X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Young Audience Award 2016: i film europei scelti dai ragazzi, l'intervista

15/05/2016 19:03
Young Audience Award 2016film europei scelti dai ragazzi l'intervista

L'European Film Academy dal 2012 organizza anche il premio assegnato da ragazzi ai migliori film. Abbiamo chiesto dettagli sull'evento e sul prossimo European Film Awards.

Young Audience Award 2016 è una sezione dei prestigiosi European Film Award, nati nel 1988 con l’obiettivo di dare visibilità all'eccellenza della produzione cinematografica europea. Gli Young Audience sono nati nel 2012m e vengono attribuiti da una giuria di ragazzi. Quest’anno il premio al migliore film è andato al francese “Miss Impossible” di Emilie Deleuze, storia della tredicenne Aurore che tra ironia sui ragazzi, scuola, famiglia e amicizie vive la sua crescita: un nuovo professore di francese la minaccia di portarla in collegio e lei vive con ansia la propria formazione.

Mauxa ha intervistato Pascal Edelmann, dello staff dell’European Film Academy. “I tre film nominati sono forti, toccano talvolta questioni difficili e importanti: ‘Girl Lost’ narra la crescita e l'orientamento sessuale, ‘Rauf’ l'infanzia in tempo di guerra, ‘Miss Impossible’ la complessità dell'adolescenza, incastrata tra infanzia ed età adulta. La regista Émilie Deleuze ha saputo tratteggiare in maniera molto vivida il personaggio della protagonista, Aurore: dal punto di vista intellettuale e fisico è già in grado di agire da adulta, ma per la società è ancora una bambina, con la frustrazione e la rabbia che ne consegue”.

Il vincitore dell'EFA Young Audience Award è scelto da un pubblico di 1400 ragazzi tra i 12 e i 14 anni, risiedenti in 27 città di tutta Europa (da Lisbona a Kiev, Da Londra ad Atene): “La giuria esamina i tre film nominati nel corso di proiezioni a loro riservate, ne discutono e votano il loro preferito”.

Per Pascal, i film vincitori hanno dei tratti comuni: “raccontano un ‘rito di passaggio’, facendo i conti con la complessità del crescere o superando un certo problema, a volte grazie a un aiuto inaspettato o ‘magico’.

Nel 2015 ha vinto proprio un film italiano, “Il ragazzo invisibile” di Gabriele Salvatores che raccontava di superpoteri santi da un quattordicenne. “Quando l'European Film Academy propose la prima edizione del Young Audience Award nel 2012, le città partecipanti erano 6 - racconta Pascal sull’evoluzione del premio - Oggi siamo arrivati a 27 città coinvolte: un grande successo quindi. E non vediamo l'ora di dare il benvenuto a nuove città di tutta Europa per le prossime edizioni”.

Chiediamo a Pascal quale anticipazione dei prossimi European Film Awards, che si svolgeranno a il 10 dicembre 2016. “Quest'anno sarà la 29ma edizione degli European Film Awards. Di solito la cerimonia di premiazione si tiene a Berlino. sede dell'European Film Academy (EFA) e ogni due anni si sposta in un'altra città. Dopo Parigi, Londra, Roma, Barcellona, Varsavia, Copenhagen, Tallin, Malta e Riga, quest'anno gli European Film Awards si terranno nella città polacca di Wroclaw, Capitale Europea della Cultura 2016. Attualmente sono ancora in arrivo i film che si candidano e il comitato di selezione ha appena iniziato il suo lavoro che porterà all'annuncio, nel mese di settembre, dei circa 50 titoli europei raccomandati ai membri dell'EFA per una nomination. Saranno i membri a votare per le nomination sulla base di queste. La cerimonia sarà trasmessa in streaming live sul sito europeanfilmawards.eu”.

L’European Film Academy fu fondata nel 1988 dal regista Ingmar Bergman. In quell’anno vinse il premio “Breve film sull’uccidere” di Krzysztof Kieślowski, cui eguorno vari film italiani come “Porte aperte” di Gianni Amelio, fino “Youth - La giovinezza” di Paolo Sorrentino. L’attuale presidente è Wim Wenders.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Recensione del film L'amore criminale

L’amore criminale (“Unforgettable”) è il film di Denise Di Novi con Rosario Dawson, Katherine Heigl e Geoff Stults. Nella scena in cui Tessa Connover (Katherine Heigl) cerca di far restare la figlia Lily su un pericolo cavallo, e la nuova compagna del marito Julia Banks (Rosario Dawson) la dissuade si mostra già la ...

 

Elton John: il produttore di 'Gnomeo & Juliet: Sherlock Gnomes' è in via di guarigione

Elton John, il cantate e produttore inglese ha rischiato la vita per aver contratto un’infezione batterica in Sud America. “Durante un recente tour di successo del Sud America, Elton ha contratto un'infezione batterica dannosa e insolita”, ha affermato un portavoce dell’artista in un comunicato diramato lunedì 24 apr...

 

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 

Recensione del film La tenerezza

La tenerezza è il film di Gianni Amelio nelle sale. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi (leggi l'articolo sull'incontro con il cast) Il film esplora come l’incosciente che è fuori di noi possa segnarci. Così il protagonista Lorenzo (un compatto Renato...

 

L'inganno, immagini dell'infrazione dei tabù nel video del film con Nicole Kidman

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “L’inganno”, diretto da Sofia Coppola. Nel trailer si mostra Martha Farnsworth (Nicole Kidman) che gestisce un collegio: arriva John McBurney (Colin Farrell) un soldato trovato nei paraggi, e le giovani cominciano a provare attrazione per lui. Da Edwina Dabney (Kirsten Dunst) a ...

 

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 

Jack Nicholson, sarà nel remake del film 'Toni Erdmann' l'attore che compie 80 anni

Jack Nicholson, l’attore che compie oggi ottanta anni ha recitato in 65 film. Tra le pellicole emblematiche a cui ha lavorato ci sono “Qualcuno volò sul nido del cuculo” (1975),  “Shining” (1980), “Easy Rider” (1969), “Chinatown” (1974), “The Departed - Il bene e il male&rdquo...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni