X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

I maghi del crimine 2: intervista all'autore del film da 351 milioni di dollari Edward Ricourt

16/06/2016 12:51
I maghi del crimine 2 intervista all'autore del film da 351 milioni di dollari Edward Ricourt

Mauxa ha intervistato l'autore della sceneggiatura del film "Now You See Me 2" ("I maghi del crimine"), Edward Ricourt che ha ottenuto un ottimo successo al box office internazionale. Nel cast ci sono Daniel Radcliffe, Woody Harrelson e Michale Caine.

Now You See Me 2 è il film di Jon Chu nelle sale, distribuito da Medusa Film. Nel cast ci sono Mark Ruffalo, Woody Harrelson, Jesse Eisenberg, Lizzy Caplan, Dave Franco, Daniel Radcliffe e Michael Caine (leggi la recensione del film).

Il film è uscito nelle sale statunitensi il 6 giugno 2016 ed in totale ha incassato 51,672,455 dollari. È il sequel di "Now You See Me" del 2013, che al botteghino ha totalizzato 351,7 milioni di dollari.

Mauxa ha intervistato il creatore dello script, Edward Ricourt che ha scritto il soggetto e la sceneggiatura assieme a Boaz Yakin, Ed Salomon e Peter Chiarelli, sia del film attuale che di quello del 2013.

D. Edward, hai scritto "Now You See Me 1 e 2". Perché hai scelto il tema della magia e come è nata l'idea?

R. "Ho scritto il primo film, ma ho voluto fare altre cose in modo creativo e così anche altri scrittori hanno lavorato sul secondo film. Scelgo la magia perché per me, i film sono magici. Avviene la sospensione della incredulità per due ore, entrando in un'avventura. I maghi sono anche drammatici. Guardiamo i loro spettacoli, chiedendoci se si può estrarre l'impossibile. E tutti amano la magia. Il film racconta di un gruppo di truffatori che grazie alla prestidigitazione riescono a compiere i colpi. In questo secondo episodio il gruppo - i Quattro Cavalieri - devono smascherare le operazioni immorali di nuovi magnati, ma si trovano a confrontarsi con Walter Mabry (Radcliffe), che grazie alla tecnologia tenta di svettare sulla magia.

Edward racconta che per il primo film ha trascorso tre mesi a New Orleans: "è stata un'esperienza incredibile. Ho conosciuto Jesse Eisenberg più degli altri. Entrambi amiamo il basket e siamo andati ad alcune partite. Non c'è niente come guardare il film nato dalla propria immaginazione che prende forma davanti a voi. Così tante persone che lavorano per portare il vostro sogno di in realtà. Sono molto grato per l'esperienza".

D. Edward, nel film non ci sono personaggi positivi. Perché?

R. "Ho scritto il primo film quando negli Stati Uniti si affrontava la crisi dei mutui. Le persone stavano perdendo le loro case. Le Corporate america erano cattive. Ho voluto fare una storia di Robin Hood che vendica le persone che sono state derubate. Stavo scrivendo in base ai tempi. Ora, la tecnologia e l'hacking sono diventati un grande argomento e sembra che i cavalieri sarebbero affrontare tematiche odierne di tecnologia e sicurezza".

D. Il primo film ha avuto molto successo: quale ritieni sia la ragione? R. "Penso che il primo film era originale. Quando ho scritto e cercato di promuovere una storia di eroi di magia, nessuno voleva pagarmi per scriverlo. Non si poteva vedere il valore nel film. Così ho dovuto scrivere la sceneggiatura e dimostrare perché pensavo che la storia fosse degna di essere raccontata. C'è stato anche un grande passa parola. Il pubblico ha amato il film e ha detto ai loro amici di andarlo a vedere, e ha continuato a crescere. Era un sogno che si avverava".

Edward ha anche lavorato anche alla serie "Jessica Jones": "È stata un'esperienza unica. C'erano così poche opportunità per ruoli femminile nei fumetti, Jessica è una protagonista femminile forte. Non un sex symbol. Ma qualcuno che è andato attraverso l'inferno è coraggioso. Forte. Un eroe. È stato facile per me dire sì al progetto. Spero che la Marvel decida di realizzare più spettacoli con eroine. Abbiamo molti eroi femminili attraverso la storia. Ho una figlia e vorrei che lei vedere persone che assomigliare a Jessica sullo schermo".

D. Qual è il tuo prossimo progetto? R. "Ho appena finito di lavorare alla serie televisiva "Wayward Pines" su Fox. Sto lavorando ad un progetto con David Oyelowo ('Selma') e ne sono davvero entusiasta. Sto anche lavorando ad un film chiamato 'School For Thieves' con Virgin Films".

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Edward Ricourt



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni