X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Fuga dal pianeta Terra: recensione del film dove l'eroe alieno si scontra con il mostro umano

28/04/2016 08:00
Fuga dal pianeta Terra recensione del film dove l'eroe alieno si scontra con il mostro umano

Con eroi alieni e cattivi umani, Fuga dal pianeta Terra rappresenta un film d'animazione irriverente ed alternativo che fa riflettere sul concetto di superiorità della razza umana, troppo concentrata ad ottenere potere e meno pronta a comprendere l'altro.

Callan Brunker dirige Fuga dal pianeta Terra, un film d’animazione dove lo spettatore parteggia per i simpatici ed unici tipi alieni, chiamati a confrontarsi e a scontrarsi con il genere umano, invaso dalla brama di potere. Ma non tutti gli esseri umani sono uguali e, se alcuni rappresentano degli accaniti oppositori, altri risulteranno validi aiutanti per salvare e salvaguardare gli alieni dalla minaccia proveniente dalla Terra…

Fuga dal pianeta Terra è un simpatico film d’animazione la cui trama ruota intorno alle gesta di un eroe alieno, Scorch Supernova. Il paladino di colore blu, che non prende sul serio le difficili e pericolose missioni che è chiamato ad affrontare per proteggere la galassia, viene mandato questa volta sul pianeta Terra, meglio conosciuto come il Pianeta Oscuro da cui nessun alieno ha mai fatto ritorno. Supportato dal fratello Gary, saggio e riflessivo, il quale cerca di dissuaderlo dal recarsi sulla temuta Terra, Scorch verrà fatto prigioniero e scoprirà che fine abbiano fatto gli altri alieni scomparsi. Grazie all’aiuto di Gary e di altri amici alieni, si tenterà un’operazione per portare in salvo Scorch e gli altri, in una Fuga dal pianeta Terra ricca di imprevisti e avventure.

E se non dovessimo avere paura degli alieni, ma di noi stessi? In Fuga dal pianeta Terra il punto di vista è ribaltato in quanto lo spettatore si ritrova dalla parte dell’alieno, visto come il difensore della galassia e non come il nemico da cui difendersi. Lo spettatore non condivide il punto di vista dell’essere umano, ma anzi se ne discosta vistosamente in quanto l’uomo è visto come colui che mette in pericolo non solo se stesso, ma anche gli eroi del film a cui si dà credito, spinto da un’irresistibile e deleteria brama di potere. Ma la speranza che ci sia del buono anche nell’uomo è asserita: non tutti gli esseri umani vengono dipinti come mostri sterminatori, esistono anche degli aiutanti che offriranno il loro sostegno, alleandosi con gli alieni.

Con dei personaggi unici nel loro genere, il film d’animazione diretto da Callan Brunker interessa grandi e piccini promuovendo una nuova prospettiva da cui osservare il nostro mondo: non ci si focalizza più su noi stessi e sull’egoistica salvaguardia del genere umano, ma ci si proietta verso nuove possibilità che permettono agli appartenenti della nostra razza di porsi delle domande e di valutare se sia sensato considerare l’uomo come la razza “sapiente” dell’universo o se invece tutto debba essere riproporzionato tenendo in considerazione come, a volte, proprio quelle azioni volte al progresso possano nascondere azioni turpi che calpestano i diritti degli altri, esseri umani e non.

E se la razza umana non fosse la più intelligente esistente? Come mostrano i diversi alieni che impareremo a conoscere nel corso di Fuga dal pianeta Terra, può sempre esistere qualcuno, o qualcosa, in grado di superare le aspettative e di riuscire a competere, talvolta superandoli, con dei modelli prestabiliti: è la volta degli alieni tenuti prigionieri degli umani, menti brillanti e creatori di tutti le più importanti innovazioni tecnologiche attribuite all’uomo. Fuga dal pianeta Terra invita dunque a riflettere sul concetto di superiorità, ribaltandolo completamente e offrendo, attraverso un’avventura animata, nuovi spunti per poter ridefinire tale concetto e giungere alla conclusione che ognuno debba esprimere se stesso nel rispetto del prossimo, qualunque forma o aspetto esso abbia.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Altri articoli Home

Recensione del film Noi siamo tutto

La discendenza da un romanzo è evidente in “Noi siamo tutto” (“Everything Everything”), film di Stella Meghie tratto dall’opera di della scrittrice Nicola Yoon. Della reclusione in un appartamento della giovane adolescente Maddy Whittier (Amandla Stenberg), ai gesti che portano il suo nuovo vicino di casa Nick R...

 

'The Lifeboat', il film prodotto ed interpretato da Anne Hathaway ha un nuovo regista

Joe Wright non dirigerà più “The Lifeboat”, il film tratto dall’omonimo libro di Charlotte Rogan. Anne Hathaway resta comunque coinvolta nel progetto nei panni di produttrice e di attrice protagonista. Il romanzo di Rogan si apre con un processo in cui il personaggio principale, Grace Winter, è accusata di om...

 

Matt Damon, protagonista del nuovo film 'Charlatan'

Matt Damon interpreterà il ruolo del ciarlatano John R. Brinkley nel nuovo film “Charlatan”. La storia è quella reale di un uomo nel Kansas, sedicente medico che negli anni Venti introdusse un metodo chirurgico straordinario usando le ghiandole delle capre per curare l'impotenza negli agricoltori locali. Divenne cos&igrav...

 

Recensione del film Valerian e la città dei mille pianeti

Valerian e la città dei mille pianeti (“Valérian et la Cité des mille planètes") è il film di fantascienza di Luc Besson. L’esordio avviene in un luogo paradisiaco, tra esseri umanoidi ed esplosioni che avvertono di una minaccia imminente. Già qui Besson è vittima dello stesso materiale ...

 

First They Killed My Father, il film di Angelina Jolie conviene la critica

First They Killed My Father è il film di Angelina Jolie che ha ottenuto ottime recensioni negli Stati Uniti. La storia è quella dell’attivista Loung Ung, che per sopravvivere al regime cambogiano dei Khmer Rossi dal 1975 al 1978 vede disgregata la propria famiglia. La storia viene raccontata dalla protagonista, una bambina di c...

 

L'incredibile vita di Norman, incontro con Richard Gere: 'il mio personaggio vorrebbe esaudire le promesse'

L'incredibile vita di Norman (“Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer”) è il film di Joseph Cedar con Richard Gere, presentato a Roma. La pellicola negli Stati Uniti è uscita ad aprile 2017 ed ha ottenuto recensioni positive. La storia racconta del faccendiere Norman Oppenheimer, che a New York tess...

 

Film più visti della settimana, la novità è 'American Assassin'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 15 al 17 settembre 2017 conferma il primo posto per “IT”, tratto dal romanzo di Stephen King (218.710.619 dollari): la creatura malvagia che uccide i bambini della città è tornata, mentre sette abitanti cercano di eliminarlo. Al secondo posto entra “Ameri...

 

'Meg', l'horror con protagonista Jason Statham arriva nel 2018

Ha dovuto aspettare due decenni, ma Steve Alten avrà finalmente la soddisfazione di vedere il proprio best-seller trasformato in un horror da 150 milioni di dollari con Jason Statham nei panni del protagonista. In un primo momento “Meg” sarebbe dovuto uscire il 2 marzo 2018, ma poi la Warner Bros ha deciso di rimandarlo al 10 ag...

 

Red Sparrow, prime immagini del film thriller con Jennifer Lawrence

È stato diffuso il primo trailer del film “Red Sparrow”, diretto da Francis Lawrence (leggi l’articolo sul film). Nelle immagini appare la protagonista Dominika (Jennifer Lawrence) mentre attende nella prova camera. Seguono degli omicidi: in realtà lei è reclutata dalla Sparrow School, un servizio segreto di ...

 

L'imperatrice Caterina, il film dalle potenti passioni con Marlene Dietrich

L'imperatrice Caterina (“The Scarlet Empress”) è il film del 1934 di Josef von Sternberg che usciva in questi giorni nelle sale statunitensi. La giovane principessa tedesca, Sophia Frederica (Marlene Dietrich) è scelta dalla regina Elisabetta di Russia per sposare il nipote, il principe Pietro (Sam Jaffe), così da ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1