X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Con tutto l'amore che ho, un film sul coraggio di chiedere aiuto: intervista all'attrice Cristèl Carrisi

16/05/2016 11:30
Con tutto l'amore che ho un film sul coraggio di chiedere aiuto intervista all'attrice Cristè

Con tutto l'amore che ho è il film interpretato da Cristèl Carrisi, che affronta una tematica attuale. Mauxa ha intervistato l'attrice.

Con tutto l’amore che ho è il film di Angelo Antonucci, nelle sale dal 12 maggio 2016. Nel cast ci sono Cristèl Carrisi, Biagio D'Anelli, Fabio Ferrante, Barbara De Rossi e Sandra Milo.

La trama racconta di Lisa (Carrisi), giovane studentessa che frequenta un’accademia di teatro per mettere in scena “Otello” di Shakespeare: è innamorata di Marco, un ragazzo violento e irascibile che proprio per questo motivo lei lascia. Così la presenza di Marco diventa ossessiva, Lisa chiede aiuto ai familiari, agli amici. Quando lei intreccia una relazione con un altro ragazzo, Marco la minaccia e Lisa si rivolge alla polizia: ma lei non riesce a denunciarlo.

Mauxa ha intervistato Cristèl Carissi che ci racconta come si sia avvicinata al personaggio di Lisa: “E' stato il regista Angelo Antonucci a contattarmi, mi vide tramite un video su YouTube di una mia canzone intitolata ‘Io’ e disse che ero esattamente ciò che cercava per interpretare la protagonista del suo nuovo film. Leggendo la sceneggiatura ho sentito l'enorme responsabilità di interpretare un ruolo che porta un messaggio e un'attenzione ad un tema importantissimo quale la violenza sulle donne. Ho iniziato a documentarmi leggendo casi di stalking e guardando video e approfondimenti sul tema”.

D. Il tema de film è anche quello dell’incapacità di prendere decisioni risolutive. Cosa pensi di questa lettura?

R. “Penso che purtroppo il sintomo comune di quando si ricevono violenze è rinchiudersi nel silenzio e nella vergogna. Sprecare tempo e non agire con fermezza spesso può risultare in un errore fatale. Bisogna reagire subito quando succede qualcosa che non va, mai accettare violenze. È facile a dire purtroppo ma i fatti sono ben diversi. Le vittime si colpevolizzano e non richiedono l'aiuto che meritano e di cui necessitano”.

Sul set la collaborazione con gli altri attori è stata proficua, ci racconta Cristel: “Si è creata un'atmosfera stupenda con tutti devo dire, eppure ci sono state giornate toste e lunghe. Ho amato conoscere tutti gli attori che hanno partecipato al film, dai ragazzi che erano sulla Luna perché realizzavano un sogno, alla leggenda vivente che è Sandra Milo”.

Cristel ha lavorato alla trasmissione televisiva “Top - Tutto quanto fa tendenza” in onda su Rai Uno, come come co-conduttrice e inviata. “I ritmi della tv sono completamente diversi da quelli del cinema, ma ti devi rimboccare le maniche per entrambi. Non posso dire di preferire l'una all'altra, dipende tanto dal progetto, se un progetto è poco interessante, è difficile lavorarci che sia televisione o che sia cinema”.

Cristel da anni prosegue la sua attività di imprenditrice, con una linea di moda, CrisBerry: “Cresce ogni anno sempre di più e mi dà grandi soddisfazioni, ci metto anima e corpo. Nello spettacolo, si sa un giorno ti squilla il telefono pieno di proposte e da un momento all'altro potrebbe non volerti più nessuno. Comunque ho appena effettuato un altro provino per la Rai e spero che il telefono squilli presto”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Cristèl Carrisi



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni