X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

X-Men: Apocalisse, il ruolo fondamentale degli stunt nel film: l'intervista

26/05/2016 11:31
X-Men Apocalisse il ruolo fondamentale degli stunt film l'intervista

"X-Men: Apocalisse" è uno dei film girati in Canada dove l'sugo degli stunt è essenziale. Mauxa ha intervista uno di loro, Naomi Frenette.

X-Men: Apocalisse, il film nelle sale dal 18 maggio 2016 ha ottenuto la prima posizione al box office italiano, con 2.179.410 euro. Negli Stati Uniti uscirà il 27 maggio.

Mauxa ha intervistato una delle giovani attrici del film, Naomi Frenette che interpreta una stunt. Le abbiamo chiesto come si sia avvicinata a questo lavoro: “Ho iniziato a lavorare nel settore per via di mio padre. Aveva l'abitudine di portarmi a set cinematografici, e ho trascorso il tempo in questo ambiente. Ho iniziato con la ginnastica e il karate all'età di 3 anni. La mia prima esperienza è stata all'età di 8 anni, quando mio padre mi chiese se volevo provare delle acrobazie. Ho finito per essere quindi la stunt di giovani attrici e da allora non ho smesso di lavorare. E me ne sono innamorato sempre di più”.

D. Come è stata l’esperienza sul set di "X-Men: Apocalisse”?

R. “Lavorare su un grande film come questo è sempre eccitante e talvolta intimidatorio. Mi è piaciuto lavorare su quel progetto, lavorare con la squadra degli stunt è stato fantastico, sono davvero professionali. Anche i costumi erano elaborati e belli. Sono stata entusiasta che la produzione abbia deciso di venire a Montreal per girare”.

Le riprese di “X-Men: Apocalisse” si sono svolte presso Mel Cité du Cinema, una struttura composta da sette teatri di posa. L’aspetto più complicato delle riprese è quello meteorologico, ci dice Naomi: “Il Canada è noto per gli inverni rigidi. Devo dire che la cosa più difficile per me è quello di girare fuori in inverno, estremamente freddo e ventoso”.

Il Canada c’è un notevole fermato cinematografico, con molti set statunitensi come il recente “The Revenant”. “Ci sono grandi film e spettacoli televisivi che dagli Stati Uniti si girano in Canada. Credo che la ragione principale sia la situazione del dollaro qui. Anche perché noi canadesi siamo impressionanti! Un aspetto di cui siamo orgogliosi è la visibilità che ci viene concessa per le nostre performance, come agli Oscar dove Jean-Marc Vallée ha vinto per “Buyers Club di Dallas”, Pierre Anche produttore di “Brooklyn” e molti altri. Al recente Festival di Cannes ha trionfato Xavier Dolan, regista di “Mommy”. Le persone stanno iniziando a vedere che c'è più talento qui del previsto. Il Canada è un luogo ideale per girare le scene esterne, con i diversi climi che abbiamo”.

Naomi ha lavorato di recente a “Shadowhunters - Città di ossa”, “Rupture” (in uscita nel 2016), le serie tv “12 Monkeys” e “Quantico”.

Tra i film preferito di Naomi c’è una commistione di action e dramma: “È ‘Colombiana’. Amo questo film perché amo la trama, con una donna che combatte. Le scene di combattimento sono super e ce ne sono alcune di parkour. Amo la performance di Zoe Saldana in questo film. È sia potente, senza paura e allo stesso tempo porta un po’ di vulnerabilità al personaggio”.

Per i prossimi progetti Naomi sta lavorando ad una serie tv.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
X-Men: Apocalisse

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il mostro della laguna nera, costruendo lo Universal Monsters Cinematic Universe

“Il mostro della laguna nera” farà parte della Universal Monsters, l’imponente saga con cui la Universal punta a rilanciare la sua collezione di creature dell’horror “vintage”. Le informazioni su questo reboot per ora scarseggiano; un paio di anni fa si vociferava che Scarlett Johansson fosse stata contatt...

 

Non è un paese per giovani, il film sull'esodo di una giovane generazione

Non è un paese per giovani è il film di Giovanni Veronesi nelle sale, con Filippo Scicchitano, Sergio Rubini, Giovanni Anzaldo, Sara Serraiocco e Nino Frassica. La storia è quella di Sandro, ventenne timido il cui desidero è diventare scrittore. L’amico Luciano è invece estroverso, anche se conserva un mist...

 

Atlanta Film Festival, cultura e cinema nel sud degli Stati Uniti

L’Atlanta Film Festival è il più importante della Georgia, e uno dei maggiori degli Stati Uniti. Comincia oggi e si protrae fino al 2 aprile: tra i film in concorso ci sono “Born River Bye” di Tim Hall, “The Boss Baby” di Tom McGrath, “Cherry Pop” di Assaad Yacoub, “In the Radiant City&r...

 

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni