X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Michael Cimino, i vasti luoghi raccontati nei film del regista scomparso

03/07/2016 11:23
Michael Ciminovasti luoghi raccontati nei film del regista scomparso

Michael Cimino è scomparso all'età di 77 anni. Il regista diresse film colossali come "I cancelli del cielo" e "Il cacciatore".

Michael Cimino, il regista contemporaneo più irriverente è scomparso all’età di 77 anni.

Nato a New York, è certamente “I cancelli del cielo” (“Heaven's Gate”, 1980) il film che consacrò lo come regista ribelle, che con un budget di 40 milioni di dollari ne incassò 3,5. Sceneggiato dallo stesso Cimino e con la fotografia di Vilmos Zsigmond, è paragonabile a flop come “Cleopatra” (1963), “Ishtar” (1987) tanti che fece affinare l’intero studios United Artist. Nel cast c’erano Kris Kristofferson, Christopher Walken, John Hurt, Isabelle Huppert, Joseph Cotten. Nel 1890 , nel Wyoming si perpetra il conflitto tra ricchi allevatori di bestiame - che finora hanno controllato i "pascoli verdi" - e l'ondata di poveri immigrati provenienti dall'Europa dell’Est. Gli europei sono appellati ladri di bestiame e anarchici, tanto che un mercenario killer è assoldato per eliminarli. In pochi giorni erompe una guerra civile, che culmina in una battaglia: in tre ore la trama segue anche il triangolo d'amore tra James Averill, Ella Watson - proprietaria del bordello locale - e il mercenario Nate Champion.

La tematica dello sterminio ne richiama simbolicamente altre, e Cimino in tutta la carriera ha inteso proporre letture evangeliche dei suoi lavori. Nel film “Il cacciatore” (1978) per cui vinse l’Oscar alcuni reduce dalla Guerra del Vietnam tornano in una piccola città industriale in Pennsylvania. Si passa da strutture per reduci, a ritorni nel Vietnam alla ricerca di un amico. Qui il protagonista Michael (Robert De Niro) trova il collega Julien e lo persuade a condurlo nel luogo dove si pratica la roulette russa. L’amico Nick qui guadagna con il pericoloso gioco, preme il grilletto e muore.

In un’intervista a THR del marzo 2015 - rilasciata a Seth Abramovitch - Michael Cimino confessò: “Eravamo seduti nell'ultima fila di un cinema, il mio assistente arrivò di corsa e mi disse: ‘Michael, hai avuto modo di vedere?’, ‘Cosa c'è che non va?’, 'Vieni con me’: il cinema era pieno di donne che piangevano. Era una reazione stupefacente”.

Un altro film in cui permane il tema della crudeltà necessaria è “Il siciliano” (1987) in cui Salvatore Giuliano sopravvive con il mercato nero, capeggia il separatismo siciliano con l'assenso del capo della mafia. Moderno Robin Hood, rapina un treno postale, saccheggia la casa del principe Borsa, mette una "taglia" sulla testa del ministro Scelba, aiuta i poveri, crocifiggendo anche un prete corrotto: con la strage incontrollata di Portella della Ginestra - i suoi uomini non sparano sopra le teste ma assassinano 11 persone durante un comizio politico - è tradito e ucciso dal cugino.

Il più recente lavoro è “Verso il sole” (“The Sunchaser”, 1996), dove un navajo che sta scontando una condanna ed è malato intraprende un viaggio verso le montagne sacre, prendendo in ostaggio il medico curante: tra i deserti dello Utah e dell’Arizona il percorso modificherà le loro vite.

Le riprese in esterni erano il modo per raccontare come le grandi scelte umane potevano solo manifestarsi con vasti luoghi: dal Vietnam al Wyoming, dalla Sicilia alle montagne sacre. E questo tipo di racconto cozzava con le righe di budget: ma la sua esigenza di racconto era superiore alle esigenze finanziarie.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

L'arte digitale, inserire il tempo nelle immagini: intervista all'artista San Base

San Base è uno dei maggiori esponenti dell’arte digitale. L’artista ha perfezionato un nuovo tipo di arte, chiamata Generative Art in cui l'opera artistica nasce da un software, che rielabora continuamente un’immagine iniziale. Questa rielaborazione viene poi spesa al muro, con uno schermo LCD o al plasma. Il risultato &egr...

 

Recensione del film Past Life, il dramma familiare apprezzato dalla critica

“Past Life” è un film di Avi Nesher, uscito negli Stati Uniti dopo essersi fatto apprezzare nel circuito dei festival indipendenti. Il film si apre nel 1977 a Berlino Ovest, dove Sephi (Joy Rieger), una cantante e aspirante compositrice israeliana, spicca come solista durante l’esibizione del coro della sua accademia. Dopo...

 

Bright, prime immagini del film crime con Will Smith

Bright è il film crime e fantasy di David Ayer il cui trailer è stato presentato al San Diego Comic-On. La trama si svolge in un mondo alternativo moderno, dove da secoli convivono esseri umani, orchi, elfi e fate. Scott Ward (Will Smith) è un un ufficiale di polizia che fa coppia con il primo poliziotto Orco (Joel Edgerton), ...

 

Il fantasma e la signora Muir, il sogno di un amore nel film classico di Joseph L. Mankiewicz

Il fantasma e la signora Muir (“The Ghost and Mrs. Muir”) è il film di Joseph L. Mankiewicz che usciva nelle sale statunitensi in queste settimane. A Londra alla fine dell’800 la giovane vedova Lucy Muir (Gene Tierney) si trasferisce nel villaggio di Whitecliff, vicino al mare nonostante la disapprovazione della suocera An...

 

Proud Mary, prime immagini del film sull'assassina professionista

Taraji P. Henson appare nel primo trailer del film thriller "Proud Mary”, film di Babak Najafi. Nelle immagini la protagonista Mary, una spietata assassina professionista, che incontrando un giovane ragazzo scarpe di avere un istinto materno finora sconosciuto. Nelle immagini inizialmente si allena, si trucca, poi indossa un giubbotto di pel...

 

Recensione del film Finding Oscar, la luce sul genocidio elogiata dalla critica

Finding Oscar è il film documentario di Ryan Suffern, uscito nella sale statunitensi e accolto in maniera positiva dalla critica. Il film è disponibile anche in Video on Demand. Nel documentario lo stesso presidente Reagan appare mentre dà la mano al presidente e militare guatemalteco Efraín Ríos Montt, che giust...

 

Glass, M. Night Shyamalan svela il sequel di Unbreakable e Split

Con l’annuncio del suo prossimo film, “Glass”, M. Night Shyamalan è riuscito ancora una volta a spiazzare tutti; un colpo di scena degno delle migliori pellicole del regista di origini indiane, annunciato da quest'ultimo lo scorso aprile con una serie di messaggi su Twitter, e che dà finalmente una risposta a tutti i...

 

Il regista Steven Soderbergh dirige un film girato con l'iPhone

Steven Soderbergh ha realizzato un film con l’iPhone. La protagonista è Emmy Claire Foy, che ha recitato nella serie "The Crown" e Juno Temple. Il titolo del lavoro è “Unsane", e la distribuzione del film dovrebbe avvenire in digitale. Al momento non sono resi noti il dettagli sulla trama. Già il regista Sean Bake...

 

Il Festival di Venezia 2017 riesce ad unire Jane Fonda e Robert Redford in un film e con un premio alla carriera

Jane Fonda e Robert Redford riceveranno il premio alla carriera alla 74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. La consegna dei Leoni d’oro avverrà il 1 settembre nella Sala Grande del Palazzo del Cinema. I due attori saranno poi protagonisti del film Fuori Concorso “Our Souls at Night”, diretto da ...

 

Emilia Clarke, l'attrice è una spia dell'FBI nel film crime 'Above Suspicion' tratto dal romanzo

Emilia Clarke dopo il ruolo di Daenerys Targaryen ne “Il trono di Spade” è divenuta una delle attrici più eclettiche dello star system. Pur se di origine inglese, ha saputo scegliere vari generi hollywoodiani anche la cinema, proprio per tentare di adeguarsi ai gusti di un pubblico con interessi eterogenei. Sarà Su...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni