X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Path, l'ex di "Breaking Bad" Aaron Paul nella serie tv ma la critica è perplessa

04/04/2016 18:43
The Path l'ex di "Breaking Bad" Aaron Paul nella serie tv ma la critica perplessa

"The Path", serie tv della Hulu ideata da Jason Katims e Jessica Goldberg, vede l'ex star di "Breaking Bad" Aaron Paul nei panni di un adepto di una setta cosiddetta meyerista intento scoprire i misteri dietro all'organizzazione. Trama interessante ma la critica non gradisce.

The Path”, che ha fatto il proprio esordio sulla Hulu lo scorso 30 marzo con i primi due episodi “What the Fire Throws” e “The Era of the Ladder”, è una serie tv ideata da Jason Katims e Jessica Goldberg che pone al centro la scomoda tematica delle sette religiose che soprattutto negli Stati Uniti stanno guadagnando molti proseliti. In questo caso, la confraternita cui si fa riferimento è quella meyerista dal nome dell'immaginario fondatore Steve Meyer e recluta i propri adepti fra i soggetti ai margini della società con un passato difficile, spesso gravato da problemi di droga.

La vita nella setta meyerista è, come accade in molte altre in Nordamerica e in tutto l'occidente, scandita da una fitta agenda di riti e pratiche che cementano i rapporti fra gli adepti, conducendoli però a uno stato di condizionamento psicologico che ne limita la volontà. Così è anche per il protagonista Eddie e per sua moglie Sarah, seguaci ferventi del meyerismo e dei loro leader, entrambi reduci da un passato difficile. Quando Eddie inizia a dubitare dei precetti meyeristi e intraprende una indagine segreta, inizia a scoprire fatti sconcertanti e mette in moto eventi inaspettati.

Il protagonista della serie tv ha il volto tormentato ed efebico di Aaron Paul, conosciuto a tutte le latitudini per l'interpretazione di Jesse Pinkman in “Breaking Bad”. In comune con il tossicodipendente di metanfetamina che Paul interpretò accanto a Brian Conston, Eddie ha il passato/presente gravato dall'abuso di stupefacenti e l'irrimediabile istinto a violare quante più regole possibili per trovare la propria strada. L'ultimo progetto cinematografico di Paul è il thriller “Codice 999” di John Hillcoat, ma la notizia bomba è che lo stesso attore ha apertamente parlato di una sua partecipazione a “Better Call Saul”, lo spin off di “Breaking Bad” sulla vita dell'avvocato Saul Goodman.

Nonostante il carisma tormentato di Aaron Paul e le buone idee di fondo, le anteprime di “The Path” non hanno convinto la critica. Affatto. Alla serie tv vengono imputate una lentezza eccessiva e la mancanza di mistero nella caratterizzazione dei personaggi. Inoltre, come riporta Lauren Le Vine di Reportery29, l'accostamento spudorato con Scientology rischia di far virare la serie tv al didascalico; Brian Moylan del Guardian suggerisce senza mezzi termini di cambiare la colonna sonora e Yvone Villareal del LA Times conferma che ci sono molti punti oscuri. Insomma: c'è molto da lavorare.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

1993, intervista a Vinicio Marchioni: 'ci sono i buoni, i cattivi e quelli che non sai da che parte stanno'

"1993" ha debuttato sul canale Sky Atlantic il 16 maggio 2017. Secondo capitolo della produzione originale Sky realizzata da Wildside, propone un articolato racconto della cornice storica e sociale dell'Italia del 1993 tramite la narrazione delle vicende di una coralità di personaggi che agiscono in diversi ambiti, dalla pubblicit&agra...

 

Amici, la semifinale con Luca e Paolo e i TheGiornalisti

La nona e penultima puntata della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5.  Sono ancora in gara i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, il cantante Mike Bird e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini Il conduttore Gerry Scotti partecipa ...

 

Cagney & Lacey, quando il protagonismo femminile raggiunse l'ambiente poliziesco

La serie “Cagney & Lacey” (Titolo italiano: “New York New York”) ha rivestito un ruolo significativo nel mercato televisivo internazionale e influenzato lo sviluppo del racconto di genere poliziesco grazie al riconoscimento definitivo del protagonismo di personaggi femminili. Prodotta per sei stagioni e trasmessa dal 19...

 

Twin Peaks, dal 26 maggio il detective Cooper torna all'opera

"Twin Peaks" è molto più di una serie tv: per un pubblico abituato alle rassicuranti sit comedy degli anni settanta e ottanta dove l'incubo peggiore era che il barman sbagliasse il cocktail a Magnum P.I., la storia dell'inquietante cittadina del nord ovest degli Stati Uniti partorita dalla mente di David Lynch ebbe l'effetto di un ele...

 

Facciamo che io ero, prima puntata: tra gli ospiti anche Francesco Gabbani

Il programma televisivo "Facciamo che io ero" debutta questa sera su Rai 2 alle 21.20.  Leggi l'articolo di approfondimento Lo show è condotto da Virgina Raffaele, la quale intrattiene il pubblico con le sue molteplici imitazioni concedendo spazio anche ad altre forme di intrattenimento, dal canto alla danza. La trasmissione vanta la ...

 

Solo per amore, intervista a Elisabetta Pellini: 'credo che ci sia un destino per tutti'

La serie televisiva “Solo per amore - Destini incrociati” va in onda su Canale 5 dall'11 maggio 2017. Leggi la trama Abbiamo intervistato l’attrice Elisabetta Pellini, interprete del personaggio di Raffaella Giuliani.  D: Dopo il successo di “Sorelle” ritorni su Canale 5 con un ruolo complesso e appariscen...

 

Unbreakable Kimmy Schmidt, terza stagione: oltre 12 mila 'mi piace' per il trailer ufficiale

La terza stagione di "Unbreakable Kimmy Schmidt" debutta sulla piattaforma streaming Netflix il 19 maggio 2017.  La trama prosegue nel raccontare le vicende di Kimberly "Kimmy" Schmidt (Ellie Kemper), una donna che dopo aver trascorso molti anni in una setta apocalittica si trasferisce a New York per costruirsi una nuova vita. Creata da...

 

Facciamo che io ero, lo show di Virginia Raffaele guarda alla contemporaneità

Il programma televisivo "Facciamo che io ero" si preannuncia un varietà dallo stile moderno in grado di rispondere alle contemporanee esigenze dell'intrattenimento sfruttando un espediente tematico di indubbio coinvolgimento, l'identità. Al centro dello show c'è Virginia Raffaele, artista poliedrica che ha confermato in p...

 

Selfie - Le cose cambiano, seconda puntata: lo share si mantiene stabile

La seconda puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni 640 mila spettatori con il 15% di share. Il nuovo appuntamento con il programma condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, ha raccontato nuovi percorsi di cam...

 

I Love Dick, una serie tv sulle debolezze della coppia

“I Love Dick” è disponibile sulla piattaforma streaming Amazon Prime Video dal 12 maggio 2017. Presentata nell'ambito dell'edizione 2017 dell'International Journalism Festival, rappresenta l’adattamento televisivo del celebre libro della scrittrice Chris Kraus. Il racconto affronta il tema della crisi della coppia, da...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni