X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Outsiders: un'aspra lotta di potere caratterizza la nuova serie tv con Joe Andersone e David Morse

02/03/2016 12:00
Outsiders un'aspra lotta di potere caratterizza la nuova serie tv con Joe Andersone David Morse

La serie televisiva intitolata "Outsiders" va in onda su WGN America dal 26 gennaio 2016.

La terza serie televisiva originale WGN America si intitola “Outsiders” e va in onda sull'emittente statunitense dal 26 gennaio 2016.

Creata da Peter Mattei, la serie racconta le vicende del clan dei Farrell, famiglia dallo stile di vita prettamente rurale che vive sulle colline dell'Appalachia da numerosi anni e porta avanti un'aspra lotta per il potere e il controllo del loro territorio.

La trama di “Outsiders” si focalizza sul rapporto che si instaura tra i diversi membri del clan Farrell e le persone che vivono nella fittizia città di Blacksburg, nel Kentucky. I Farrell vivono in montagna conducendo uno stile di vita fortemente contrastante con quello della normale società. La montagna dove vivono la loro quotidinanità è caratterizzata da numerose miniere di carbone.

Composta da 13 epidodi, la prima stagione della serie televisiva ha inizio con il ritorno nella montagna di Asa Farrel (Joe Anderson), un cugino dei Farrell che si era allontanato dieci anni prima per provare un'esperienza di vita nella normale società. La matriarca della famiglia Lady Ray Farrell (Phyllis Somerville) annuncia la sua intenzione di cedere il potere a suo figlio “Big Foster” Farrell (David Morse ), il quale non ha mai perdonato il cugino per aver abbandonato la famiglia, pertanto lo imprigiona in una gabbia per sei mesi. Asa viene liberato grazie alla sua capacità di leggere, quando un avviso di sfratto viene affisso all’ingresso della montagna.

Nella vicina città di Blacksburg, la compagnia mineraria ottiene l'autorizzazione a sfrattare la famiglia Farrell dalla montagna e accelerare l'attività di estrazione mineraria. Il compito di sfrattare i Farrell spetta al vice sceriffo Wade Hounghton (Thomas M. Wright) che è costretto ad affrontare la sua paura del clan che vive nella montagna e che ha già incontrato in passato. Le dinamiche dei precedenti incontri con i Farrells gli hanno causato un disturbo post-traumatico da stress e problemi di alcolismo, pertanto avverte i suoi superiori della difficoltà derivanti da questa operazione. 

Lo sfratto alimenta la lotta di potere. Lady Ray ritiene che si tratti di un evento profetico e apocalittico. Per questo decide di perdonare Asa e liberarlo dalla gabbia annunciando di voler ritardare l'attribuzione del potere a Big Foster.

Nel cast artistico della serie prodotta da Larry Rapaport figurano anche Gillian Alexy (G’Winveer “G’Win” Farrell”, Ryan Hurst (“Lil Foster” Farrell VII), Kyle Gallner (Hasil Farrell), Christina Jackson (Sally-Ann), Jason McCune (Ned Osborn) e Francie Swift (HAylie).

La critica televisiva ha accolto positivamente il debutto di "Outsiders". Per Collider nella serie televisiva è possibile rinvenire diversi elementi che richiamano “Sons of Anarchy” e “Justifield”. Variety sottolinea l'ottima interpretazione di David Morse ma si sofferma su quella di Thomas M. Wright, abile nel ricostruire la personalità del vice sceriffo Wade Hounghton. 

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Luigi Spezzi
Home
 
Personaggi correlati
David Morse



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni