X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Lo squalo: l'horror di Steven Spielberg che inaugurò le uscite dei film estivi

22/06/2016 11:39
Lo squalo l'horror di Steven Spielberg che inaugurò le uscite dei film estivi

Lo squalo, l'horror di Steven Spielberg inaugurò le uscite dei film estivi. Il film di Steven Spielberg fu distribuito nelle sale il 20 giugno 1975.

Lo squalo ("Jaws") è il film che uscì il 20 giugno 1975, diretto da Steven Spielberg e distribuito dalla Universal Pictures. Il film in Italia uscì il 27 dicembre: nel cast ci sono Roy Scheider, Robert Shaw, Richard Dreyfuss, Lorraine Gary e Murray Hamilton.

La trama si snoda durante un beach party ad Amity Island: una giovane donna nuota nell’oceano, è violentemente tirata sott’acqua. Il giorno successivo dall’analisi dei resti si deduce l’assalto di uno squalo. Il sindaco Larry Vaughn ignora l’accaduto, temendo la fuga dei turisti. Dopo un ennesimo assalto il cacciatore professionista Quint offre il suo aiuto per 10.000 dollari. L’oceanografo Matt Hooper propone la chiusura delle spiagge, ma il sindaco opta per aumentare la sicurezza. Nel quarto fine settimana di luglio i turisti si ammassano sulle spiagge, lo squalo penetra nell’estuario e uccidendo delle persone, cosicché si decide di assumere Quint.

Lo squalo è lungo 7,6 m, si cerca di legarlo ad un barile di galleggiamento ma l’animale scompare. Dopo vari tentativi, Quint arpiona lo squalo che trascina la barca all’indietro: l’uomo si dirige verso la riva per attirare lo squalo nelle acque più basse, ma la barca si immobilizza. Hooper indossa l’attrezzatura subacquea ed entra l'acqua in una gabbia, con l’obbiettivo di iniettare della stricnina attraverso una lancia: ma lo squalo demolisce la gabbia, attacca la barca e uccide Quint. Brody è intrappolato sulla nave che affonda, infila una bombola pressurizzata nella bocca dello squalo, la fa esplodere e uccide lo squalo.

Il film segna sia la presenza di un modalità di narrazione nuova, che di distribuzione inusuale. La storia infatti si concentra solo su caratteri fortemente scolpiti: il buono, l’indeciso, il nemico, la vittima. Era questa la necessita per attirare il pubblico che languiva dalle sale dopo l’avvento della televisione. E dall’altra parte per aumentare l’incasso al box-office si decise di utilizzare una stagione raramente sfruttata, ossia quella estiva: il film incassò in estate 470 milioni di dollari in tutto il mondo. Se di solito i film uscivano in città chiave per poi arrivare a mercati secondari, “Lo squalo” occupò subito 400 sale, coadiuvando il merchandising nel successo del film: dall’album della colonna sonora agli squali imbalsamati, dai berretti da baseball alle action figures, magliette. Dopo l'uscita del film, la popolazione media turistica estiva di Martha Vineyard triplicò, anche se gli animalisti denunciarono che il film acuiva il timore verso questa specie animale.

Lo sceneggiatore Peter Benchley si ispirò a diversi incidenti reali descritti nel suo romanzo “Jaws”, come quando nel 1916 degli attacchi a Jersey Shore procurarono quattro morti in dodici giorni: i produttori Richard Zanuck e David Brown della Universal  acquisirono i diritti per 175.000 dollari prima della sua pubblicazione. Spielberg intese la storia come molto commerciale, aveva 27 anni e comprese che il successo gli avrebbe permesso di realizzare film più impegnati cui aspirava.

Gli effetti speciali furono di Robert Mattey, che creò anche il calamaro gigante nel film Disney “20.000 leghe sotto i mari” (1954). Le riprese erano previsto per il maggio 1974: i primi due mesi della produzione furono disastrosi, con tubi che scoppiavano, meccanismi che non funzionavano, uno dei tre squali meccanici arenati. Se i produttori Zanuck e Brown avevano come obbiettivo il realismo e la continuità, la coda dello squalo si muoveva avanti e indietro perché la forza dell'acqua contro il dispositivo era troppo forte. Queste difficoltà meccaniche condussero Spielberg a ripensare la quantità di squalo visibile in tutto il film,

L'esplosione dello squalo era in programma per l'ultimo giorno delle riprese: quattro telecamere fissavano l’oggetto, Spielberg non c’era perché si fidava del team. Lui e Dreyfuss erano su un aereo per Boston quando l'attore si rivolse a lui chiedendo come fosse andata la ripresa finale. Spielberg rispose sorridendo: “Stanno effettuando le riprese ora”, e Dreyfuss incredulo iniziò a ridere.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Steven Spielberg, Universal Pictures



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Boss, la commedia fisica con Melissa McCarthy che sovrasta i giudizi della critica

The Boss è il film comedy di Ben Falcone uscito il 16 giugno 2016, distribuito da Universal. Nel cast ci sono Melissa McCarthy, Kristen Bell, Peter Dinklage e Ella Anderson. La trama è quella di Michelle Darnell (McCarthy), sfacciata donna d’affari finita in carcere per insider trading. Quando esce di prigione decide di rimette...

 

Un poliziotto ancora in prova, 'è stata un'esperienza emozionante': intervista all'attore del film Ace Marrero

Un poliziotto ancora in prova ("Ride Along 2”) è il film di Tim Story nelle sale, distribuito da Universal Pictures. Nel cast ci sono Ken Jeong, Ice Cube, Kevin Hart, Olivia Munn. Il film - che in totale ha incassato finora al mondo 124 milioni di dollari - è il sequel del film del 2014  “Poliziotto in prov...

 

Thank You for Your Service, il film drammatico con Haley Bennett e Miles Teller

Thank You for Your Service è un film drammatico sui traumi post-bellici tratto dal libro omonimo di David Finkel, sceneggiato e diretto da Jason Hall (attore e autore del copione di “American Sniper”) e interpretato da Haley Bennett e Miles Teller (protagonista di “Whiplash”). L’opera è prodotta dalla Dre...

 

Il ponte delle spie, Steven Spielberg dirige Tom Hanks in una storia vera da Guerra Fredda

Il ponte delle spie (Bridge of Spies) film diretto da Steven Spielberg, sceneggiato da Matt Charman e da Joel ed Ethan Coen. Il film è stato presentato al New York Film Festival il 4 ottobre 2015. Trama. Negli anni ’50 l’FBI arresta Rudolf Abel (Mark Rylance), agente sovietico che vive a New York, acuendo il clima di paranoia ...

 

Il gigante gentile - The BFG, il film maestoso e adolescenziale di Steven Spielberg nel primo trailer

Il film “Il gigante gentile" ("The BFG”) diretto da Steven Spielberg ha il primo trailer, pubblicato dalla Walt Disney sul canale ufficiale YouTube. Nelle immagini si scorge già la commistione di tematiche adolescenziali e maestose, tipiche delle narrazioni del regista di Cincinnati. Una bambina - Sophie - la sera legge una favol...

 

Harrison Ford, inossidabile Indiana Jones: parola di Steven Spielberg

Indiana Jones 5. Tra il pubblico, c'è chi auspica "un perfetto Chris Pratt", ma Steven Spielberg ribadisce che nessuno rimpiazzerà Harrison Ford nei panni del leggendario archeologo: “Certamente non è mia intenzione considerare un altro attore per il ruolo”, racconta Spielberg a Screen Daily. Diversamente dagli eroi...

 

Ouija 2: il sequel del film horror sulle sedute spiritiche con Lin Shaye

Ouija 2. Squadra che vince.. non si cambia: non la pensa così il produttore Jason Blum, uno che di horror indipendenti se ne intende (a lui si devono i successi su scala mondiale della saga di "Paranormal Activity", "L'evocazione - The Conjuring" e "Sinister"). Dopo gli ottimi incassi registrati dall'horror a bassissimo budget "Ouija", uscit...

 

Jennifer Lawrence sarà Lynsey Addario nel nuovo film di Steven Spielberg e viene intervistata da Vogue

It's What I Do è il titolo provvisorio del nuovo progetto cinematografico di Steven Spielberg. Il film sarà l'adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico scritto dalla fotogfrafa di guerra Lynsey Addario, che molto probabilmente sarà interpretata da Jennifer Lawrence. La Addario ha vinto il premio Pulitzer e ha realizzato d...

 

L'evocazione 2: il film horror di James Wan con Vera Farmiga

L'evocazione 2. Quando nell'estate del 2013 uscì nei cinema americani l'horror "L'evocazione - The Conjuring", nessuno si sarebbe aspettato un successo al botteghino così travolgente: record di incassi nel primo weekend per un film di questo genere e un totale di oltre 300 milioni di dollari quando ne era poi costato appena 20. E...

 

Ritorno al futuro, al cinema il film di Robert Zemeckis prodotto da Steven Spielberg su un amore materno

Ritorno al futuro, il film di Robert Zemeckis interpretato da Michael J. Fox e Christopher Lloyd del 1985 sarà proiettato di nuovo nei cinema il 21 ottobre 2015. Si tratta della parte 1 e parte 2, quest’ultima distribuita nel 1989. Nel secondo episodio della saga, Doc e Marty sul display della macchina del tempo digitano come data pro...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni