X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Rush Hour, la serie tv cancellata da CBS dopo una stagione

26/05/2016 18:00
Rush Hour la serie tv cancellata da CBS dopo una stagione

CBS annuncia la cancellazione della serie tv basata sul franchise cinematografico dopo appena una stagione. Colpa di una cast poco coinvolgente?

Rush Hour è una serie tv prodotta dalla CBS, basata sul franchise cinematografico omonimo portato sul grande schermo da Jackie Chan e Chris Tucker, che segue gli eventi narrati nel primo capitolo della saga. Il focus è dunque sull’incontro tra un riservato poliziotto di Hong Kong, osservante della legge e delle regole, e un caotico agente di polizia di Los Angeles, abituato a risolvere i casi seguendo le sue regole e non senza un pizzico di irruenza. La serie tv ha avuto vita breve: dopo appena una stagione, composta da 9 episodi, il 16 maggio 2016 il network ha annunciato la cancellazione di "Rush Hour".

Rush Hour cancellato dopo una stagione. E’ una bocciatura in piena regola per la serie tv, cancellata ufficialmente dai palinsesti del network a causa delle scarse performance registrate. Segno che sostituire nel cuore del pubblico la coppia formata da Chris Tucker e Jackie Chan, protagonisti della commedia poliziesca del 1998 diretta da Brett Ratner, "Rush Hour - Due mine vaganti", non è stata un’impresa facile ed anzi si è rivelata un’impresa titanica. Un boomerang, insomma, dal momento che le attese sono state scarsamente ripagate. Difficile, in effetti, riuscire a far dimenticare una coppia molto ben assortita come Tucker/Chan, autentici mattatori di una pellicola considerata un piccolo cult, soprattutto se i volti di questa serie tv “non bucano”.

Alla base della clamorosa decisione da parte del network va anche considerata, infatti, anche la scarsa “chimica” degli attori protagonisti, ossia Justin Hires (21 Jump Street) e Jon Foo (Tekken), nei ruoli che furono, rispettivamente, di Chris Tucker e Jackie Chan, attori che godono di un enorme apprezzamento in questo genere. Se poi le interpretazioni dei "nuovi" risultano anche poco ispirate, come nel caso di questa serie tv, il risultato viene da solo.

Nonostante la buona qualità della produzione, che vanta in ogni caso la regia di Jon Turteltaub (Il mistero dei Templari) nel primo episodio e lo script di autori di livello come Bill Lawrence e Blake McCormick, la vera domanda forse sta nel capire se vale davvero la pena produrre una serie tv come "Rush Hour" partendo dal successo del film. Un quesito cui CBS non ha probabilmente posto troppa attenzione inizialmente, salvo poi constatare coi fatti come il pubblico non abbia amato - né perdonato - la scelta compiuta.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Simone Marri
Home
 
Serie TV correlate
Rush Hour

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Di padre in figlia, terza puntata: delusione e riscatto

La terza puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. Franca (Stefania Rocca) è intenzionata a partire con Jorge ma il timore delle ripercussioni su sua figlia Sofia (Demetra Bellina) a seguito del suo incosciente gesto nei confronti del fratello Antonio (Roberto Gudese) sping...

 

Life in pieces, una sitcom per ogni generazione: intervista all'attrice Angelique Cabral

La sitcom statunitense creata da Justin Alder e intitolata “Life in Pieces” ha debuttato in Italia su Fox nel maggio 2016. Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Angelique Cabral, interprete del personaggio di Colleen.  D: La serie rappresenta situazioni esilaranti. Come può essere definita la famig...

 

The Handmaid's Tale, la serie tv con Elisabeth Moss in un futuro distopico di segregazione femminile

"The Handmaid's Tale" è una nuova serie tv ambientata in un futuro decisamente distopico nel quale, a seguito di un violento colpo di stato religioso che ha trasformato gli Stati Uniti nella teocratica Gilead, le donne sono state private di ogni diritto civile e politico e viene loro impedito di lavorare, possedere denaro, di leggere e persi...

 

Di padre in figlia, seconda puntata: tra aspettative e realtà

La seconda puntata della fiction “Di padre in figlia” va in onda questa sera su Rai 1 dalle 21.25. La narrazione riprende agli inizi degli anni Settanta. I sedicenni Sofia e Antonio Franza mostrano differenti espressioni della loro condizione adolescenziale. Sul ragazzo ricadono le aspettative di suo padre Giovanni (Alessio Boni), il q...

 

Made in Sud, 'si tende ancor di più allo show di varietà': intervista a Paolo Caiazzo

Il programma televisivo "Made in Sud" torna domani sera su Rai 2 con una nuova puntata.  Abbiamo intervistato Paolo Caiazzo, volto storico della trasmissione. D: Da anni sei nel cast artistico di "Made in Sud", cosa rende la nuova edizione diversa dalle precedenti? R: Effettivamente ho visto nascere il progetto quando era soltanto un l...

 

Serie tv più viste negli USA: 'NCIS: New Orleans' si avvicina al secondo posto

NCIS occupa la prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. Il ventunesimo episodio della quattordicesima stagione, intitolato "One Book, Two Covers" e diretto da Terrence O'Hara, ha registrato 13.32 milioni di spettatori.  Secondo posto per "Bull". Il diciannovesimo episodio, intitol...

 

Chicago P.D., lo sceneggiatore Matt Olmstead lascerà la serie tv dopo la quarta stagione

"Chicago P.D.", spin-off di "Chicago Fire", sta per subire un'importante perdita: stando al sito Deadline, lo sceneggiatore Matt Olmstead abbandonerà la serie al termine della quarta stagione e ancora non è noto chi sarà a rimpiazzarlo. Olmstead, che è anche produttore esecutivo della serie madre, di "Chicago Med" e di "...

 

Il commissario Montalbano, episodio 'L'età del dubbio': inaspettati quesiti esistenziali

Rai 1 ripropone l'episodio “L'età del dubbio" (trasmesso per la prima volta il 4 aprile 2011) della serie de "Il commissario Montalbano". Un violento temporale sveglia il protagonista Salvo Montalbano (Luca Zingaretti) da un sogno triste e ambiguo che rivela inaspettati quesiti esistenziali. La narrazione segue il personaggio in una n...

 

American Gods, intervista all'attrice Yetide Badaki: 'ero già una grande fan di Neil Gaiman'

Il debutto della prima stagione di "American Gods" è atteso su Starz il 30 aprile. Dal 1° maggio, gli episodi saranno disponibili sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video.  Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Yetide Badaki, interprete del personaggio di Bilquis. D: In "American Gods" è raccontato il c...

 

Amici, le immagini della quinta puntata senza alcuna eliminazione

Grande successo per la quinta puntata dell'edizione 2017 di "Amici", andata in onda ieri sera su Canale 5.  Guarda le immagini Con 4 milioni e 165 mila telespettatori e il 21.18 % di share, il talent show di Maria De Filippi ottiene il miglior risultato del sabato sera.  Amici, l'uscita di Morgan: dal mea culpa di Maria De Fi...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni