X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Romics 2016: incontro con lo storyboard artist de 'Il trono di spade', per un'animazione lontana dall'Italia

09/04/2016 11:49
Romics 2016 incontro con lo storyboard artist de 'Il trono di spade' per un'animazione lontana dall'

Al Romics abbiamo incontrato lo storyboard artist de "Il trono di spade" che ha raccontato la sua esperienza. Christian de Vita ha parlato della esperienza dell'animazione, mentre il direttore del Polo Magelis di Angoulême di come la Francia sia ormai il punto di riferimento dell'animazione.

Il Romics 2016, che si svolge alla Fiera di Roma fino al 10 aprile ha ospitato William Simpson, leader storyboard artist della serie tv “Il Trono di Spade” (“Game of Thrones”). Con lui c’erano Christian de Vita, storyboard artist italiano di film come “Frankenweenie” di Tim Burton, Frédéric Cros, direttore del Polo Image Magelis di Angoulême, nella regione Poitou-Charentes della Francia e la direttrice artistica del Comics Sabrina Perucca.

William Simpson racconta di come sia stato catapultato nel mondo dello storyboard. “Stavo camminando per una strada a Londra e un produttore aveva visto una mia lavoro per un film 3D. Mi chiese se volevo fare lo storyboard artist. Non l'avevo mai fatto, ho preso la sceneggiatura e sono tornato in Irlanda e ho iniziato a disegnare. Era una film con un budget basso, neanche dovevo parlare con il regista. Sono andato sul set, mi hanno offerto una birra e ho capito che era più divertente che disegnare solo fumetti”.

Christian de Vita, originario di Roma e poi trasferito a Londra espone anche la facilità di trovare lavoro all’estero come animatore o storyboard artist: “Nel 1991 sono partito per imparare inglese, in un giorno ho trovato lavoro. Da storyboard artista sono poi diventato regista: dalla visione della sceneggiatura si passa alla realizzazione in movimento. Mi piace molto vedere il prodotto finale”.

Christian ha da poco terminato di lavorare alla serie animata Disney “PJ Masks”, destinata ad un pubblico di bambini in età pre-scolare: “Sono personaggi educati”, dice Christian. La serie è stratta dai libri per ragazzi “Les Pyjamasques” dell’autore francese Romuald Racioppo.

William ribadisce che il lavoro di storyboard artist passa dalla confusione alla solitudine: “Lavoro con un cast enorme in “Il trono di spade’, poi mi rinchiudo dentro una stanza e lavoro da solo per settimane intere. Parlando con il regista si comprende come debba essere l'angolazione, ma poi si procede da soli. In ‘Il trono di spade’ ci sono cinque registi diversi. Dipende anche da quanti processi in CGI vanno a finire in una determinata scena”.

Il CGI è la creazioni di immagini generate al computer, anche nel campo della computer grafica 3D per la resa degli effetti speciali digitali nei film, in televisione, spot commerciali e videogiochi.

“Ad esempio in una sequenza durante la quale John Snow deve salire un muro di ghiaccio, ho ridotto quei personaggi per poi farli salire sulla superficie - dice William - Al regista è piaciuto talmente tanto che ha detto: ‘giriamo così".

Christian de Vita conferma che nel lavoro di animazione il processo è diverso: “Dobbiamo attenerci alla storia. Lo storyboard è un modo di visualizzare la storia, la quale deve essere rispettata”.

Lavorare nell'animazione. Frédéric Cros, direttore del Polo Image Magelis di Angoulême espone quanto la piccola località francese sia divenuta il punto di riferimento per l’animazione, il fumetto e i videogiochi.”Abbiamo un campo di formazione, Magelis dove ci sono molti talenti italiani, anche se poi voi ci rubate i giocatori di calcio (ride). Ad Angoulême, situata vicino a Bordeax si può sia studiare che lavorare. C'è un cluster di scuole dedicato ai giochi, fumetti, animazione video, nata nel 1997 da una volontà politica locale. Ci sono sette istituti, è il primo luogo dedicato all'animazione, alla creazione di immagini disegnate in movimento. Qui si tiene un festival, dove abbiamo accolto la regione Lazio”.

Frédéric è lapidario: “Magelis deve creare economia. Abbiamo creato un campus grande dove si lavora nel fumetto, con eventi internazionali”.

Il Polo di Magelis ha 90 strutture specializzate nella produzione di immagini, dando impiego più di 1000 lavoratori.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Serie TV correlate
Il trono di spade
Libri correlati
Romics

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Akame ga Kill! Zero, in arrivo il prequel del manga di Takahiro per Panini Comics

“Akame ga Kill! Zero #1” è in uscita il 9 marzo grazie a Panini Comics. Si tratta del prequel del celebre manga “Agame ga Kill!”, con la storia curata da Takahiro e i disegni realizzati da Kei Toru. La trama si concentra sul passato di Akame e della sorellina Kurome. Vendute da bambine all'Impero per essere trasforma...

 

Diabolik DK, la seconda stagione inedita

Diabolik DK la fortunata serie che narra le vicende del Re del terrore che ha avuto inizio come serie parallela alla più tradizionale collana creata negli anni sessanta, giunge alla sua seconda stagione. Solo ieri 12 febbraio veniva celebrato il ricordo della scomparsa di Angela Giussani avvenuta a Milano nel 1987 che insieme alla sorella Lu...

 

The Wild Storm, il fumetto che rilancia la fortunata etichetta di Jim Lee

DC Comics rilancia la fortunata etichetta WildStorm inaugurata con la prima serie “The Wild Storm” in uscita il 15 febbraio. A occuparsi del progetto c'è Warren Ellis, brillante autore bestseller del New York Times (“Transmetropolitan”, “Red” e “The Authority”), incaricato anche di curare le sc...

 

Recensione Baltimore: The Red Kingdom il nuovo numero uno della saga pubblicata da Dark Horse

Baltimore: The Red Kingdom è uscito in tutte le fumetterie americane il primo numero della nuova miniserie dedicata alla grande serie di Baltimore. Il primo numero di The Red Kingdom è stato pubblicato lo scorso 1° febbraio, questo nuovo arco narrativo conterà un totale di cinque numeri. La grande saga di Baltimore è...

 

Recensione Planetoid Praxis arriva la seconda miniserie di Ken Garing pubblicato da Image Comics

“Planetoid Praxis”, è tornata nelle fumetterie americane la seconda miniserie dello scrittore e disegnatore Ken Garing. Dopo cinque anni di attesa e di lavorazione la storia di Planetoid continua in questo nuovo lavoro. Nel 2012 uscì la prima mini serie pubblicata sempre dalla Image Comics, che conteneva un totale di cinqu...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni