X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Freaks, il film horror sulla diversità di Tod Browning censurato per decenni

18/02/2016 11:45
Freaks il film horror sulla diversità di Tod Browning censurato per decenni

Freaks è il film di Tod Browning che usciva nelle sale il 20 febbraio 1932. Dopo decenni e censure, il film raccontato la diversità propone dinamiche attuali.

Freaks è i film horror di Tod Browning che usciva il 20 febbraio 1932. Prodotto dalla Metro Goldwyn Mayer, vedeva nel cast Wallace Ford, Leila Hyams, Ol'ga Vladimirovna e Baklanova Roscoe.

La trama racconta la vicenda ambiziosa di alcuni essere diversi, non dissimili da quelli oggi presenti in serie tv come “American Horror Story". Troviamo così delle persone si radunano inorridite attorno alla gabbia: qui c’è uno dei membri del freak, una donna spiega che si tratta di una creatura che una volta era una bella trapezista di nome Cleopatra, conosciuta come il "pavone dell’aria”. Hans, uno dei nani è infatuato di Cleopatra pur essendo fidanzato con Frieda.

Cleopatra si diverte a giocare con gli affetti di Hans, facendo ingelosire Frieda e estorcendogli del denaro. Ercole, un altro freak che ha una relazione con Cleopatra organizza il matrimonio di lei con Hans, cosicché pensano di ucciderlo ed impossessarsi dell’eredità. Alla festa di nozze Cleopatra è inorridita quando i freaks ubriachi le dicono che ora è una di loro: lei inveisce, umilia Hans e più tardi gli rivela che il loro matrimonio è uno scherzo. Un altro nano, Angeleno origlia Cleopatra ed Ercole discutere del veleno dato a Hans, ma la mattina dopo un medico esamina Hans rivelando che sebbene sia stato avvelenato si riprenderà.

Ormai Hans e gli amici meditano la vendetta su Cleopatra e Hercules. Durante un temporale alcuni freaks inseguono Cleopatra mentre gli altri impediscono Ercole di aiutarla. Ercole viene ucciso, dopo un inseguimento Cleopatra è misteriosamente trasformata in una grottesca "donna anatra" messa in mostra con gli altri mostri. Qualche tempo dopo, Hans e Frieda sono insieme.

La diversità al cinema. Il film segna un’evoluzione del cinema i teso come specchio della realtà sociale, concentrandosi su una nicchia di personaggi emblemi della diversità. Se dopo decenni si continua a discutere di diversità da conciliare, è segno che il tema è universale non riferibile a un periodo storico.

In questo caso inoltre al diversità genia conflitti, alimentata dall’avidità economica: un cinismo censurato, tanto che a New York “Freaks” fu pubblicizzato con "un avvertimento che i bambini non potranno vedere questo film e gli adulti non in salute normale sono invitati a non farlo!”.

Molti recensori hanno affermato che sarebbe difficile per il pubblico simpatizzare con i “mostri”, poiché erano reali e non creati con trucco o effetti speciali. Per l’Harrison Reports, un giornale specializzato in critica cinematografiche il film era “orribile”, rivoltante al punto di “mettere i subbuglio lo stomaco”. Il film “Freaks" fu vietato in Gran Bretagna fino ad agosto 1963.

Per questo motivo molte scene furono tagliate, come quella finale che mostrava Ercole cantare da soprano nel nuovo baraccone di Madame Tetralini: le reazioni del pubblico imposero che venisse eliminata. Durante le riprese, il regista era afflitto da incubi.

Il film fu un fallimento al botteghino, segnando la fine della carriera di Browning come uno dei migliori registi di Hollywood. Per lui fu sempre più difficile ottenere progetti personali approvati dai capi degli studios. Solo un anno prima, i gemelli siamesi Violet and Daisy Hilton aveva citato in giudizio il loro manager, il quale esercitava un controllo totale sulle loro vite e chiedendo una giusta percentuale sui redditi passati.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Freaks

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Tomas Milian, 'Monnezza amore mio' è il libro dell'attore scomparso

Tomas Milian, l’attore scomparso a Miami all’età di 84 anni è stato raccontato in diversi libri. “Monnezza amore mio” è stato scritto dallo stesso attore nel 2014. Descrive la città di Roma, che accoglie i nuovi arrivati ma che sa anche respingerli. Milian racconta come sia fuggito da L'Avana, pa...

 

Recensione del film Elle

Elle è il film di Paul Verhoeven con Isabelle Huppert, Laurent Lafitte, Anne Consigny e Charles Berling (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Paul Verhoeven mostra la propria chiarezza già all’inizi del film, con lo schermo nero invaso dalle urla di Michèle, mentre viene violentata sul pavimento di casa. L&rsq...

 

Baywatch: Zac Efron urlante nel nuovo trailer del film commedia con Priyanka Chopra

Un nuovo trailer è stato diffuso del film “Baywatch”, diretto da Seth Gordon. Nel trailer ci sono i protagonisti Mitch Buchanan (Dwayne Johnson) e Matt Brody (Zac Efron) che pattugliano una spiaggia in California. Quando giunge Victoria Leeds (Priyanka Chopra), manager che vuole trasformare il luogo in una zona residenziale si s...

 

Stockholm, Ethan Hawke e Noomi Rapace nel nuovo film di Robert Budreau

Ethan Hawke e Noomi Rapace saranno i protagonisti di “Stockholm”, il nuovo film di Robert Brudeau. Hawke di recente è apparso nel remake de “I magnifici sette” diretto da Antoine Fuqua, e al momento ha molti altri progetti in ballo: presto lo vedremo in “The Kid”, “First Reformed” (il ritorno a...

 

Recensione del film In viaggio con Jacqueline

In viaggio con Jacqueline (“La vache” e “One Man and His Cow” in inglese) è il film commedia francese di Mohamed Hamidi. Nel cast ci sono Fatsah Bouyahmed, Lambert Wilson, Jamel Debbouze, Christian Ameri. Fatah è un modesto contadino algerino che non ha mai lasciato la sua campagna. Vive con la mucca Jacquelin...

 

Festival di Cannes 2017, il pungente Cristian Mungiu è Presidente di giuria della Cinéfondation

Al Festival di Cannes 2017 presiederà la giuria della Cinéfondation e Short Film Competition il regista Cristian Mungiu. Il Festival si svolgerà dal 17 al 28 maggio, e Mungiu seguirà il ruolo che ebbe Steven Spielberg nel 2013, nonché Abbas Kiarostami e Jane Campion. Cristian Mungiu vinse la Palma d’Oro co...

 

La bella e la bestia, 'sul set le scene sono avvenute in maniera naturale': intervista all'attrice Simone Sault

La bella e la bestia (“Beauty and the Beast”) è il film di Bill Condon con Emma Watson, Dan Stevens, Luke Evans, Kevin Kline, Ian McKellen ed Emma Thompson (leggi l’intervista allo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos). La storia è ambientata alla fine del XVIII secolo, in un castello nei pressi di un piccolo villaggio...

 

Film più visti della settimana: è record d'incasso per La bella e la bestia

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 marzo 2017 vede al primo posto “La Bella e la bestia" (“Beauty and the Beast”): la storia di Bella e dell’amore per il principe deformato da un incantesimo incassa 170.000.000 milioni di dollari. Al secondo posto si sposta “Kong: Skull Island&rdquo...

 

Vi presento Toni Erdmann, 'il desiderio di essere visti come siamo': intervista all'attore del film Trystan Pütter

Vi presento Toni Erdmann è il film di Maren Ade con Peter Simonischek, Sandra Hüller, Michael Wittenborn, Thomas Loibl e Trystan Pütter. La storia è quella di un uomo anziano, Winfried Conradi cui piace burlare le persone. Non vede spesso sua figlia Ines,e per farle una sorpresa la va a trovare dopo la morte dell’anzi...

 

Un tirchio quasi perfetto, il film commedia sull'avarizia di Fred Cavayé

Un tirchio quasi perfetto è il film nelle sale diretto da Fred Cavayé, con Dany Boon, Laurence Arné e Noémie Schmidt. La storia è quella di François Gautier, che fa dell’avidità un’esigenza. Non spende mai più del necessario, ma quando incontra una donna la situazione muta. Inoltr...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni