X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Hitman Episodio 3: Marrakech, recensione videogame per PS4 e Xbox One

10/06/2016 14:00
Hitman Episodio 3 Marrakech recensione videogame per PS4 Xbox One

Il terzo episodio di Hitman cambia continente, passando dall'Europa ai caldi lidi dell'Africa settentrionale. Saranno un finanziere corrotto e un generale dell'esercito, i nuovi obiettivi dell'Agente 47

Hitman Episodio 3: Marrakech è il terzo capitolo del videogioco Hitman, titolo sviluppato da IO Interactive e distribuito da Square Enix. La struttura episodica, a rilascio mensile, dopo un iniziale scetticismo, ha rivelato possibilità e aggiornamenti continui, che stanno rendendo la pubblicazione di Hitman un appuntamento atteso e riuscito del brand. Dopo il primo capitolo ambientato in una villa parigina, l’Agente 47 è sceso nei soleggiati paesaggi amalfitani, con un titolo maggiormente aperto, un approccio ben più differenziato e dal maggior respiro nella città fittizia di Sapienza. Nell’uscita di fine maggio, con gli obiettivi dell’Episodio 3, ambientato nei bazar e tra le strade affollate di Marrakech, gli sviluppatori hanno ancor di più spinto sul versante della libertà, con una città piena di personaggi non giocanti e di bersagli, nei vari contratti affrontabili.

La trama di Hitman Episodio 3: Marrakech ci conduce lungo le pericolose e pulsanti strade della città marocchina, sull’orlo di una guerra civile. Gli interessi finanziari si mischiano, come sempre, nel tentativo militare di assoggettamento di un popolo, e i nostri due obiettivi si intrecciano con la delicata situazione della metropoli africana, con una folla ormai in rivolta. Il primo bersaglio, il banchiere corrotto Claus Strandberg, è protetto dall’ambasciata svedese, l’ultimo ostacolo tra lui e la protesta, accusato di aver sottratto ingenti quantità di capitali alla popolazione locale. Le sue manovre di agitazione sociale si uniscono agli interessi di Reza Zayadan, un generale dell’esercito che vuole sfruttare la situazione per un colpo di stato. Le richieste di assassinio della nostra Agenzia vengono così a coprire un duplice significato, di utilità corporativa ma anche dai connotati sociali, con una vendetta silenziosa, la nostra, del popolo marocchino.

Il gameplay di Hitman Episodio 3: Marrakech espande l’universo già creato con i primi due capitoli, aggiungendo decine di personaggi e rendendo maggiormente vivo l’ambiente di gioco. Insieme ad una mole importante di travestimenti e la presenza massiccia di guardie, la struttura a mondo aperto consente la creazione di contratti, Escalation e non, dalle più varie sfaccettature, con una possibilità di interazione maggiore rispetto al passato, dovuta essenzialmente alla quantità enorme di personaggi su schermo. Seguire le diverse opportunità offerte dal titolo, per l’eliminazione dei bersagli, ci porta ad esplorare zone nascoste e aggirare la massiccia presenza di nemici che, a differenza dei primi due episodi, rappresentano un vero e proprio ostacolo al nostro obiettivo finale.

La grafica di Hitman Episodio 3: Marrakech si basa come i precedenti sul motore tecnico Glacier, che permette di gestire contemporaneamente l’enorme quantità di personaggi su schermo, una folla viva e con una routine di comportamento e di intelligenza artificiale diversificate. Le calde e polverose strade marocchine restituiscono una metropoli affollata e sull’orlo della guerra civile, con gruppi e azioni di protesta verso i luoghi del potere. I caratteristici mercati e bazar della piazza di Marrakech si tingono così di realismo e verosomiglianza, per una produzione curata sia dal punto di vista dei personaggi, che nella messa in scena ambientale.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Van Helsing dal romanzo di Bram Stoker alla serie Tv fino ai comics

Bram Stoker nel romanzo Dracula aveva creato un personaggio erudita dal marcato accento teutonico capace, mediante la sua conoscenza scientifica, di combattere il vampirismo comparso nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo e sconfiggere il più temibile dei mostri, Dracula. Personaggio che è stato ripreso fedelmente in alcuni ...

 

Sky Doll, il primo volume in libreria: dal successo del fumetto alle ristampe

Esce oggi il primo volume di “Sky Doll” riproposto da Bao Publishing nel suo formato originale. Mentre il quarto albo (leggi la nostra recensione qui) è gia in tutte le librerie, “Sky Doll vol.2 - Aqua” e “Sky Doll vol.3 - La città Bianca” saranno rispettivamente disponibili dal 16 marzo e dal ...

 

Wolverine Vecchio Logan il comics che ha ispirato il film con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo primo marzo. Ancora una volta Hugh Jackman vestirà i panni di Wolverine, l’uomo dagli artigli in lega di metallo. Per l’occasione Panini Comics renderà nuovamente disponibile l’appassionante comics scritto da Mark Millar e...

 

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 

Recensione Civil War II una nuova guerra si trova alle porte nell'universo Marvel Comics

Civil War II è iniziato il nuovo grande evento della Marvel Comics, per ora in Italia sono stati pubblicati dalla Panini Comics solo i primi tre numeri di questo grandissimo evento ma le premesse sono veramente fantastiche. Questa nuova Civil War vede contrapposti due grandi personaggi, da una parte come sempre c’è Iron Man e da...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni