X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Uncharted 4 Fine di un ladro, grafica videogame per PS4: una meravigliosa avventura

17/05/2016 14:00
Uncharted 4 Fine di un ladro grafica videogame per PS4 una meravigliosa avventura

Uncharted 4: Fine di un ladro è l'esordio della serie su PS4, un'avventura più matura rispetto al passato con un comparto grafico di assoluta meraviglia tecnica

Uncharted 4: Fine di un ladro è il titolo che riassume meglio di chiunque altro il concetto di videogioco moderno, un’avventura fatta di azione, dialoghi e situazioni dall’incredibile impatto emotivo, un climax continuo in ogni capitolo di gioco. I Naughty Dog, sviluppatori della saga di Uncharted e del crudo capolavoro di The Last Of Us, concentrano nel nuovo titolo entrambe le filosofie ludiche, con una perfetta commistione di narrativa drammatica e spensierata, un’incarnazione contemporanea e più matura del vecchio Indiana Jones. La maestria tecnica della software house interna a Sony ha permesso, anche questa volta, di mostrare la potenza e le reali possibilità grafiche di PS4, con un capitolo dal comparto visivo assolutamente incredibile.

La grafica di Uncharted 4: Fine di un ladro stupisce e meraviglia ad ogni istante, semplicemente osservando tutto ciò che circonda il protagonista del gioco, Nathan Drake. La cura con cui sono realizzati i protagonisti, le loro animazioni, movenze, vestiti e il modo in cui sono inseriti nello scenario, regala un quadro di verosimiglianza e pienezza visiva eccellente. Ogni elemento della produzione restituisce una cura non solamente estetica, con una modellazione sempre precisa e veritiera, ma anche stilistica, con ambienti e scenari realizzati con un level design intelligente e sempre vario. L’illuminazione dinamica si rispecchia nelle ombre dei personaggi e in una gestione delle fonti di luce assolutamente perfetta, con dominanti di colore diverse in ogni situazione, a seconda dell’ambiente e degli elementi che compongono la scena.

I personaggi di Uncharted 4: Fine di un ladro uniscono vecchio e nuovo, con la presenza di protagonisti già presenti nel corso della saga e l’introduzione di nuove figure narrative. Ogni personaggio principale è ripreso attraverso la tecnica del motion capture, con attori reali ad essere digitalizzati, sia nelle movenze che nelle espressioni facciali. Il risultato finale è impeccabile e spinge ad un livello assoluto il media videoludico verso la verosimiglianza con il grande schermo, grazie ad un fotorealismo estremo, per dettaglio e fluidità dei movimenti. Assistere ad un filmato non è solo una gioia dal punto di vista estetico, ma ogni minima espressione assume un carico emotivo e si lega in maniera del tutto naturale alla seguente. Le stesse sequenze narrative sono un continuo alternarsi al giocato vero e proprio, senza pause o separazione di sorta, con un ritmo perfetto che scorre indisturbato dall’inizio alla fine. Le animazioni dei personaggi, sia nella corsa che durante i salti, e nell’interazione costante con l’ambiente, contribuiscono all’immersività generale, rimandando la sensazione di trovarsi parte di una realtà non più virtuale, dove ogni oggetto e presenza nello scenario è tangibile e autonoma.

Le ambientazioni del titolo ricreano un mondo vivo e ricco di elementi, grazie al movimento continuo della vegetazione e degli elementi naturali, oltre che nelle routine comportamentali delle persone. Ogni ambiente è ricreato con la stessa cura realizzativa, sia che si tratti di uno scenario immerso nel verde o tra le fredde pareti di un carcere sudamericano, da dove inizia l’avventura e si snoda il prologo. Ciò che sorprende maggiormente in Uncharted: 4 Fine di un ladro, insieme al rendering di mimica facciale, è la vastità dell’orizzonte visivo e di ogni elemento che compone l’immagine. Ogni costruzione rimanda una fotografia impeccabile, con una resa perfetta di tutte le superfici, siano esse rocciose o di legno, fatte di seta o di marmo. L’illuminazione dinamica, inoltre, riflette in modo differente a seconda della superficie colpita, con incredibili effetti nel caso specifico di sculture di vetro, che assumono le dominanti presenti nell’inquadratura. Raramente capiterà di notare elementi fuori posto o dalla minor cura realizzativa, siano essi barili, quadri, mobili, libri, pentole o coperte. Il livello di cura e di dettaglio nelle aree di gioco, ora più ampie che in passato, è sempre maniacale, per una produzione che si pone come la miglior avventura ludica e grafica disponibile su console.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Halo Wars 2, recensione videogame per Xbox One: la strategia di Microsoft

Halo Wars 2 è il videogioco sviluppato da Creative Assembly e pubblicato da Microsoft, uno strategico in tempo reale in esclusiva per Xbox One e piattaforme PC. Il primo capitolo, uscito su Xbox 360, era un piacevole diversivo dalla serie principale, da cui prendeva personaggi, nemici e situazioni di gioco, trasportandole nell’universo...

 

Van Helsing dal romanzo di Bram Stoker alla serie Tv fino ai comics

Bram Stoker nel romanzo Dracula aveva creato un personaggio erudita dal marcato accento teutonico capace, mediante la sua conoscenza scientifica, di combattere il vampirismo comparso nell’Inghilterra del diciannovesimo secolo e sconfiggere il più temibile dei mostri, Dracula. Personaggio che è stato ripreso fedelmente in alcuni ...

 

Sky Doll, il primo volume in libreria: dal successo del fumetto alle ristampe

Esce oggi il primo volume di “Sky Doll” riproposto da Bao Publishing nel suo formato originale. Mentre il quarto albo (leggi la nostra recensione qui) è gia in tutte le librerie, “Sky Doll vol.2 - Aqua” e “Sky Doll vol.3 - La città Bianca” saranno rispettivamente disponibili dal 16 marzo e dal ...

 

Wolverine Vecchio Logan il comics che ha ispirato il film con Hugh Jackman

Logan - The Wolverine uscirà nelle sale cinematografiche italiane a partire dal prossimo primo marzo. Ancora una volta Hugh Jackman vestirà i panni di Wolverine, l’uomo dagli artigli in lega di metallo. Per l’occasione Panini Comics renderà nuovamente disponibile l’appassionante comics scritto da Mark Millar e...

 

Valter Buio, lo psicanalista dei fantasmi in una nuova edizione da riscoprire

Star Comics annuncia la nuova edizione del primo volume della serie di “Valter Buio”. Cover in cartonato, il fumetto sarà disponibile solo nelle fumetterie, dal primo marzo.Originariamente uscito tra il 2010 e il 2011, l'opera di Alessandro Bilotta ha raccolto i consensi di critica e lettori aggiudicandosi il Romics d'Oro grazie ...

 

Batman Arkam VR, recensione speciale PS VR: il Cavaliere Oscuro in prima persona

Batman Arkham VR è il videogioco sviluppato da Rocksteady Studios, pensato per esser giocato esclusivamente con PlayStation VR, il visore di realtà virtuale di Sony per PS4. La serie, che ha rappresentato un grande successo in ambito videoludico, si prende una licenza con questa sorta di spin-off investigativo, che esula quindi dal cl...

 

Flight of the Raven, comics vincitore del Best Artist Award di Angoulême 2017

Flight of the Raven, Il Volo del corvo è una graphic novel d’avventura e di azione scritta daJean-Pierre Gibrat che ha conquistato il premio come migliore artista alla scorsa edizione del festival di Angoulême. La trama di Flight of the Raven è ambientata a Parigi e ripercorre il periodo dell’occupazione tedesca, du...

 

Ghost in the Shell, il remake hollywoodiano del manga con Scarlett Johansson

“Ghost in the Shell” è il manga cult, realizzato da Masamune Shirow alla fine degli Ottanta, diventato, infine, un franchise comprendente anche videogiochi e romanzi.Ambientato nel XXI secolo, il manga seinen (rivolto a un pubblico adulto) immagina un futuro pieno di incognite, in cui la differenza tra uomo e macchina è in...

 

Wonder Woman: l'intramontabile supereroina tra uscite DC Comics e l'atteso cinecomic

Wonder Woman rimane la supereroina più amata di DC Comics, icona di emancipazione femminile capace di attraversare indenne i decenni dal debutto in “All Star Comics #8” in 1941. Paladina indiscussa della giustizia, ha spento le settancinque candeline l'anno scorso accompagnata da molteplici iniziative per renderle omaggio. Molti...

 

Recensione L'Homme qui tua Lucky Luke una magnifica graphic novel di Mattihieu Bonhomme

“L’Homme qui tua Lucky Luke” è una graphic novel creata dal grande scrittore e disegnatore Mattihieu Bonhomme. Con questa sua opera, uscita in Francia il primo aprile scorso, lo scrittore ha voluto omaggiare lo storico creatore di Lucky Luke, Morris. Inoltre Mattihieu Bonhomme con questa graphic novel ha vinto il premio Sai...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni