X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Intervista all'attrice Liza Colon-Zayas: dal film 'La notte del giudizio: Election Year' a 'Law & Order'

16/08/2016 11:30
Intervista all'attrice Liza Colon-Zayas dal film 'La notte del giudizio Election Year' 'Law & Or

Mauxa ha intervistato l'attrice Liza Colon-Zayas, interprete di film come "La notte del giudizio: Election Year" e serie televisive come "Law & Order"

Mauxa ha intervistato Liza Colon-Zayas, attrice che nel film “La notte del giudizio: Election Year” interpreta Dawn, personaggio che presta cure mediche ai feriti, dopo lo sfogo annuale. Liza ha lavorato a film come “Sfida senza regole", a serie televisive come “Law & Order: Unità Speciale”, “Louie”, “Dexter”, "Blue Bloods".

Ha interpretato lo spettacolo teatrale off-Broadway “Between Riverside and Crazy”, vincitore del Premio Pulitzer per la drammaturgia: per questa performance Liza ha ottenuto il Lucille Lortel Award Winner for Outstanding Featured Actress, uno dei già prestigiosi premi in ambito teatrale.

D: Lisa, come reputi il personaggio di Dawn, in “La notte del giudizio: Election Year”?

R. Di punto in bianco, ho ricevuto un'offerta per interpretare il ruolo di Dawn, un ex detenuto che guida un ambulanza di fortuna cercando di salvare i feriti in maniera grave dopo “lo sfogo”. I fautori de “lo sfogo” non dovrebbero attaccare l’ambulanza, ma non c'è alcuna garanzia. È un rischio pericoloso e ci siamo solo io ed un’altra donna a fronteggiare la situazione.

Dawn è una donna di poche parole. Lei non sembra il tipico personaggio di Hollywood imbattibile, lei coraggiosa. Mi piace la diversità degli eroi in questo film. Essi non sono tutti dotati di abilità nelle arti marziali. La maggior parte sono solo tipi simili a colletti blu.

D: Il film racconta anche la lotta contro la barbarie. Sei d'accordo con questa lettura?

R: Non sono sicura. La barbarie da chi contro chi? Il film ci fa guardare le nostre prossime elezioni anche se è stato girato prima che i nostri candidati attuali fossero stati nominati. È abbastanza inquietante ciò che non stiamo vedendo ciò che accade ora. I personaggi del film non sembra più così stravaganti ed esagerati.

D: Hai lavorato anche in teatro, in tv. In generale, qual è il personaggio che ti piacerebbe interpretare?

R: Un ampio spettro, ma c'è molto di più a cui mi piacerebbe lavorare. Sullo schermo sono spesso un duro funzionario o una mamma in lutto. A volte, ho il ruolo di autorità come un poliziotto, giudice, o un professionista medico.

D: Come è la tua giornata a New York?

R: Sono una casalinga. Amo i tempi tranquilli. Il teatro è piuttosto faticoso. Mi piace moltissimo, ma è difficile. Così, ogni volta che posso trascorrere del tempo a casa con mio marito, con la famiglia, vedendo del buon teatro, cucinando per gli amici veramente stretti sono felice. Faccio audizioni solo se ne vale la pena, mi piace fare ginnastica quando il tempo non è miserabile, ma ultimamente è stato brutale a New York.

D: Hai un libro preferito?

R: Questa è una domanda difficile. Sono stata una fan di Stephen King prima del suo successo in mezzi come la televisione e internet. Il web rende spesso difficile mettere a fuoco alcune situazioni. La mia energia è limitata a leggere e memorizzare gli script ora. Questa è la verità... quando avevo diciannove anni ho letto “'The Godfather” (“Il Padrino”). Non avevo mai visto il film allora. Un giorno ho preso il romanzo in una libreria sulla mia strada, così ho potuto avere qualcosa da leggere in treno. Sono stata sedotta dai passaggi che descrivono l'Italia. Proprio colpito. Sapevo che avrei visitato questo paese. Anni dopo, mi è stato offerto un ruolo che ho interpretato in Sicilia e Roma. Da allora, sono tornata a Venezia, Siena, e Firenze. Do la colpa a quel libro. Ho amato anche il libro “The Brief Wondrous Life of Oscar Wao” (“La breve favolosa vita di Oscar Wao”) di Junot Diaz. Praticamente qualsiasi cosa di lui. È brillante.

Liza lavorerà a "Collateral Beauty", film di David Frankel con Will Smith, Keira Knightley e Kate Winslet.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Serie TV correlate
Law & Order

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni