X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Forever Young, da David Bowie a Leonardo DiCaprio: l'eterna giovinezza al cinema

11/03/2016 12:30
Forever Young da David Bowie Leonardo DiCaprio l'eterna giovinezza al cinema

Forever Young di Fausto Brizzi con Sabrina Ferilli, Fabrizio Bentivoglio, Lillo e Teo Teocoli, al cinema la commedia dedicata agli "anta" entusiasti di cogliere l'occasione di non invecchiare: 5 film sul mito dell'elisir di giovinezza.

Nelle sale italiane arriva “Forever Young” di Fausto Brizzi con protagonisti Teo Teocoli, Sabrina Ferilli, Fabrizio Bentivoglio e Lillo nei panni di una generazione che, in barba agli "anta", dichiara guerra ai radicali liberi. L'imperativo è noto: vietato invecchiare!

La ricerca dell'elisir di eterna giovinezza affonda le radici nella notte dei tempi. Che poter spegnere le stesse candeline, ad ogni anno che passa, non sia poi così esaltante ce lo ha raccontato, recentemente, “Adaline - L'eterna giovinezza” (2015) e, qualche anno fa, “Il curioso caso di Benjamin Button” (2008). Eppure, il segreto della bellezza senza tempo continuerà a sfidare i progressi della scienza.
Ecco qui, 5 film che ne celebrano il mito.

Cocoon - L'energia dell'universo” (1985). Ron Howard firma la regia di questo primo film che si aggiudicherà un Golden Globe per Miglior commedia o musical, più due Premi Oscar per Miglior attore protagonista (Don Ameche) e Migliori effetti speciali.
Tratto dal bestseller del New York Times di David Saperstein, la trama vede un gruppo di pensionati acquistare forza e vitalità, grazie ai bagni della piscina del vicino. In realtà, l'acqua contiene dei bozzoli alieni che, dalla scomparsa di Atlantide, attendono di far ritorno ad Antarea, un pianeta senza rughe e acciacchi.
I guai cominciano quando, sparsa la voce dell'acqua miracolosa, gli ospiti dell'ospizio cominciano ad affollare la piscina indebolendo i bozzoli...
Nel 1988 esce il sequel “Cocoon - Il ritorno” che, tuttavia, non bissa il successo del primo film.

La morte ti fa bella” (1992). Sono una scialba scrittrice (Meryl Streep), un'attrice di serie B (Goldie Hawn) e un chirurgo plastico (Bruce Willis) ad animare la black comedy di Robert Zemeckis. Le due donne si contenderanno, per decenni, lo stesso uomo, bellezza e fama. Quando bisturi e trattamenti estetici non basteranno più contro gli effetti della forza di gravità, entra in scena Lisle Von Rhoman (Isabella Rossellini) con una pozione in grado di restituire la giovinezza eterna. Le due rivali scopriranno una persecuzione peggiore del tempo che passa: sopportarsi vicendevolmente, per sempre.
Il film guadagna un Oscar per Migliori effetti speciali.

Dracula di Bram Stoker” (1992) di Francis Ford Coppola. La maledizione dell'immortalità caratterizza molti vampiri. E sul grande schermo, ma non solo, l'immagine sempiterna seduce con le armi della giovine beltà: un binomio che determinerà anche la fortuna della saga hollywoodiana di “Twilight”.
Il conte della Transilvania (Gary Oldman), che giunge nella Londra vittoriana per incontrarsi con la reincarnazione dell'amata Mina (Winona Ryder), rimane un must, ad oggi, insuperato.
Fanno parte del cast anche Keanu Reeves, Anthony Hopkins, Tom Waits e Monica Bellucci.
Il film guadagna tre Premi Oscar per Miglior costumi, trucco e montaggio sonoro.

Miriam si sveglia a mezzanotte” (The Hunger, 1983) con Catherine Deneuve, David Bowie e Susan Sarandon. È un giovane Tony Scott, compianto fratello di Ridley Scott, che dirige una perla del genere vampiresco presentato, fuori concorso, a Cannes.
La vampira Miriam (Deneuve) ha un cruccio, i suoi compagni sfioriscono. Succede anche a John (Bowie) che, inspiegabilmente, come i suoi precedessori, appassisce. Il caso di John finisce nelle mani della dottoressa Roberts (Sarandon) che attirerà, fatalmente, le attenzioni di Miriam.
Da menzionare la colonna sonora, dai classici ai Bauhaus e Iggy Pop, come gli abiti di Catherine Deneuve disegnati da Yves Saint - Laurent.

"The Beach" (2000). Danny Boyle dirige Leonardo Di Caprio e Tilda Swinton in un film tratto dal romanzo di Alex Garland. Snobbato dalla critica, è un film imperfetto ma suggestivo, sull'ossessione dell'eterna giovinezza targata Anni Novanta: paesaggi paradisiaci fanno da sfondo alla celebrazione di rituali edonistici lungo le emblematiche disco hits della colonna sonora.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 
Personaggi correlati
Leonardo DiCaprio, David Bowie,
Film correlati
Forever Young



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni