X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

FIFA 17, recensione videogame per PS4 e Xbox One: un viaggio nel mondo calcistico

27/09/2016 14:00
FIFA 17 recensione videogame per PS4 Xbox One un viaggio mondo calcistico

FIFA 17 rinnova lo spirito immediato e spettacolare della serie, con centinaia di squadre e campionati su licenza. La perfezione della Premier League si rispecchia nell'inedita modalità storia chiamata Il Viaggio, un'interessante novità nel panorama calcistico

FIFA 17 è il videogioco più atteso e venduto in Italia ogni anno, un vero e proprio fenomeno videoludico di fine settembre. Il titolo prodotto e distribuito da Electonic Arts arriva su PS4 e Xbox One con diverse novità, prima su tutte l’utilizzo di un nuovo motore grafico, con il Frostbite usato per la prima volta in un titolo calcistico. Il rinnovamento annuale corre lungo una maggiore fisicità degli scontri, anche grazie a decine di nuovi animazioni, e un sistema di calci da fermo totalmente rivisitato, un cambiamento radicale rispetto al passato.

Il Viaggio, The Journey, è l’inedita modalità introdotta in FIFA 17, un’assoluta novità nel panorama calcistico. Electronic Arts ha seguito la filosofia degli sportivi prodotti da 2K Games, con un’impostazione molto simile per contenuti e struttura alla storia già presente in NBA 2K, da diverse edizioni. Il nostro cammino parte dagli spogliatoi e dagli allenamenti di Alex Hunter, una delle maggiori promesse del calcio inglese. Le nostre prestazioni sul campo avranno conseguenze nel futuro professionistico da calciatore, con una storia inframmezzata da scene di intermezzo e l’interazione con personaggi del mondo calcistico, una gradita novità nell’universo FIFA.

Il gameplay di FIFA 17 parte dalle basi gettate dai precedenti episodi su console, ampliando la gamma di possibilità e varianti di gioco con interessanti novità. La prima riguarda il sistema di contatti fisici, che assumono una nuova dimensione, grazie al classico tasto adibito alla copertura del pallone. La protezione riveste un ruolo ancora maggiore rispetto al passato, con spallate, spinte e gomiti appoggiati al petto dell’avversario, capaci di rallentare l’azione e creare possibilità di inserimento o di girata. Ottimo il controllo durante i calci da fermo, ora totalmente rivisti e stravolti. Durante le punizioni e gli angoli, infatti, avremo la possibilità di decidere postura del calciatore, luogo dove indirizzare il pallone e relativa potenza, con cross più o meno tesi, indirizzati a un calciatore specifico o in funzione di particolari schemi. Le perplessità maggiori vengono invece dal sistema dei rigori, approssimativo ed esteticamente insoddisfacente, con pose di tiro che assumo spesso caratteristiche grottesche. Altro difetto risiede nella fisica del pallone, sin troppo leggera in diverse circostanze, che crea passaggi o tiri di testa fuori dalla norma, condita da rimpalli poco realistici. La modalità FUT di FIFA 17 perfeziona nell’estetica e nelle modalità la già ottima e collaudata struttura del precedente episodio. L’enorme seguito e partecipazione da parte degli utenti viene settimanalmente ripagata da EA con continui aggiornamenti delle figurine di gioco, versioni potenziate dei calciatori in linea con gli sviluppi e le vicende del calcio reale.

La grafica di FIFA 17 beneficia delle novità introdotte dal motore grafico proprietario Frostbite, prodotto da DICE e già usato in altri titoli Electronic Arts, tra cui la serie Battlefield, Dragon Age e il prossimo Mass Effect Andromeda. I settori in cui il nuovo indirizzo tecnico si esprime al meglio sono quelli relativi all’illuminazione, alla ricostruzione degli stadi e in una resa di volti e pelle decisamente più realistica rispetto al passato. Le scansioni facciali assumono così una caratterizzazione marcata, unita a movimenti più naturali dei calciatori e delle maglie, che ora si muovono insieme a noi. Se la Premier League mantiene il primato assoluto in termini di fedeltà e ricerca di verosomiglianza, con tutti gli stadi e i volti scannerizzati, un lavoro migliore è stato dedicato anche alla Serie A, con i giocatori della Juventus interamente riprodotti e una buona percentuale di altre squadre curate maggiormente. Manca ancora, purtroppo, la licenza della serie cadetta, unico neo che si protrae da anni, a differenza delle altre leghe, licenziate anche nelle categorie minori. Il motore grafico riesce a ricreare atmosfere uniche e davvero riuscite nelle decine di stadi differenti, punto di forza del Frostbite, che mette letteralmente in campo strutture e un pubblico dall’affascinante presenza visiva.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

DC Comics prepara Batgirl secondo Joss Whedon

Dopo il successo di "Wonder Woman", un nuovo cinecomic dedicato a una supereroina è in cantiere in casa DC Comics per essere lanciato al cinema. Si tratta di "Batgirl", un progetto di cui Geoff Johns ha accennato con orgoglio anche al recente Comic Con di San Diego. Nessun dettaglio riguardo alla trama, la data di uscita o la scelta su...

 

Agents of Mayhem, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Agents of Mayhem è un videogioco folle e oltre il limite, uno sparatutto dai tratti fumettosi sviluppato da Volition, team conosciuto per l’irriverente serie di Saints Row, un concentrato di eccessi all’interno di una mappa open-world. Agents of Mayhem ne recupera alcuni aspetti ed elementi, partendo da un’ironia di fondo c...

 

Da 'Atomica Bionda' a 'Codename Baboushka': intervista a Antony Johnston e Shari Chankhamma

Antony Johnston è l‘autore della graphic novel “The Coldest City”, da cui è tratto il film “Atomica Bionda” di David Leitch con protagonista Charlize Theron (leggi la recensione del film). Johnston è anche autore della serie comics “Codename Baboushka” disegnata da Shari Chankhamma e i...

 

Matterfall, recensione videogame per PS4

Matterfall è il nuovo videogioco sviluppato da Housermarque, un action shooter in due dimensioni sullo stile degli storici Metal Slug e Contra. La versione moderna del run & gun è dello stesso team che ha partorito gli ottimi giochi pubblicati su PS4 da Sony, quali Resogun, Alienation e Nex Machina, da poco uscito. Lo stile grafic...

 

Marvel's Inhumans, un nuovo video svela il dietro le quinte della serie tv

Il debutto di “Marvel's Inhumans” avverrà negli Stati Uniti il 1° settembre, i primi due episodi saranno proiettati nei cinema IMAX per due settimana e dal 29 settembre la serie televisiva sarà trasmessa su ABC. La trama ruota attorno ai personaggi degli Inhumans creati da Stan Lee e Jack Kirby. Si tratta di un g...

 

Recensione Redlands il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics

Redlands è il nuovo fumetto horror della casa editrice Image Comics. Il primo numero di questa nuova serie è stato pubblicato lo scorso 9 agosto in America e per leggere il secondo volume si dovrà aspettare fino al 13 settembre. Per la realizzazione di questo albo si è riunito un team creativo davvero d’eccezione, ...

 

The Shadow/Batman n.1 il nuovo fumetto creato in collaborazione tra DC e Dynamite

The Shadow/Batman n.1 sarà in vendita in America dal 4 ottobre prossimo, questo nuovo fumetto è stato creato in collaborazione tra DC Entertainment e Dynamite Entertainment. La nuova miniserie creata dallo scrittore Steve Orlando e disegnata da Giovanni Timpano arriva nell’arco temporale subito successivo al precedente crossover...

 

LawBreakers, recensione videogame per PS4 e PC

LawBreakers è uno sparatutto competitivo ideato da Cliff Bleszinsky, storico creatore della saga di Gears of War. Il nuovo progetto vira verso gli arena shooter degli anni Novanta, dove velocità, bravura e precisione facevano la differenza nei tesi e adrenalinici scontri in multigiocatore di Unreal Tournament e Quake. LawBrekers &egra...

 

IDW Publishing, Zombies vs Robots: dal fumetto al film

“Zombies vs Robots” è la celebre serie fumettistica realizzata da Chris Ryall, sceneggiatore a capo della sezione creativa della casa editrice IDW Publishing, e dall'artista Ashley Wood.Il debutto del fumetto avviene nel 2006, mentre dal 2011 si parla dell'interessamento da parte di Hollywood per farne un adattamento cinematograf...

 

Bao Publishing, Ryuko: il nuovo manga di Eldo Yoshimizu

Bao Publishing pubblica il nuovo manga "Ryuko", opera dell'artista giapponese indipendente Eldo Yoshimizu. Il primo volume, dei due previsti, sarà disponibile dal 31 agosto. La trama invita il lettore a conoscere Ryuko, giovane donna a capo di una potente comunità criminale appartenente alla Yakuza, la famigerata organizzazione mafio...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni