X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Warcraft L'inizio: recensione del film dove bene e male coesistono in due mondi distinti

01/06/2016 08:00
Warcraft  L'inizio recensione del film dove bene male coesistono in due mondi distinti

Duncan Jones prende a prestito la trama del primo videogioco della saga Warcraft per impostare una storia dove la lotta alla sopravvivenza della propria razza è la forza che muove ogni azione, ben impiantata su valorosi personaggi in cui credere.

Dal mondo del videogioco di fama mondiale della Blizzard Entertainment ecco sopraggiungere Warcraft – L’inizio, un film in cui il cinema digitale si fonde con il live-action per una rappresentazione spettacolare di mondi ed eroi che sa andare a segno.

Warcraft – L’inizio si avvale di un’avvincente trama che vede schierati su due fronti opposti due popoli aventi un obiettivo in comune: la sopravvivenza della propria stirpe. Gli Orchi, dei guerrieri muscolosi e possenti, si riversano nel mondo di Azeroth, popolato da umani, in quanto il loro pianeta, Draenor, è divenuto inabitabile e quindi inospitale per la loro popolazione. Spinti dalla magia nera di Gul’dan (Daniel Wu), lo stregone a capo di questo grande movimento migratorio denominato Orda, gli Orchi oltrepassano il portale che permette loro di giungere ad Azeroth e conquistare così un nuovo mondo che possa offrir loro asilo… ma per poter fare ciò sembra inevitabile lo scontro con gli abitanti del mondo in cui sono stati catapultati, ossia gli umani che governano Azeroth. E allora il saggio Durotan (Toby Kebbell), capoclan della tribù dei Lupi Bianchi, si incontrerà e scontrerà con il valoroso Anduin Lothar (Travis Fimmel), fedele protettore del re di Azeroth, per una lotta che va al di là dei singoli eroi, ma vede implicata la magia nella sua duplice accezione di luce e tenebra.

Duncan Jones è stato chiamato a prendere le redini in mano della direzione di questo progetto, tanto impegnativo quanto gratificante nella realizzazione di un colossal fantasy che trae più che uno spunto dal videogioco. Divenuto fenomeno mondale nel campo dell’intrattenimento, il franchise Warcraft offre i propri eroi e le proprie ambientazioni al lungometraggio di Duncan Jones, il quale ha accolto di buon grado l’assegnazione della regia di questo film in qualità di fan affezionato. Risale al 1994 il primo capitolo del videogame, Warcraft: Orcs and Humans, a cui si ispira questo primo film che dà origine ad una possibile saga cinematografica. Successivamente altri due capitoli hanno elettrizzato i fan del franchise, fino all’uscita, avvenuta nel 2004, del quarto titolo della serie, World of Warcraft, che ha rivoluzionato la storia del videogioco divenendo accessibile unicamente tramite internet e permettendo a migliaia di giocatori di interagire interpretando personaggi destinati ad evolversi nello stesso mondo.

Warcraft – L’inizio imposta la struttura narrativa in vista di successivi capitoli in cui si possano approfondire relazioni e scontri tra fazioni sapientemente descritte non solo attraverso la totale immersione della messa in scena proposta da Duncan Jones, ma anche grazie ad una ricca sceneggiatura, che si scopre poco a poco, ad opera di Charles Leavitt. Vengono presentati due mondi con caratteristiche diverse e con guerrieri e paladini che lottano utilizzando tecniche opposte, ma sia nell’uno che nell’altro schieramento sono presenti dei valori e dei principi che sorreggono la società di cui fanno parte. Ad accomunare i due pianeti vi è anche l’antitetica compresenza di bene e male: Azeroth è la Terra degli uomini, che hanno raggiunto la pace, e Draenor è la Terra degli Orchi, travolta da un’ondata di distruzione. Ma se apparentemente l’una rappresenta il bene assoluto e l’altra l’incarnazione del male, in realtà anche in Azeroth si nasconde il germe del male, così come anche in Draenor aleggia il bene. A sostenere i due mondi vi sono due eroi, due paladini di egual valore ed onore, Anduin Lothar e Durotan, che invitato lo spettatore a scegliere da che parte schierarsi, proprio come accade nel videogioco.

L’intento dichiarato e sicuramente riuscito di Warcraft – L’inizio era quello di dar vita a dei personaggi a cui lo spettatore potesse credere, inseriti in un contesto fantasy che potesse essere al contempo misterioso e minaccioso. La monumentalità con cui è stato eretto l’arco narrativo, sorretto da originali eroi che combattono per il proprio popolo, è rafforzato ulteriormente dal carattere epico dell’opera, che quasi scomoda i mitici incontri narrati nell’Iliade tra i grandi condottieri, le cui gesta sono lodate da Omero: e allora lo scontro tra Durotan e Gul’dan avvenuto con l’intento di smascherare come la magia nera vada oltre i valori dei guerrieri orchi e si affidi alla slealtà, richiama per epicità ed importanza nella storia quello tra i due condottieri Ettore e Achille, conferendo a quest’opera, che facilmente sarebbe potuta scadere in un fantasy ruotante unicamente intorno agli effetti speciali, un valore aggiuntivo che permetterà al film di agguantare quello stesso successo conquistato dal videogioco.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Warcraft L'inizio

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Recensione del film Arrival

Arrival è il film di Denis Villeneuve con Amy Adams, Jeremy Renner e Forest Whitaker (leggi l'intervista agli interpreti). Un’astronave è posizionata sopra un vasto prato. Louise Banks (Adams) è una linguista che è arruolata per cercare di comunicare con gli alieni. In seguito anche Ian Donnelly (Jeremy Renner), f...

 

Raw, nuove immagini del film horror sul cannibalismo

Nuove immagini di “Raw” sono state diffuse, il film horror di Julia Ducournau. Nelle immagini la protagonista Justine (Garance Marillier) entra nella nuova scuola, poi lei viene immessa in un rito in cui deve mangiare carne. In altre scene assaggia con voracità della carne cruda presa dal frigorifero, infine è a letto con...

 

The Founder, 'non si diventa un milionario essendo un boy scout': intervista all'attore del film David de Vries

The Founder è il film di John Lee Hancock, con un cast composto da Michael Keaton, Nick Offerman, John Carroll Lynch, Laura Dern e David de Vries. La trama è quella di Ray Kroc, venditore dell’Illinois che incontra Mac e Dick McDonald. I due avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del S...

 

Film più visti della settimana in USA: 'Il diritto di contare' resta primo seguito da 'La La Land'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 13 al 15 gennaio 2017 vede al primo posto “Hidden Figures” (“Il diritto di contare”) della 20th Century Fox: la storia è quella della matematica afroamericana Katherine Johnson che con le colleghe coadiuva la NASA nella corsa allo spazio. L’incasso to...

 

Logan, con Hugh Jackman il terzo film spin-off su Wolverine

Lo spin-off. “Logan” è un film cinecomic diretto da James Mangold (“Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line”, “Quel treno per Yuma”) e interpretato principalmente da Hugh Jackman (“Prisoners”) e Patrick Stewart (presente in alcuni film di “Star Trek” e degli ...

 

Logan, nuove immagini del film cine comic

Il regista James Mangold ha pubblicato sul suo profilo Twitter tre nuove foto del film “Logan”. Si tratta del personaggio di Logan / Wolverine (Hugh Jackman), di Charles Xavier / Professor X (Patrick Stewart) e Laura Kinney / X-23 (la giovane Dafne Keen). Il film è ambientato nel futuro, quando uno stanco Wolverine e il Profess...

 

La La Land e la canzone 'City Of Stars': nuove immagini del film

Una nuova clip del film “La La Land” è stata pubblicata su YouTube. Si tratta di "City Of Stars”, i cui i protagonisti eseguono la canzone che ha vinto ai Golden Globes 2017. Nelle immagini Sebastian (Ryan Gosling), musicista jazz canta sul molo: “Città delle stelle / è solo per me tutto questo brillare...

 

The Space Between Us, immagini evocative nella clip del film sci-fi

Una nuova clip è stata diffusa di “The Space Between Us”, il film di fantascienza distribuito dalla STX Entertainment (leggi l'articolo sul film). Nelle immagini si vedono i due protagonisti, Tulsa (Britt Robertson) e Gardner Elliot (Asa Butterfield), mentre si conoscono e si frequentano. In altre scene si mostra l’ev...

 

Oscar 2017, gli attori che effettueranno le nominations

Le nomination agli Oscar 2017 si svolgeranno il 24 gennaio. L’Academy ha reso noti i nomi di coloro che affiancheranno il Presidente dell’Accademy Cheryl Boone Isaacs in questo evento. Si tratta dei vincitori degli anni passato Jennifer Hudson, che ottenne il premio nel 2007 con “Dreamgirls”, come attrice non protagonista. ...

 

Da Katniss a Jyn Erso, il trionfo delle donne forti e indipendenti al cinema

Al cinema non sono mai mancati i personaggi femminili memorabili: c’è Clarice Sterling, l’intrepida agente dell’FBI interpretata da Jodie Foster ne “Il silenzio degli innocenti”; Ellen Ripley, l’eroina della saga di "Alien" con il volto di Sigourney Weaver; Beatrix Kiddo, la protagonista dei due “Kil...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni