X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Yoru No Nai Kuni esce in Europa con il titolo Nights of Azure, su PS4

06/04/2016 11:00
Yoru No Nai Kuni esce in Europa con il titolo Nights of Azure su PS4

Nights of Azure esce su PS4 e ci porta nel regno di Ruswal, alla caccia dei demoni del signore delle Tenebre. Un rapporto tra due amiche ritrovate, la lunga notte minacciosa e un esercito di demoni "buoni" al nostro fianco per scongiurare il ritorno del Signore della Notte.

Yoru No Nai Kuni è un videogame di chiaro marchio giapponese ma in Europa prende il nome di Nights of Azure. Ambientato nel XIX secolo, siamo nel Regno di Ruswal, minacciato dal Signore della Notte e, pertanto, gli abitanti del regno sono obbligati a nascondersi nelle loro abitazioni con il calare delle tenebre, onde evitare incontri pericolosi. Stiamo parlando di demoni, creature nate circa 800 anni prima quando il Signore delle Tenebre perse la lotta con i cavalieri de La Curia e, sconfitto, sparse il suo sangue azzurro: chiunque ne venne a contatto si tramutò in demone. Il regno, di notte, è abitato solo da demoni e cavalieri de La Curia che cercano di scacciarli, aiutati da preti e sacerdotesse per la purificazione. La nostra eroina è Arnice, cavaliere de La Curia, contaminata dal sangue azzurro ma mai mutata: per questo ha poteri unici e straordinari. Inviata nel Regno, ritrova una sua ex amica di scuola, Lylisse, ora sacerdotessa. Non servono altri dettagli per capire che le due amiche si uniranno per combattere i demoni e scongiurare il ritorno del Signore della Notte.

Nights of Azure è un action RPG a turni. Muoviamo Arnice per la mappa, alla ricerca di demoni da abbattere. Iniziamo con un equipaggiamento base che consiste in una grossa spada. Al contempo possiamo già evocare i Servan, demoni "buoni" al nostro servizio. Ce ne sono di tre tipi: di supporto, di attacco e di difesa. Come ogni RPG che si rispetti, per evocarli è necessario aver accumulato un numero sufficiente di punti EXP. I demoni sono sia autonomi che controllati direttamente da noi. Interessante il fatto che anche loro, come il nostro personaggio, crescono di livello ad ogni vittoria. I nemici sconfitti lasciano sul campo denaro, sangue azzurro, artefatti e potenziatori di statistiche. Tutti gli elementi sono sotto forma di carte, come vuole la regola degli RPG. Queste carte possono essere utilizzate per comprare nuovi armamenti, sviluppare le nostre abilità ed evocare nuovi Servan. Ne possiamo collezionare fino a 250 ma in battaglia se ne possono usare al massimo 4. Da non sottovalutare che anche la nostra Arnice, essendo un mezzo-sangue, può trasformarsi in creature potenti a seconda delle necessità.

Nights of Azure, o meglio, Yoru No Nai Kuni, è sviluppato da Gust, casa di produzione giapponese. Gust ha lavorato su un sistema di sviluppo dei Servant molto interessante ma ha un po' trascurato la componente "difficoltà". I nemici, infatti, non sono poi così impossibili da battere. Per fortuna ci sono molte missioni secondarie che rendono meno monotono il gioco: dalle missioni per accumulare punti a quelle in cui si scoprono retroscena della storia piuttosto succulenti. Tra le attività secondarie va ricordata l'Arena all'interno della quale Arnice si può allenare in livelli di difficoltà sempre crescenti.

Nights of Azure è uscito il 4 aprile scorso su PS4. La grafica non è eccelsa perché il gioco, nella sua versione giapponese, è pensato per adattarsi a PS3 e PS Vita e ha mantenuto questa caratteristica nella versione occidentale, pur essendo esclusivamente giocabile su PS4. Tuttavia lo stile grafico è chiaro e pulito e ricorda, neanche a dirlo, gli anime giapponesi. In conclusione, sebbene la piccola pecca della difficoltà, Nights of Azure offre una storia molto ricca accompagnata da una degna colonna sonora. Altra piccola pecca: non ci sono sottotitoli in italiano.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Jacopo Sartori
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Valiant, Secret Weapons: Livewire a capo di un team di reietti, il fumetto che vi sorprenderà

Valiant annuncia l'uscita di “Secret Weapons”, il cui primo numero debutterà in fumetteria il 28 giugno. A rendere la miniserie particolarmente ghiotta è il team creativo riunito dalla casa editrice formato da Eric Heisserer, sceneggiatore nominato all'Oscar per lo script non originale di “Arrival” (2016), Raul...

 

Dark Horse Comics, The Visitor: How and Why He Stayed: le ragioni dell'alieno sulle tracce di Hellboy

Dark Horse Comics annuncia una nuova miniserie radicata nell'universo di Hellboy. Si tratta di “The Visitor: How and Why He Stayed”, cinque numeri con il primo in uscita il 22 febbraio. Il protagonista è uno dei personaggi più intriganti introdotti nel fumetto, apparso nel primo “Hellboy: Seed of Destruction” (...

 

Z Nation comics, dopo la serie tv arriva la nuova saga a fumetti sugli zombie

Z Nation è la fortunata serie Tv che traccia delle trame nelle quali la trasformazione in zombie dell’umanità costituisce la minaccia più pericolosa per coloro che ne sono rimasti incontaminati. Una lotta nella quale persone comuni, strappate alla quotidianità, si ritrovano proiettate a dover affrontare un viaggio ...

 

Agents of S.H.I.E.L.D. tra fumetto e serie televisiva

Ispirato dalla fortunata serie televisiva, la serie comics di “Agents of S.H.I.E.L.D.” targato Marvel Comics debutta nelle fumetterie americane il 13 gennaio 2016 con un primo arco narrativo intitolato “The Coulson Protocols”. La trama riserva molte sorprese. Maria Hill non è più a capo dello S.H.I.E.L.D. e il...

 

Sniper Elite 4, recensione videogame per PS4 e Xbox One: la vita di un cecchino

Sniper Elite 4 è il videogioco a sfondo bellico sviluppato da Rebellion, che mette il giocatore nei panni di Karl Fairburne, cecchino professionista impegnato nella Campagna italiana durante la Seconda Guerra Mondiale. Il focus della produzione, che lo differenzia dagli altri sparatutto, è da ricercare nel gameplay, incentrato su elim...

 

Akame ga Kill! Zero, in arrivo il prequel del manga di Takahiro per Panini Comics

“Akame ga Kill! Zero #1” è in uscita il 9 marzo grazie a Panini Comics. Si tratta del prequel del celebre manga “Agame ga Kill!”, con la storia curata da Takahiro e i disegni realizzati da Kei Toru. La trama si concentra sul passato di Akame e della sorellina Kurome. Vendute da bambine all'Impero per essere trasforma...

 

Diabolik DK, la seconda stagione inedita

Diabolik DK la fortunata serie che narra le vicende del Re del terrore che ha avuto inizio come serie parallela alla più tradizionale collana creata negli anni sessanta, giunge alla sua seconda stagione. Solo ieri 12 febbraio veniva celebrato il ricordo della scomparsa di Angela Giussani avvenuta a Milano nel 1987 che insieme alla sorella Lu...

 

The Wild Storm, il fumetto che rilancia la fortunata etichetta di Jim Lee

DC Comics rilancia la fortunata etichetta WildStorm inaugurata con la prima serie “The Wild Storm” in uscita il 15 febbraio. A occuparsi del progetto c'è Warren Ellis, brillante autore bestseller del New York Times (“Transmetropolitan”, “Red” e “The Authority”), incaricato anche di curare le sc...

 

Recensione Baltimore: The Red Kingdom il nuovo numero uno della saga pubblicata da Dark Horse

Baltimore: The Red Kingdom è uscito in tutte le fumetterie americane il primo numero della nuova miniserie dedicata alla grande serie di Baltimore. Il primo numero di The Red Kingdom è stato pubblicato lo scorso 1° febbraio, questo nuovo arco narrativo conterà un totale di cinque numeri. La grande saga di Baltimore è...

 

Recensione Planetoid Praxis arriva la seconda miniserie di Ken Garing pubblicato da Image Comics

“Planetoid Praxis”, è tornata nelle fumetterie americane la seconda miniserie dello scrittore e disegnatore Ken Garing. Dopo cinque anni di attesa e di lavorazione la storia di Planetoid continua in questo nuovo lavoro. Nel 2012 uscì la prima mini serie pubblicata sempre dalla Image Comics, che conteneva un totale di cinqu...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni