X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Dead of Summer, horror e campeggio estivo nella nuova serie tv Freeform

06/07/2016 09:00
Dead of Summer horror campeggio estivo nella nuova serie tv Freeform

Ideata dalle menti che negli hanno saputo creare due serie di enorme successo come LOST e Once Upon a Time, Dead of Summer è un nuovo progetto che ha appena debuttato su Freeform, e che punta a rivisitare cliché e storie tipiche dei film horror anni Ottanta, come Halloween e Venerdì 13

Dead of Summer” è una serie tv americana firmata da Adam Horowitz, Edward Kitsis e Ian Goldberg (in qualità di creatori, sceneggiatori, e produttori esecutivi), e trasmessa dall'emittente Freeform a partire dallo scorso 28 giugno. La storia è ambientata negli anni Ottanta, nel campo estivo di Stillwater.

Elizabeth Mitchell, volto storico della serie tvLOST”, interpreta il direttore del campo estivo; ad affiancarla ci sono Elizabeth Lail (Anna in “Once Upon a Time”), Zelda Williams (figlia del compianto Robin Williams), Mark Indelicato (“Ugly Betty”), Alberto Frezza, Eli Goree, Ronen Rubinstein, Amber Coney, Paulina Singer, e Zachary Gordon.
Dead of Summer” si ricollega a “Once Upon a Time” non solo tramite gli attori, ma anche grazie al fatto che i suoi produttori sono gli stessi che hanno firmato il successo della serie tv ABC. Edward Kitsis, Adam Horowitz e Ian Goldberg sono alla loro terza collaborazione, visto che i tre hanno lavorato insieme anche su “LOST”.

Di seguito riportiamo la sinossi ufficiale di “Dead of Summer” fornita da Freeform: “Siamo nei tardi anni Ottanta, le scuole sono chiuse per la pausa estiva, e tre mesi pieni di sole e prime volte attendono gli istruttori di Stillwater Camp, un campo estivo del Midwest apparentmente idilliaco; ci saranno primi amori, primi baci – e primi omicidi. L'antica, oscura fauna mitologica di Stillwater si è risvegliata, e quella che doveva essere un estate piena di divertimento, si rivela ben presto un incubo pieno di indimenticabili terrori, e in cui il male si annida dietro ogni angolo”.

Per quanto riguarda il format, il produttore Edward Kitsis ha spiegato che “Dead of Summer” seguirà il modello già sperimentato con successo da altre serie tv antologiche come “Fargo”. La prima stagione sarà composta da dieci episodi, nel corso dei quali la storia avrà un suo inizio e una sua risoluzione. “Ogni anno racconteremo un anno diverso”, ha dichiarato Kitsis. “La seconda stagione potrebbe ambientarsi nel 1970, la terza invece nel 2004. Se ci spostassimo nel '70, potrebbe essere la storia di Deb. Nel 2004, potremmo conoscere il figlio di uno dei personaggi. Si ricollegheranno alla storia dello show, ma ogni anno sarà diverso”.

Nel primo episodio di “Dead of Summer”, scopriamo che il campo di Stillwater è stato chiuso per ragioni misteriose nel 1984; negli anni precedenti, era stato teatro di una serie di orripilanti omicidi. L'azione si sposta poi nel giugno del 1989, quando, dopo cinque anni di silenzio, il campo estivo riapre grazie agli sforzi di Deb (Elizabeth Mitchell). La donna ha puntato tutto su queta impresa, e accoglie i nuovi istruttori dicendo loro che, “Qui scoprirete chi siete davvero”. Ma se c'è una cosa che abbiamo imparato dopo trent'anni di Venerdì 13 e horror adolescenziali, è che la frase “Questa sarà la miglior estate di sempre” di solito è il preludio a un vero e proprio incubo.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Edward Kitsis, Adam Horowitz



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni