X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione, nel film 'I miei giorni più belli' delusione e amore si scoprono nel nostro tempo

01/07/2016 12:03
Recensione film 'I miei giorni belli' delusione amore si scoprono nostro tempo

"I miei giorni più belli" è il film di Arnaud Desplechin che affronta l'adolescenza ae maturità di Paul Dedalo.

I miei giorni più belli (“Trois Souvenirs de ma Jeunesse”) è il film di Arnaud Desplechin, distribuito da Bim Film. Nel cast ci sono Mathieu Amalric, Lou Roy-Lecollinet, Quentin Dolmaire e Léonard Matton.

Il film ripercorre la giovinezza di Paul Dedalo, antropologo che lasciando il Tagikistan ricorda la sua giovinezza in tre momenti. I sedici anni sono quelli dell’infanzia a Roubaix, gli accessi di follia di sua madre che poi morirà, il legame con il fratello Ivan, che alternava unità a violenza.

A sedici anni lo vediamo con suo padre, vedovo inconsolabile. “Mia moglie è morta, e ora farai ciò che dico io”, urla il padre. Fino al viaggio in URSS, dove Paul affronta una missione clandestina che lo ha condotto ad offrire la propria identità ad un giovane russo.

A diciannove anni è con la sorella Delphine, il cugino Bob e scopre l’amore per Esther. A Parigi comincia a studiare antropologia, grazie ai consigli del professore e mentore Behanzin, la sua vocazione nascente per l’antropologia.

Il film ripercorre con un gusto proustiano il passaggio dall’adolescenza all’età adulta, resa più dura da quel viaggio in Russia per alcuni casi inspiegabile ma che - con lo scambio d’identità - manovra la trama verso una svolta imprevista. Un momento quasi surreale che fa comprender come nella vita quotidiana possa innescarsi un evento inspiegabile che modifica l’ordine dei ricordi.

E Paul è l’emblema di un viaggio attuale, in cui per problematiche sociali - lui cresce nel mezzo della crisi finanziaria del 2010 - si è costretti a rivedere le priorità. E il viaggio in Russia segna proprio l’accadere di un evento incontrollato, come fu la crisi che ha modificato abitudini e aspirazioni.

Lo stesso attore, un onnipresente Quentin Dolmaire alla prima prova cinematografica dice che il protagonista è difficile da analizzare: “è qualcuno che comprende il mondo che lo circonda, ma che è completamente ‘inefficace”. Una normalità è acquista da Paul con l’amore, conoscendo Esther grazie alla quale lui pone il sentimento prima di tutto. In una scena la tranquillizza, poi lui va all’università e scopre che Il suo mentore e professore Behanzin non c’è più. “È morto due giorni fa”, incede l’assistente. Paul sviene, e lei le dice che aveva ottenuto un buon voto all’esame: anche dopo questa delusione a consolarlo sarà Esther.

Alla regia ombreggiata di Arnaud Desplechin fa da contrappunto una colonna sonora vivace, con musiche di Grégoire Hetzel e Mike Kourtzer. In film da vedere, per come raffigura i due poli della giovinezza, delusione e amore con rigore e vivi dettagli. Lo stesso personaggio di Paul diverrà più antipatico nel film “Comment je me suis disputé... (ma vie sexuelle)”, dello stesso regista Desplechin e girato nel 1996, ingabbiato tra intellettualismo e anaffettività. I due poli di quel periodo.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

The Founder, 'non si diventa un milionario essendo un boy scout': intervista all'attore del film David de Vries

The Founder è il film di John Lee Hancock, con un cast composto da Michael Keaton, Nick Offerman, John Carroll Lynch, Laura Dern e David de Vries. La trama è quella di Ray Kroc, venditore dell’Illinois che incontra Mac e Dick McDonald. I due avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del S...

 

Film più visti della settimana in USA: 'Il diritto di contare' resta primo seguito da 'La La Land'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 13 al 15 gennaio 2017 vede al primo posto “Hidden Figures” (“Il diritto di contare”) della 20th Century Fox: la storia è quella della matematica afroamericana Katherine Johnson che con le colleghe coadiuva la NASA nella corsa allo spazio. L’incasso to...

 

Logan, con Hugh Jackman il terzo film spin-off su Wolverine

Lo spin-off. “Logan” è un film cinecomic diretto da James Mangold (“Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line”, “Quel treno per Yuma”) e interpretato principalmente da Hugh Jackman (“Prisoners”) e Patrick Stewart (presente in alcuni film di “Star Trek” e degli ...

 

Logan, nuove immagini del film cine comic

Il regista James Mangold ha pubblicato sul suo profilo Twitter tre nuove foto del film “Logan”. Si tratta del personaggio di Logan / Wolverine (Hugh Jackman), di Charles Xavier / Professor X (Patrick Stewart) e Laura Kinney / X-23 (la giovane Dafne Keen). Il film è ambientato nel futuro, quando uno stanco Wolverine e il Profess...

 

La La Land e la canzone 'City Of Stars': nuove immagini del film

Una nuova clip del film “La La Land” è stata pubblicata su YouTube. Si tratta di "City Of Stars”, i cui i protagonisti eseguono la canzone che ha vinto ai Golden Globes 2017. Nelle immagini Sebastian (Ryan Gosling), musicista jazz canta sul molo: “Città delle stelle / è solo per me tutto questo brillare...

 

The Space Between Us, immagini evocative nella clip del film sci-fi

Una nuova clip è stata diffusa di “The Space Between Us”, il film di fantascienza distribuito dalla STX Entertainment (leggi l'articolo sul film). Nelle immagini si vedono i due protagonisti, Tulsa (Britt Robertson) e Gardner Elliot (Asa Butterfield), mentre si conoscono e si frequentano. In altre scene si mostra l’ev...

 

Oscar 2017, gli attori che effettueranno le nominations

Le nomination agli Oscar 2017 si svolgeranno il 24 gennaio. L’Academy ha reso noti i nomi di coloro che affiancheranno il Presidente dell’Accademy Cheryl Boone Isaacs in questo evento. Si tratta dei vincitori degli anni passato Jennifer Hudson, che ottenne il premio nel 2007 con “Dreamgirls”, come attrice non protagonista. ...

 

Da Katniss a Jyn Erso, il trionfo delle donne forti e indipendenti al cinema

Al cinema non sono mai mancati i personaggi femminili memorabili: c’è Clarice Sterling, l’intrepida agente dell’FBI interpretata da Jodie Foster ne “Il silenzio degli innocenti”; Ellen Ripley, l’eroina della saga di "Alien" con il volto di Sigourney Weaver; Beatrix Kiddo, la protagonista dei due “Kil...

 

Brad's Status, in produzione il nuovo film commedia interpretato da Ben Stiller

Il progetto. Prodotta da Plan B Entertainment e distribuita da Amazon Studios, “Brad’s Status” è una commedia esistenziale statunitense scritta e diretta da Mike White (già autore della sceneggiatura di “School of Rock” e della relativa serie televisiva) e interpretata da Ben Stiller, Michael Sheen (&ldqu...

 

Cinema e salute, le scene scioccanti che provocano sollievo

Una donna è seduta in una capanna, vicina ad un tavolo. Legge un libro, accanto a lei c’è un pianoforte. All’improvviso entra un uomo infuriato, imbraccia un’accetta e colpisce il tavolo. La donna lo guarda, non dice nulla. È impaurita e si accosta alla porta. “Perché? Mi fidavo”, urla l&rsq...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni