X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Leftovers 3, produttori e attori si preparano al finale della serie tv HBO

22/06/2016 09:00
The Leftovers 3 produttori attori si preparano al finale della serie tv HBO

È probabile che la terza e ultima stagione dell'amata serie tv HBO non debutterà prima del 2017, am nel frattempo sono molti i dettagli che cominciano ad emergere nelle interviste agli attori, tra cui Liv Tyler, agli sceneggiatori e ai produttori

The Leftovers 3”, l'attesissima terza stagione della serie tv HBO ispirata a un romanzo di Stephen King, è ancora in produzione, ma in rete cominciano già ad emergere numerose indiscrezioni riguardo al percorso emotivo che dovrà affrontare il protagonista, Kevin Garney (Justin Theroux). Nel finale di seconda stagione, abbiamo visto Kevin lottare disperatamente contro la morte, trovare il modo per uscire dal Purgatorio, e ricongiungersi finalmente con la sua famiglia, che non vedeva dai tempi del “Rapimento”. Ma dopo tutte le vicissitudini affrontate nelle due stagioni precedenti, Kevin riuscirà a riambientarsi nel mondo reale? Oppure deciderà di entrare nel misterioso culto dei “Colpevoli Sopravvissuti”, di cui fa già parte sua moglie Laurie (Amy Brenneman)?

In un'intervista a “Variety” il creatore della serie, Damon Lindelof, ha parlato della possibilità che Kevin si lasci sopraffare dai propri conflitti interiori e abbracci completamente il suo lato oscuro. Secondo Lindelof sarebbe un errore spingersi così in là con la scrittura, perché la maggior parte dei fan è disposta a vedere il proprio personaggio preferito soffrire solo se intravede una “redenzione” alla fine del tunnel. “Il pubblico vuole storie che siano profonde e distubanti, ma questo tipo di oscurità interiore – un'oscurità così profonda ed emotiva – non piace agli spettatori”, ha spiegato Lindelof. “Viene interpretata come depressione e disperazione. Gli spettatori non vogliono vedere i personaggi rimuginare nel dolore – vogliono vedere i personaggi toccare il fondo e poi risalire”. Stando sempre alle dichiarazioni di Lindelof, “The Leftovers 3” non perderà tempo a chiedersi se Garvey sia sano di mente oppure no. La serie tv è entrata ormai nella fase finale, quindi il protagonista non sprecherà altro tempo a mettere in discussione le proprie esperienze spirituali.

Nel frattempo, l'attrice Carrie Coon ha postato su Twitter una foto presa dal set in cui vediamo il suo personaggio, Nora Durst, abbracciata a letto con un Kevin “barbuto”. Stando a quello che mostra la foto, Kevin si è completamente ripreso dalle ferite riportate nel finale di seconda stagione, mentre il braccio di Nora è avvolto in una fasciatura. Sarà quindi Nora a rimanere ferita in uno dei futuri episodi? Nel corso di un'intervista a “The Hollywood Reporter”, Coon ha spiegato cosa, secondo lei, distingue “The Leftovers” dalle altre serie tv. “Si basa su una premessa che è soprannaturale, ma le emozioni non lo sono”, ha detto l'attrice. “Ecco su cosa si basa il potere dello show. Non è fantascienza; parla di persone che cercano di capire come fare per continuare a camminare, giorno dopo giorno”.

La struttura generale di “The Leftovers 3”, a detta degli sceneggiatori, è tuttora un “work in progress”. Liv Tyler, che qui interpreta Megan Abbott, dice di aver già cominciato le riprese, ma di non sapere ancora come si risolverà la storia. “Ho fatto un po' di riprese, so molto vagamente che qualcosa potrebbe succedere, ma in realtà non so niente perché stanno ancora scrivendo”, ha dichiarato l'attrice ad “Awards Daily”. La produzione riprenderà ad Austin, in Texas, dove si era interrotta la seconda stagione, e poi si sposterà in Australia. Al momento HBO non ha rilasciato dichiarazioni riguardo alla data di messa in onda, ma molti credono che i nuovi episodi non debutteranno prima del 2017.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Damon Lindelof, Justin Theroux, Liv Tyler



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Leftovers: seconda stagione per la serie tv con Justin Theroux e Liv Tyler

Serie Tv The Leftovers. E’ stato il caso televisivo dell’estate 2014. "The Leftovers", con Justin Theroux e Liv Tyler tra gli interpreti, ha debuttato neanche due mesi fa sul canale televisivo HBO (e pochi giorni dopo in Italia su Sky Atlantic) e i numeri hanno dato subito ragione una serie tv originale e provocatoria incentrata sulle d...

 

The Leftovers: nuova serie tv apocalittica con Liv Tyler

The Leftovers C'è grande attesa negli Usa per il debutto di “The Leftovers”, la nuova serie tv drammatica con un plot legato alla fine del mondo e al millenarismo cristiano che debutterà il 29 giugno 2014 sul network HBO Trama Nella comunità di Mapleton sono spariti nel nulla oltre cento cittadini a causa del Rapim...

 

Jennifer Aniston: di nuovo insieme a Justin Theroux, nessuna crisi e anello in vista. Nozze imminenti?

Jennifer Aniston alla prima di "The Leftlovers" insieme al fidanzato Justin Theroux. I due si lasciano fotografare abbracciati e innamoratissimi. Non si vedevano insieme da settembre e smentiscono così le voci su una presunta crisi. Anello. Sulla mano dell'attrice i buoni osservatori hanno avvistato lo splendido anello da 8 carati sull'anul...

 

Jennifer Aniston, l'elefantiaca grazia del partner Justin Theroux le procura una piccola disavventura

Jennifer Aniston e Justin Theroux, promettente coppia che forse presto salirà all'altare (pare infatti che lui le abbia chiesto la mano e che l'anno venturo i due innamorati coroneranno il loro sogno d'amore convolando a felici nozze). Oggi sono protagonisti di una notizia non esattamente lieta. Infatti, per dirla con il titolo di una canzon...

 

Recensione film Punto d’impatto: buoni dilemmi tra amore e fede

Matthew Chapman ci ha spesso abituato a film di rottura, dove il limite tra buon senso e legittimità e l’azione si fa sempre più labile. In Urla di mezzanotte (1988), Giochi d'adulti (1992) da lui scritto e diretto poi da Alan J. Pakula: fino alla sceneggiatura de Il colore della notte (1994) e La giuria (2003). E in questo&nb...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni