X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

A.D. Anno Domini - La Bibbia continua, un intenso Juan Pablo di Pace convince nei panni di Gesù

18/03/2016 16:00
A.D. Anno Domini - La Bibbia continua un intenso Juan Pablo di Pace convince nei panni di Gesł

Tutti pazzi per Juan Pablo Di Pace, l'attore argentino che ha vestito i panni di Gesù nelle miniserie di Canale 5 "A.D. Anno Domini - La Bibbia continua". Forte di una lunga preparazione, complice uno sguardo profondo e intenso, l'attore è riuscito ad ottenere un'interpretazione convincente e molto emozionante. Ecco come.

Un metro e 82 di altezza, denti bianchissimi, sorriso da far invidia al miglior spot pubblicitario: è Juan Pablo Di Pace, l'attore e modello argentino che, dismessi i panni del belloccio di “Fisica o Quìmica”, ha dato vita a un Gesù intenso e bellissimo nella miniserie trasmessa da Canale 5 “A.D. Anno Domini- La Bibbia continua”. La fiction, ideata da Roma Downey e Mark Burnett per la NBC, ha raccontato la parte della storia di Gesù meno conosciuta, ovvero gli eventi emozionanti e stimolanti che seguirono la sua Crocifissione, ed è stata trasmessa per la prima volta in America proprio il giorno di Pasqua, il 5 aprile del 2015.

Il bell’attore argentino è subentrato nel ruolo di Gesù all’attore portoghese Diogo Morgado, protagonista della miniserie “ La Bibbia”, della quale quella della NBC costituisce il sequel. "Io non voglio fare confronti” -ha detto l’attore italo argentino ai microfoni del The Guardian- “siamo due persone diverse”. Non sarà stata la stessa interpretazione dunque, ma di sicuro i due attori hanno avuto sul pubblico lo stesso fascino, ed infatti il web è letteralmente impazzito per loro, arrivando addirittura a coniare l’hashtag #HotJesus.

Il ruolo interpretato ne A.D. Anno Domini - La Bibbia continua per Di Pace, conosciuto in America per aver interpretato il noto miliardario di Dallas, ha significato molto: “All’inizio ero euforico e incredibilmente felice, poi una sorta di sensazione scoraggiante è piombata di me” -ha spiegato al The Guardian- “E’ un personaggio così iconico. C'era molto lavoro da fare”. Una delle scene più importanti e difficili è stata proprio la prima, quella della crocifissione. Una scena fortemente impattante e ricca di patos, che ha richiesto una lunga preparazione: “Non riuscivo a muovere troppo le braccia perché avevo paura di distruggere il sangue e le ferite” -ha raccontato Di Pace nell’intervista pubblicata dal The Guardian - “Le mosche sembravano amare il sangue fatto con lo sciroppo di mais”. Per realizzare la scena girata nel deserto del Marocco infatti, durante la quale il protagonista è stato assicurato sulla croce, ci sono volute ben sei ore di make up, sei ore di sedute e di trucco.

“Vorrei rifarlo e rifarlo ancora” -ha rivelato l’attore argentino- “ è stato molto commovente e semplicemente bellissimo. E’ bastato essere lì, appeso a quella croce e avere quel punto di vista” -ha specificato- “è stata un’esperienza molto forte”. Come forte è stata la trama scelta, perché scegliere Il periodo immediatamente successivo alla morte di Cristo significa narrare quanto abbiano dovuto combattere gli apostoli per espandere le prime comunità cristiane e diffondere la testimonianza della vita di Gesù, quanto quanto questo abbia cambiato le loro vite e il corso degli eventi. Il ruolo interpretato da Di Pace ha avuto così tanto effetto su di lui che in seguito alla fine delle riprese l’attore ha dichiarato di non avere più la stessa prospettiva sull’universo: “Ora sono più spirituale e certamente più disposto a chiedere informazioni al riguardo” -ha rivelato- “spero davvero ci sia qualcosa di bello là fuori che non siamo in grado di percepire”.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Michela Verdini
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Wind Music Awards 2017, protagonisti e novità dell'undicesima edizione

L'undicesima edizione dei Wind Music Awards si svolge all'Arena di Verona e va in onda su Rai 1 il 5 e 6 giugno. Nel corso dell'evento condotto da Carlo Conti e Vanessa Incontrada vengono premiati i principali protagonisti della scena musicale italiana per i risultati registrati dai loro recenti successi discografici.  Tra gli arti...

 

The Son, la serie tv: un esteso racconto western

La serie statunitense “The Son” è stata rinnovata per una seconda stagione. L'interprete principale del western drama è Pierce Brosnan, attore noto al pubblico televisivo e cinematografico per aver dato forma al personaggio di James Bond in quattro film della saga del celebre agente segreto. Il racconto è amb...

 

Facciamo che io ero, seconda puntata: molti ospiti e nuovi sketch

Il debutto del programma televisivo "Facciamo che io ero" è stato accolto positivamente da pubblico e critica. La prima puntata ha registrato 3 milioni e 296 mila spettatori e uno share del 14.6 per cento. ""Facciamo che io ero" rappresenta pienamente la chiave stilistica di Rai2, perché capace di coniugare il pop alla qualità...

 

Selfie - Le cose cambiano, terza puntata: archiviato un altro buon risultato di ascolto

La terza puntata della seconda edizione di "Selfie - Le cose cambiano", andata in onda ieri sera su Canale 5, ha registrato 2 milioni e 646 mila telespettator con il 15.14% di share. Guarda le immagini Il make over condotto da Simona Ventura, con la partecipazione straordinaria di Belén Rodríguez, prosegue nell'ottenere bu...

 

Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, l'impegno civile dei due magistrati nel racconto televisivo

In occasione del venticinquesimo anniversario delle stragi di Capaci e di via d’Amelio, la Rai propone un ricco palinsesto dedicato al ricordo di Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo e i componenti delle loro scorte: Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi,...

 

Serie tv più viste negli USA: seconda posizione per 'Bull'

"NCIS" si conferma alla prima posizione della classifica settimanale delle serie televisive più viste negli Stati Uniti. Il ventiquattresimo episodio della quattordicesima stagione, intitolato "Rendezvous" e diretto da Tony Wharmby, ha registrato 13.33 milioni di spettatori.  Balza al secondo posto "Bull". Il ventiduesimo episodio...

 

F Is For Family, la serie animata: il trailer ufficiale della seconda stagione

La seconda stagione di "F Is For Family" sarà disponibile sulla piattaforma streaming Netflix dal 30 maggio 2017.  Creata da Bill Burr e Michael Price, la serie animata propone un racconto ambientato negli anni Settanta e incentrato sulle vicende della famiglia Murphy.   Il trailer ufficiale della seconda stagione è s...

 

1993, intervista a Vinicio Marchioni: 'ci sono i buoni, i cattivi e quelli che non sai da che parte stanno'

"1993" ha debuttato sul canale Sky Atlantic il 16 maggio 2017. Secondo capitolo della produzione originale Sky realizzata da Wildside, propone un articolato racconto della cornice storica e sociale dell'Italia del 1993 tramite la narrazione delle vicende di una coralità di personaggi che agiscono in diversi ambiti, dalla pubblicit&agra...

 

Amici, la semifinale con Luca e Paolo e i TheGiornalisti

La nona e penultima puntata della sedicesima edizione di "Amici" va in onda questa sera su Canale 5.  Sono ancora in gara i cantanti Riccardo e Federica e il ballerino Andreas per la squadra blu, il cantante Mike Bird e il ballerino Sebastian per la squadra bianca. Guarda le immagini Il conduttore Gerry Scotti partecipa ...

 

Cagney & Lacey, quando il protagonismo femminile raggiunse l'ambiente poliziesco

La serie “Cagney & Lacey” (Titolo italiano: “New York New York”) ha rivestito un ruolo significativo nel mercato televisivo internazionale e influenzato lo sviluppo del racconto di genere poliziesco grazie al riconoscimento definitivo del protagonismo di personaggi femminili. Prodotta per sei stagioni e trasmessa dal 19...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni