X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Who's Jenna…?, 'leggendo lo script ridevo ad alta voce': intervista all'attrice del film Tracey Birdsall

25/05/2016 11:49
Who's Jenna…? 'leggendo lo script ridevo ad alta voce' intervista all'attrice del film Tracey Birdsa

"Who's Jenna…?" è un film commedia in uscita nelle sale. I protagonisti sono Tracey Birdsall e Bill Sorvino: Mauxa ha intervistato l'attrice.

Who's Jenna…? è il film di Tom Baldinger, presentato in anteprima a New York il 20 maggio 2016. Nel cast ci sono Tracey Birdsall, Bill Sorvino, Joe D’Onofrio, Gary Pastore che produce anche la pellicola.

Mauxa ha intervistato la protagonista femminile, Tracey Birdsall. La trama del film è ironica; Jonathan Burke (Sorvino) è un consulente finanziario di successo, la notte del 40esimo compleanno incontra Jenna Casey (Birdsall), aspirante avvocato. I due s’innamorano, ma emergono dei dubbi tra i due: un amico di Jonathan, ossessione da film per adulti pensa che Jenna appaia esattamente in uno di questi film, cercando di dimostrarlo in ogni modo.

D. Tracey, come è arrivato questo ruolo?

R. “Mi è stato inviato lo script dal regista, Tom Baldinger di 624 Productions, che avevo incontrato a Action on Film Festival. Qui avevo ricevuto un premio (The Maverick Award) e lui è venuto da me dopo la cerimonia, presentandosi molto educatamente. Pochi giorni dopo, ho ricevuto la sceneggiatura: di tutti gli script che stavo leggendo al momento questo è stato particolarmente divertente e ha davvero catturato la mia attenzione, più di ogni altro”.

L’ilarità del film era già evidente nello script: “Mi ritrovai a sperare che lo script continuasse sempre con quel tono, stato letteralmente ridendo ad alta voce. Tom è entrato in pre-produzione di lì a poco, e il personaggio di Jenna è giunto a me”.

Il regista Thomas Baldinger ha già lavorato alla serie tv “The Midlifers”: “Tom è fantastico con gli attori - afferma Tracey - è davvero un attore-regista, collaborativo, con l'unico obiettivo di realizzare il miglior film possibile”.

D. Come è il lavoro con gli altri attori, Bill Sorvino, Joseph D’Onofrio?

R. “Bill Sorvino è l’altro protagonista, è un attore veramente carismatico. Abbiamo stili di recitazione simili, così abbiamo praticamente vissuto i nostri personaggi, che è raro. Lo stesso Joe D'Onofrio è stato divertente. Garry Pastore è stato esilarante, non posso che complimentarmi nella scelta del cast, sia come attori che persone”.

D. Il film racconta anche l'impossibilità di sfuggire alle opinioni di altre persone. Cosa ne pensi?

R. “Ben detto. Come attrice, siamo abituate a questo scenario. Spesso si sviluppa un parere di chi siamo come persone in base ai nostri personaggi, ciò non potrebbe essere più lontano dalla verità. Le opinioni sono ovunque, quindi dobbiamo imparare a fare affidamento su noi stessi, i nostri amici e la famiglia, piuttosto che ascoltare un'opinione pubblica. E' fondamentale lavorare duro ed essere umili”.

Il film è stato girato a New York, mentre Tracey gira spesso a Los Angeles: l’attrice ha lavorato in film come "Do you like your balls?” (2013), “Courting Chaos” nonché in serie come “Quando si ama” e “Casa Keaton”. Questa differenza geografica ha anche restituito una verve particolare alla storia: “Non solo le locations sono completamente diverse, ma gli attori sono differenti da una costa all'altra degli Stati Uniti. Un medesimo tema di un genere può essere affrontato in entrambi i luoghi, ma sicuramente l'interpretazione dell’attore e l'ambiente non sono simili. Essendo l'unico attore di Los Angeles nel cast principale era interessante per me, probabilmente perché per la maggior parte stavo lavorando con un grande gruppo di attori italo-americani: ciò è culturalmente diverso, ma rinfrescante”.

Il prossimo progetto di Tracey è un film di fantascienza: “S’intitola ‘Rogue Warrior: Robot Fighter’, è un epic Science Fiction che uscirà fra tre mesi. Sono davvero molto orgogliosa di questo film, vi ho infuso cuore ed anima. Per non parlare del corpo, dato che ho effettuato delle acrobazie. Poi c’è “Diary of a Fatman", commedia australiana che ha avuto la Premiere al Festival di Cannes; un altro film Science Fiction che tratta di un viaggio nel tempo, dal titolo ‘Al Edge of Time’. A Gran Canaria gireremo ‘ Dance of the Blue Tattoo”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Tracey Birdsall, Bill Sorvino



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni