X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Festival Cinéma du réel di Parigi, intervista al direttore: 'i film come modi diversi di vedere le cose'

27/03/2016 11:32
Festival Cinéma du réel di Parigi intervista al direttore 'i film come modi diversi di

Il Festival Cinéma du réel si conclude oggi a Parigi. Mauxa ha intervistato il direttore. Il festival si propone anche di creare un mercato dei documentari.

Il Festival Cinéma du réel è uno dei maggiori che si occupa del genere documentario, giunto alla 38esima edizione. Si svolge a Parigi, al Centre George Pompidou dal 18 al 27 marzo, negli anni ha ospitato film come “Carlo Giuliani ragazzo” di Francesca Comencini, “Below Sea Level” di Gianfranco Rosi.

Mauxa ha intervistato, il direttore, Maria Bonsanti che su temi di quest’anno dice di essere variegato, partendo anche da film come “Le Mariage” e “Forgetting Vietnam”. “Nei film dei concorsi, accumunati tutti da una ricerca di linguaggio e da uno sguardo fortemente personale, si possono identificare tante linee tematiche diverse: dall'uso delle immagini d'archivio (come nel caso dei film citati), al tema del lavoro, dell'immigrazione, della religione. Come ogni anno, il festival propone delle interpretazioni personali, altre storie possibili e reali rispetto a quelle che si conoscono. L'idea é quella di aprire degli spazi di riflessione, di messa in prospettiva. Ci interessa dare conto di modi diversi di vedere le cose”.

I documentari italiani proiettati quest’anno sono “Dustur” di Marco Santarelli, “Il matrimonio” di Paola Salerno, “Sebastian0” di Fabrizio Ferraro e “Il solengo” di Alessio Rigo de Righi e Matteo Zoppis.

Gli incontri. Un aspetto originale del festival è la presenza di registi o sceneggiatori, che incontrano il pubblico in in continuo scambio di commenti ed opinioni. “Questi momenti rappresentano una parte importantissima del festival - ci dice Maria - il pubblico del festival inoltre é composto anche da giovani registi, produttori, e professionisti del settore, che hanno cosi modo di confrontarsi con altre esperienze”.

Con una modalità che accomuna vari festival negli anni recenti, si sono anche delle masterclass, “tavole rotonde, incontri informali con alcuni ‘maestri’. Un esempio è l'incontro con Franco Piavoli tenuto da Cecilia Ermini in occasione della retrospettiva integrale che quest'anno dedichiamo all'autore. E poi c'é tutta la parte conviviale, come il locale di ritrovo del festival la sera alla fine delle proiezioni, dove il pubblico del festival può incontrare e chiacchierare con i registi presenti al festival”.

Distribuire i documentari. Il mercato del cinema documentario è uno dei più floridi, poiché i broadcaster hanno esigenza di riempire il loro palinsesto dividendo per generi gli argomenti. “Da tre anni Cinéma du Réel propone ParisDOC, piattaforma professionale, mirata specificamente a studiare strategie possibili per la circolazione e la diffusione dei film documentari e del "cinema del reale". In particolare proponiamo degli screening di progetti in fase di post-produzione per studiare insieme a un gruppo ristretto di professionisti legati alla distribuzione e alla programmazione il possibile percorso di questi film una volta terminati”.

ParisDOC propone quindi una riflessione "tailor-made" per ogni progetto, legando la programmazione officiale all'attività per i professionisti del settore, indicata appunto sotto il nome di ParisDOC.

Il Festival ha una vocazione internazionale, mutata negli anni in ottica di incremento di visibilità fornita ai materiali. “Questo aspetto si rafforza di anno in anno, con una presenza in continuo aumento di stranieri, che vengono a Parigi appositamente per il festival. Il festival ha inoltre sicuramente avuto un'evoluzione in termini di presenze - 25.000 spettatori - e di film ricevuti a selezione - 2600 per questa ultima edizione. Sono segni evidenti della vivacità del cinema documentario”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

La Moglie di Frankenstein, forse il remake Universal ha il suo regista

Stando a “Deadline” Bill Condon, regista dell’adattamento live-action de “La Bella e la Bestia” che ha fatto incassare alla Disney più di un miliardo di dollari in tutto il mondo, è stato contattato per sviluppare il remake de “La Sposa di Frankenstein”, pietra miliare del cinema horror che &l...

 

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Recensione del film L'amore criminale

L’amore criminale (“Unforgettable”) è il film di Denise Di Novi con Rosario Dawson, Katherine Heigl e Geoff Stults. Nella scena in cui Tessa Connover (Katherine Heigl) cerca di far restare la figlia Lily su un pericolo cavallo, e la nuova compagna del marito Julia Banks (Rosario Dawson) la dissuade si mostra già la ...

 

Elton John: il produttore di 'Gnomeo & Juliet: Sherlock Gnomes' è in via di guarigione

Elton John, il cantate e produttore inglese ha rischiato la vita per aver contratto un’infezione batterica in Sud America. “Durante un recente tour di successo del Sud America, Elton ha contratto un'infezione batterica dannosa e insolita”, ha affermato un portavoce dell’artista in un comunicato diramato lunedì 24 apr...

 

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 

Recensione del film La tenerezza

La tenerezza è il film di Gianni Amelio nelle sale. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi (leggi l'articolo sull'incontro con il cast) Il film esplora come l’incosciente che è fuori di noi possa segnarci. Così il protagonista Lorenzo (un compatto Renato...

 

L'inganno, immagini dell'infrazione dei tabù nel video del film con Nicole Kidman

È stato pubblicato un nuovo trailer del film “L’inganno”, diretto da Sofia Coppola. Nel trailer si mostra Martha Farnsworth (Nicole Kidman) che gestisce un collegio: arriva John McBurney (Colin Farrell) un soldato trovato nei paraggi, e le giovani cominciano a provare attrazione per lui. Da Edwina Dabney (Kirsten Dunst) a ...

 

Tribeca Film Festival, 'siamo attenti a ciò che emerge': intervista a Tammie Rosen

Il Tribeca Film Festival si svolge a New York fino al 30 aprile. Fondato nel 2002 da Robert De Niro e Craig Hatkoff negli anni si è sviluppato fino a presentare film come “Insomnia", “La leggenda degli uomini straordinari”, “Spider-Man 3” e “The Avengers”. Nel 2016 il vincitore è stato “...

 

Erin Moran, aveva recitato anche al cinema l'attrice scomparsa protagonista di 'Happy Days'

Erin Moran, attrice che nella  sitcom "Happy Days"  interpretava il personaggio di Joanie Cunningham è scomparsa all’età di cinquantasei anni. L’attrice originaria di Burbank è stata trovata morta in una roulotte nella contea di Harrison, nell'Indiana. Ancora sono ignote le cause della morte, per cui si a...

 

Intervista all'attore Emrhys Cooper: dal film 'Kushuthara' al prossimo 'Nosferatu'

Mauxa ha intervistato Emrhys Cooper, protagonista del film “Kushuthara: Pattern of Love”, uscito negli Stati Uniti e in Gran Bretagna e diretto da Karma Deki. Cooper ha lavorato anche a serie tv come “Mistresses”, “Vanity”. D. Nel film “Kushuthara”, nel ruolo di Charlie. Come ti sei avvicinato a ques...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni