oratore. Scegliendo appositamente primi piani dapprima presi dal basso, poi non perfettamente centrati, il regista avanza la volontà di passare dal punto di vista di un protagonista a quello di un altro, ma senza fare di questa modalità di narrazione uno dei tratti caratteristici del film, come invece accadeva per Come un tuono: e allora dapprima il racconto si intesse prendendo a prestito il punto di vista della coppia Tom-Isabel, poi vira verso il passato vissuto da Hannah, personaggio interpretato da Rachel Weisz, mescolando i due drammi vissuti, aventi radici in comune.

Immerso in un ambiente sognante, quasi favolistico, il melodramma esposto in The Lights Between Oceans, usufruendo delle intense interpretazioni di Michael Fassbender e della neo-premio Oscar Alicia Vikander, che ritorna gloriosamente a Venezia dopo il trionfo ottenuto con The Danish Girlesamina la tempesta che questa volta sopraggiunge e devasta la quiete, tempesta necessaria per vedere, al di là delle fitte nubi, la luce che trapela all'orizzonte.

 
© Riproduzione riservata
Home
 



Articoli correlati

The Light Between Oceans, il film romantico con Alicia Vikander e Michael Fassbender

The Light Between Oceans è un film romantico tratto dall’omonimo romanzo di M. L. Stedman (in Italia edito da Garzanti come “La luce sugli oceani”), diretto da Derek Cianfrance (“Blue Valentine”), musicato da Alexandre Desplat (“Suffraggette”) e interpretato da Michael Fassbender e dalle attrici prem...

 

Steve Jobs, recensione del film di Danny Boyle con Michael Fassbender

Steve Jobs film diretto da Danny Boyle, scritto da Aaron Sorkin, basato sull’omonima biografia autorizzata scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011. La particolare trama del film si snoda nei backstage pochi minuti prima del lancio di tre dei prodotti più rappresentativi della carriera di Steve Jobs: il Macintosh nel 1984, i...

 

Michael Fassbender sorprende in Steve Jobs, dal mancato Golden Globe alla corsa all'Oscar

Steve Jobs film. Ai Golden Globe con quattro candidature, il biopic diretto da Danny Boyle vinci due statuette: Miglior attrice protagonista a Kate Winslet (non ce l'ha fatta, invece, Michael Fassbinder) e Miglior sceneggiatura ad Aaron Sorkin. Effetto déjà vu. Negli Stati Uniti è piaciuto più alla critica che al p...

 

Macbeth: la critica plaude il film vicino all'esperienza umana interpretato da Michael Fassbender

Macbeth è il film di Justin Kurzel (“Snowtown”) in uscita nelle sale, siglante l’ennesima trasposizione della tragedia di William Shakespeare del 1605. Il protagonista è Michael Fassbender (“12 anni schiavo”) nel ruolo del re di Scozia, mentre Marion Cotillard (“La Vie En Rose”) interpreta la...

 

Alien: Covenant, il film di Ridley Scott avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi Rapace

“Alien: Covenant”, sequel di “Prometheus” (2012), rappresenta il secondo capitolo della trilogia prequel dell’universo connesso ad “Alien”. Il nuovo lungometraggio vedrà alla regia Ridley Scott, autore del primo film della saga datato 1979, e avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi R...

 

Kate Winslet decisamente glamour, dal biopic di Lee Miller al nuovo film di Yorgos Lanthimos

Kate Winslet. E' attesa al cinema, accanto a Michael Fassbender, in Steve Jobs che, uscito lo scorso weekend in edizione limitata (in 4 cinema tra New York e Los Angeles), preannuncia incassi record. Arriverà nelle sale statunitensi il 23 ottobre, mentre in Italia dovremo aspettare gennaio.Nel film - tratto dal besteller di Walter Isaac...

 

Steve Jobs nuovo trailer, il film da Oscar: con Michael Fassbender diretto da Danny Boyle

Steve Jobs film. Uscirà prossimamente negli Stati Uniti, mentre in Italia dovremo aspettare il 21 gennaio del 2016. I critici che lo hanno già visto al Telluride Film Festival – nel mese di ottobre approderà anche al New York Film Festival e al BFI London Film Festival – ne parlano in maniera entusiastica. Dallo scr...

 

Steve Jobs trailer, insubordinato Michael Fassbender nel nuovo film di Danny Boyle

Steve Jobs film. Universal Picture pubblica il trailer ufficiale italiano del biopic Steve Jobs, con Michael Fassbender interprete del visionario genio co-fondatore di Apple. Trailer. "Chiuso in un garage, ho inventato il futuro": dal trailer si evince che il film restituirà un ritratto affatto edulcorato di Jobs. Non sembra infatti avere p...

 

Weightless, il nuovo film di Terrence Malick con Rooney Mara, Ryan Gosling e altre star

Weightless è il nuovo film scritto e diretto dal regista di culto Terrence Malick. Come sempre accade con il cineasta, le notizie sul suo lavoro sono ancora poche e tali rimarranno fino alla sua prima proiezione pubblica. Quello che però si riesce ad evincere è che l’opera dovrebbe essere distribuita nel 2016 e che ha un ...

 

Steve Jobs dal libro al film, le prime immagini di Michael Fassbender

Steve Jobs film. Rivelate le prime immagini del nuovo film di Danny Boyle: Steve Jobs, il biopic in uscita nel 2016 con Michael Fassbender nei panni del co-fondatore della Apple. Teaser trailer, prima occhiata. Ripreso di spalle, sentiamo la voce fuori campo di Fassbender/Jobs che - tra le altre voci off - rivela “i musicisti suonano gli str...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni