X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Suicide Squad e i motivi dell'arguito successo della squadra di delinquenti

22/08/2016 11:39
Suicide Squadmotivi dell'arguito successo della squadra di delinquenti

Due sono principalmente i motivi del successo del film "Suicide Squad".

Suicide Squad è certamente il film dal successo più esternamente inatteso di questo 2016, per motivi sia collegati alla trama che all’uscita.

I personaggi cattivi del film che uscendo dal carcere si immolano ad una squadra suicida pur di avere uno sconto di pena, hanno saputo attrarre il pubblico per una cifra di 572.683,335 dollari di incasso.

E il secondo motivo dell’inatteso successo è nell’uscita, avvenuta il 5 agosto in un momento di solito poco acceso ai blockbuster.

In realtà alla base di tale risultati ci sono scelte ben oculate: il cinismo dei personaggi era già emerso nel 2015 in un altro film della Warner, ovvero “American Sniper”, incentrato su un cecchino. Anche in ”Suicide Squad” lo spettatore vedendo dei malvagi in azione giunge ad una prima catarsi, per cui odia quei crimini che potenzialmente sono desiderabili. E l’uscita del film nel mese di agosto non poteva che intercettare coloro che vivono di prime pulsioni, ovvero gli adolescenti catturati nella pausa scolare.

Così il successo della film Warner da esternamente inatteso diventa arguito, quindi pianificato con scelte oculate di marketing e strategia editoriale.

Come ha confermato il regista David Ayer, tutto deriva dall’attenzione per personaggi come “Superman”, “Batman”: “tutti amano i supereroi”. In questo effluvio di personaggi violenti uno degli aspetti fondamentali era l’uso della sorpresa. Se essi racchiudono valori universali, simboleggiano quasi “mitologie del passato”, dice Ayer: “La loro natura senza tempo li rende sempre attraenti”.

A capo di quale squadra non poteva esserci che una razionalista come Amanda Waller, la perfetta “intimidatoria”, sempre senso Ayer. La stessa Viola Davis che la interpreta dice che "è un supereroe che non dispone di poteri da supereroe. Non ha abilità speciali diverse dal guidare e controllare questa squadra di persone che hanno superpoteri. E' il suo modo di combattere il male”.

Il produttore Charles Roven giustifica il ricorso a questi delinquenti con un motivo ancora più catartico: “abbiamo usato i personaggi cattivi del mondo DC Comics per distinguere quelli malvagi da coloro che potevano avere aspetti di redenzione, scorrendo come possano agire di fronte ad una riduzione di pena”.

Il pitch del film avalla questo messaggio: ”E 'bello essere cattivi ... Assemblare un team di tutto il mondo supercriminali più pericoloso, incarcerati, fornire loro il più potente arsenale a disposizione del governo”. Troviamo così Amanda Waller (Viola Davis) che apparve in “Legends # 1” (1986), donna intelligente, con una storia di spionaggio internazionale. Convince gli altri a fare il suo sporco lavoro con ogni mezzo necessario, creando la Task Force X, chiamata appunto Suicide Squad.

Capitan Boomerang - interpretato da Jai Courtney - australiano razzista con un debole per il boomerang, poi votato ad una vita di crimine. Floyd Lawton - Deadshot (Will Smith) che apparve in Batman # 59 (1950), assassino con decine di colpi grazie alla sua abilità di usare le armi da fuoco, tiratore esperto con un desiderio di morte: ma quando uccide deve avere un motivo soddisfacente. Nella sua carriera di assassino ha inceduto in Batman, che lo condusse in prigione.

Il Piromane Chato Santana - El Diablo (Jay Hernandez) apparso in “El Diablo 3 Vol # 1” (2008): finì in carcere dopo che che un tentativo di recupero dei crediti andò storto e diversi civili furono assassinati. Diede fuoco a un edificio.

Harleen Quinzel - Harley Quinn (Margot Robbie) narrata in “Batman: The Animated Series” (1992): psichiatra in Arkham Asylum, incontrò Joker e a causa della sua infatuazione confinante con l’ossessione divenne pazza. Ruppe la relazione con lui fuori dal manicomio, per poi ritrovarsi. Waylon Jones - Killer Croc (Adewale Akinnuoye-Agbaje) fece la comparsa in “Batman # 357” (1983): nacque killer nello Stato della Florida, con una patologia che per cui la pelle s’indurisce e scolorisce come quella di un coccodrillo. È dotato di forza notevole, da adulto lotta con i coccodrilli per il divertimento degli avventori come Killer Croc. Si è poi rivolto al crimine perché più redditizio, scontrandosi con Batman.

Christopher Weiss - Slipknot (Adam Beach) è capace di creare composti chimici, cavia di Capitan Boomerang per testare le bombe. Rick Flag (Joel Kinnaman) vide la prima storia raccontata in “The Brave and the Bold # 25” (1959): è il soldato responsabile della squadra durante le operazioni sul campo, anche se instabile. Tatsu Yamashiro - Katana (Karen Fukuhara) raccontata in “Brave and the Bold # 200” (1983): esperto di arti marziali, divenne vigilante noto come Katana. Joker (Jared Leto), criminale psicopatico che intreccia schemi e trame contro Batman. June Moone - Enchantress (Cara Delevingne) nata in “Adventures Strani # 187” (1966), usa la magia.

Peroni del genere non potevano che attrarre, al pari del criminale “Macbeth” di Shakespeare nell’anno 1605.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Suicide Squad

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni