X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

The Voice of Italy 2016, intervista a Max Pezzali: 'bisogna calarsi nei panni dell'ascoltatore medio'

30/03/2016 12:00
The Voice of Italy 2016 intervista Max Pezzali 'bisogna calarsi nei panni dell'ascoltatore medio'

La quarta edizione di "The Voice of Italy" va in onda su Rai 2 dal 24 febbraio 2016. Mauxa ha intervistato Max Pezzali, il quale ha debuttato nel talent show in veste di coach.

La quarta edizione di “The Voice of Italy” va in onda su Rai 2 dal 24 febbraio 2016. La novità più importante della versione italiana del talent show interessa i quattro artisti chiamati a ricoprire il ruolo di coach.

Mauxa ha intervistato il cantautore Max Pezzali che ha debuttato nel programma televisivo insieme a Dolcenera ed Emis Killa. Il quarto coach è Raffaella Carrà, la quale ha già interpretato il ruolo nelle precedenti edizioni della trasmissione.
D. Come stai vivendo l'esperienza da coach di "The Voice of Italy"?
R. Mi sto divertendo moltissimo, soprattutto durante la preparazione delle esibizioni dei ragazzi della squadra. Bisogna calarsi nei panni dell'ascoltatore medio, anziché in quelli abituali di cantante.

Nella nuova puntata di "The Voice of Italy", in onda questa sera su Rai 2 dalle 21.15, va in scena la sesta "Blind audition". I talenti hanno l'opportunità di guadagnare uno dei 13 posti disponibili nel talent show, entrando a far parte di uno dei quattro Team.

D. Quali sono i valori che intendi trasmettere ai componenti del Team Pezzali?
R. Vorrei che capissero che gli elementi più importanti per un cantante, più della preparazione tecnica, sono la personalità e l'autenticità.

Fin dal suo debutto avvenuto nel 2013, "The Voice of Italy" ha ottenuto un crescente successo, confermando la proficuità della strutturazione del programma televisivo e il suo coinvolgente fascino sui telespettatori.

D. Grazie al talent show hai la possibilità di relazionarti con numerosi artisti che tentano di sfruttare la vetrina televisiva per affermarsi sulla scena musicale. Secondo te che tipo di rapporto sussiste oggi tra la quantità dell'esposizione mediatica e la qualità della proposta artistica?
R. Stare a lungo in televisione aiuta a farsi conoscere e ad attirare l'attenzione di un vasto pubblico generalista che però dimentica in fretta: per durare occorre far crescere la propria personalità, bisogna essere unici e interessanti.

D. Come giudichi l'esperienza lavorativa insieme a Raffaella Carrà?
R. Raffaella è una leggenda vivente, ma non solo: è un'artista attenta e competente, una persona meravigliosa che ha sempre una buona parola per tutti noi, una professionista seria e rigorosa. Lavorare accanto a lei è già per me un risultato sufficiente a dare un senso alla partecipazione al programma.

D. Se avessi partecipato a "The Voice of Italy" in veste di concorrente, con quale coach avresti sognato di crescere artisticamente e personalmente?
R. A parte il fatto che se avessi partecipato a The Voice non avrei mai superato le Blind Auditions; ma se ciò fosse avvenuto, sicuramente avrei voluto essere scelto da Emis Killa.

La presenza di Max Pezzali permette alla nuova edizione di "The Voice of Italy" di intercettare un pubblico vasto ed eterogeneo, affezionato ai numerosi successi dell'artista, il quale è stato capace di rinnovare la propria proposta musicale pur conservando le sue originali peculiarità. Dalla fortunata carriera con gli "883" all'affermazione da solista, il cantautore ha saputo emozionare più generazioni. Tra i suoi ultimi successi c'è "Niente di grave", terzo singolo estratto dall'album "Astronave Max", pubblicato nel settembre 2015. 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Personaggi correlati
Max Pezzali ,



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Max Pezzali, 'viviamo in un'epoca senza punti di riferimento' ma i Cowboy non mollano

Max Pezzali è senz'altro uno dei rocker e delle popstar italiane che hanno fatto la storia della musica negli ultimi venti anni. Basti pensare al successo senza paragoni che ha ottenuto negli anni novanta con gli 883, quando infiammava le platee e gli stadi di mezza Italia. Dopo la separazione, una carriera da solista che perdura tuttora, co...

 

Max Pezzali, clamoroso endorsement per Matteo Renzi, 'Sei un mito'

Max Pezzali è il celebre cantautore pavese fattosi conoscere come membro degli 883, gruppo che negli anni novanta ha spopolato con brani famosi come "Nord Sud Ovest Est", "La dura legge del gol" e "Gli anni". Successivamente ha intrapreso una prestigiosa carriera da cantante solista che perdura a tutt'oggi. Ora Max ci ha stupito  con u...

 

Max Pezzali: sul palco insieme a Mauro Repetto. A Milano rivive la coppia che fondò gli 883

Nel corso del primo dei due concerti del 'Max 20 Live Tour' al Mediolanum Forum di Assago, a Milano, Max Pezzali è stato raggiunto sul palco da Mauro Repetto, con il quale fondò gli 883. I due compagni di scuola parteciparono nel 1989 alla trasmissione '1-2-3- Jovanotti' con il nome 'I pop', e presentarono una serie di brani in...

 

Brescia, Pezzali Negramaro e Biondi & The Italian Jazz Players live infiammano l'autunno della Leonessa

Brescia si propone d'impeto come una delle capitali musicali di questo autunno. Solo a novembre, nella città lombarda e nella sua provincia si terranno una serie di appuntamenti di assoluto prestigio assolutamente da non mancare per fan, appassionati e semplici curiosi. Tanto per cominciare, il PalaBrescia vedrà la performance dello...

 

Max Pezzali, il volto sulle 10mila Lire e il tour Max 20 è sold out

Max Pezzali è attivo sulla scena da ormai 20 anni, e per festeggiare l'occasione sta effettuando un tour lungo tutta la penisola, Max 20, nel quale riproporrà tutti i successi che lo hanno reso protagonista dagli esordi con gli 883 fino alle hit più recenti pubblicati con il proprio nome da solista. Per l'autore pavese, ques...

 

Max Pezzali: scorazza in moto insieme a Nek e pubblica ‘I cowboy non mollano mai’

Max Pezzali, fondatore e leader degli 883, si dedica alla scrittura. Uscirà infatti il 10 ottobre il suo libro dal titolo "I cowboy non mollano mai" (Isbn Edizioni), un romanzo itinerante che permette al lettore di percorrere la vita del cantautore, come gli esordi nel mondo della musica, condividendo con lui i ricordi più cari attr...

 

Max Pezzali: l’album Max 20 vende 60.000 copie e il cantautore si separa dalla moglie

Max Pezzali, fondatore e leader degli 883, si separa dalla moglie Martina Marinucci. Dopo otto anni di vita insieme e un matrimonio coronato da un figlio, la coppia ha deciso di separarsi (sembrerebbe consensualmente). E come ormai è in voga tra le very important person, tutto della propria vita deve essere condiviso con i fan, gioie e dolor...

 

Max Pezzali con Max 20: il 5 Giugno sarà alla Mondadori di Torino

Sono passati ben vent'anni da quando un Max Pezzali con gilet di pelle, jeans e capigliatura con ciuffo saltellava sul palco del Festival Bar davanti ad un pubblico elettrizzato intonando l'inramontabile "Sei un mito", brano che risuonava in tutte le radio italiane. Passano gli anni (20 per la precisione) e le sue canzoni, nonostante si siano susse...

 

Max Pezzali e il suo nuovo lavoro Max 20, ad un anno di distanza da Hanno ucciso l'uomo ragno 2012

Per il suo nuovo cd Max Pezzali ha pensato bene di chiamare a raccolta i più grandi cantautori italiani e dare vita ad un opera corale di grande impatto. "Max 20", il suo nuovo lavoro, uscirà il 4 giugno e contiene 5 inediti e 14 duetti con amici e colleghi tra i quali Claudio Baglioni, Edoardo Bennato, Lorenzo Jovanotti, Elio, Fiorel...

 

Gli 883, l’Uomo Ragno è ancora nelle strade di New York

Quando gli 883 cantavano Hanno ucciso l’Uomo Ragno nel 1992 gli ascoltatori si chiedevano chi fosse il nemico che aveva osato abbattere il giovane Peter Parker con la tutina a righe, mentre saltava da un grattacielo all’altro di New York. E il successo fu immediato: 600.000 copie vendute, per un tormentone che tuttora è attuale. ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni