X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Billions, il successo della nuova serie tv incentrata su intrighi politici e speculazioni finanziarie

08/07/2016 16:00
Billions il successo della nuova serie tv incentrata su intrighi politici speculazioni finanziarie

Billions, la nuova serie tv ambientata in una New York fatta di scandali politici e finanziari arriva anche in Italia. Sky Atlantic ne trasmette gli episodi della prima stagione dal 21 giugno ma in America la serie dei Lupi di Wall Street è già un successo. Ecco tutte le ragioni di una critica entusiasta di protagonisti e cast.

Billions è la serie tv americana ideata da Brian Koppelman, David Levien ( Thirteen di Ocean e Rounders) e Andrew Ross Sorkinappena ed incentrata sulla storia di Bobby “Axe” Axelrod e dei suoi loschi affari di speculazione finanziaria. La prima stagione di Billions, composta da dodici episodi e trasmessa dal canale via cavo Showtime, si è da poco conclusa in America e già si parla di un enorme successo. In Italia, la stagione sta andando in onda sul canale satellitare Sky Atlantic dal 21 giugno 2016.

Il successo di Billions è prima di tutto un successo di critica. La serie ha ricevuto infatti recensioni generalmente più che positive. Su Rotten Tomatoes la serie ha una valutazione del 73%, sulla base di 49 recensioni con una valutazione media di 6,5 su 10 . Su Metacritic la serie ha ottenuto un Metascore di 69 su 100 che indica "recensioni generalmente favorevoli". Su 37 critici che l’hanno recensita infatti, solo uno ha espresso un giudizio negativo, mentre ben ventisei sono stati quelli a giudicarla un’ottima serie.

Billions ha la meccanica di una soap opera e la morale di un rapinatore di tombe” -scrive Jhon Anderson del Wall Strett Journal- “In altre parole, è irresistibile. Il motivo più grande per guardare Billions è il talento nella recitazione”. E sul punto concordano anche altri critici come Verne Gay del Newsday: “Billions è ben scritto, ben diretto e ben interpretato, ha solo bisogno di un tocco un po’ più umano”.

Protagonisti principali della serie sono gli attori Damian Lewis (Homeland), che interpreta Bobby, l’uomo d’affari che subisce lo scandalo finanziario senza fare una piega, e Paul Giamatti, che nel 2011 ha ricevuto il Golden Globe come miglior attore per l'interpretazione nel film “La versione di Barney” ed in Billions veste i panni del procuratore ricco di appoggi politici Chuck Rhoades.

“Funziona perché segue la stessa filosofia di Bobby” – scrive Melissa Maerz dell’ Entertainment Weekly –“se si vuole avere successo non c'è bisogno di essere il più intelligente nella stanza . Devi solo essere spudorato.” Mentre Emily Nussbaum sul The Newyorker scrive: “Sotto la sua superficie lurida è elegantemente ritmico e franco, a volte anche riflessivo".

Un cast ben assortito dunque e una trama che incuriosisce con il suo ritmo veloce e tanta ironia sono gli ingredienti di questa nuova serie tutta americana che sembra destinata ad essere un successo anche in Italia. Se la critica è stata positiva infatti, il pubblico finora lo è stato forse anche di più, e sono numerosi i fan come i commenti sui social.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Michela Verdini
Home
 
Serie TV correlate
Billions



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Radici, incontro con gli attori della miniserie tv Malachi Kirby e LeVar Burton

Radici (“Roots”) è la miniserie che va in onda in quattro episodi di due ore ciascuno su History Channel, dal 16 dicembre 2016. La serie è ispirata al telefilm “Radici” del 1977. La storia è quella di Kunta Kinte, giovane guerriero africano che viene catturato e venduto come schiavo negli Stati Uniti. L&...

 

Di padre in figlia, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio della serie televisiva “Di padre in figlia”, presentata nel concorso internazionale della decima edizione del RomaFictionFest. Ambientata dal 1958 al 1980, la trama interessa in maniera prorompente il tema dell'emancipazione della donna, rappresentato tramite le vicende della famiglia veneta dei ...

 

Starsky & Hutch, la lunga ombra dei due poliziotti sulla Ford Gran Torino arriva fino ai giorni nostri

"Starsky & Hutch" è una delle serie tv dell'epoca d'oro tra la fine degli anni settanta e l'inizio degli ottanta rimasta nel cuore di milioni di appassionati, essendo riuscita ad entrare nella cultura popolare e nell'immaginario pop statunitense e mondiale. Le vicende dei due poliziotti diversi come il giorno e la notte, il biondo t...

 

Baron Noir, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio della serie televisiva "Baron Noir", presentata nel concorso internazionale della decima edizione del RomaFictionFest, in programma al The Space Cinema Moderno di Roma. Creata da Eric Benzekri e Jean-Baptiste Delafon, propone un racconto di strategie e intrighi politici. La trama si focalizza sul personaggio di P...

 

Berlin Station, recensione del primo episodio della serie tv

Berlin Station è la serie tv distribuita da Epix, di genere spy thriller. Abbiamo visto il primo episodio che richiama il recente genere, forzato da "The Americans", "Allegiance", "Quantico" e "Homeland". Come per queste serie è difficile già dall'inizio entrare in empatia con la trama, immersa tra ufficiali della CIA - in que...

 

No Offence, l'entusiasmante poliziesco creato da Paul Abbott

La serie televisiva intitolata "No Offence" giunge in Italia e va in onda sul canale FoxCrime dall'8 dicembre 2016.  Il police procedural creato da Paul Abbot ha debuttato sull'emittente britannica Channel 4 nel maggio 2015, riscuotendo un notevole successo di pubblico.  La trama pone al centro tre detective del Manchester Met...

 

Rischiatutto, Terence Hill e Nino Frassica nella nuova puntata del quiz

Il quiz "Rischiatutto" torna su Rai 3 l'8 dicembre 2016 dalle 21.15.  Alla nuova puntata del celebre programma televisivo partecipa anche Terence Hill, il quale gioca nei panni di "materia vivente", pertanto gli verranno sottoposti i quesiti che poi rivolgerà ai concorrenti nella fase centrale del tabellone. Annunciata anche la parteci...

 

Rocco Schiavone, un'implacabile caccia all'uomo nel sesto episodio 'Pulizie di primavera'

La serie televisiva "Rocco Schiavone" giunge al sesto episodio, intitolato "Pulizie di primavera" e in onda su Rai 2 il 7 dicembre 2016.  L'omicidio della sua amica Adele, con cui si conclude l'episodio "Era di maggio", sconvolge il vice questore, il quale si ritira in un residence e non riesce a tornare alla propria routine lavorativa. La do...

 

Tyrant, il peso del potere nella terza stagione della serie tv

La terza stagione della serie televisiva “Tyrant” ha debuttato su Fox il 1° dicembre 2016. Creata da Gideon Raff, racconta le vicende di una famiglia regnante di un immaginario paese del Medio Oriente. La trama presenta gli schemi del political drama, pertanto è caratterizzata dalla rappresentazione di alchimie politiche e g...

 

Legion, un nuovo caotico trailer annuncia la data di debutto della serie tv

La serie televisiva "Legion" debutta l'8 febbraio 2017 in contemporanea sui canali di proprietà Fox Networks Group in oltre 125 paesi del mondo. Creata da Noah Hawley, è bastata sul personaggio dei fumetti Marvel Comics creato da Chris Claremont e Bill Sienkiewicz.  La trama racconta la storia di David Haller, un giovane e...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni