X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Freaks, il film horror sulla diversità di Tod Browning censurato per decenni

18/02/2016 11:45
Freaks il film horror sulla diversità di Tod Browning censurato per decenni

Freaks è il film di Tod Browning che usciva nelle sale il 20 febbraio 1932. Dopo decenni e censure, il film raccontato la diversità propone dinamiche attuali.

Freaks è i film horror di Tod Browning che usciva il 20 febbraio 1932. Prodotto dalla Metro Goldwyn Mayer, vedeva nel cast Wallace Ford, Leila Hyams, Ol'ga Vladimirovna e Baklanova Roscoe.

La trama racconta la vicenda ambiziosa di alcuni essere diversi, non dissimili da quelli oggi presenti in serie tv come “American Horror Story". Troviamo così delle persone si radunano inorridite attorno alla gabbia: qui c’è uno dei membri del freak, una donna spiega che si tratta di una creatura che una volta era una bella trapezista di nome Cleopatra, conosciuta come il "pavone dell’aria”. Hans, uno dei nani è infatuato di Cleopatra pur essendo fidanzato con Frieda.

Cleopatra si diverte a giocare con gli affetti di Hans, facendo ingelosire Frieda e estorcendogli del denaro. Ercole, un altro freak che ha una relazione con Cleopatra organizza il matrimonio di lei con Hans, cosicché pensano di ucciderlo ed impossessarsi dell’eredità. Alla festa di nozze Cleopatra è inorridita quando i freaks ubriachi le dicono che ora è una di loro: lei inveisce, umilia Hans e più tardi gli rivela che il loro matrimonio è uno scherzo. Un altro nano, Angeleno origlia Cleopatra ed Ercole discutere del veleno dato a Hans, ma la mattina dopo un medico esamina Hans rivelando che sebbene sia stato avvelenato si riprenderà.

Ormai Hans e gli amici meditano la vendetta su Cleopatra e Hercules. Durante un temporale alcuni freaks inseguono Cleopatra mentre gli altri impediscono Ercole di aiutarla. Ercole viene ucciso, dopo un inseguimento Cleopatra è misteriosamente trasformata in una grottesca "donna anatra" messa in mostra con gli altri mostri. Qualche tempo dopo, Hans e Frieda sono insieme.

La diversità al cinema. Il film segna un’evoluzione del cinema i teso come specchio della realtà sociale, concentrandosi su una nicchia di personaggi emblemi della diversità. Se dopo decenni si continua a discutere di diversità da conciliare, è segno che il tema è universale non riferibile a un periodo storico.

In questo caso inoltre al diversità genia conflitti, alimentata dall’avidità economica: un cinismo censurato, tanto che a New York “Freaks” fu pubblicizzato con "un avvertimento che i bambini non potranno vedere questo film e gli adulti non in salute normale sono invitati a non farlo!”.

Molti recensori hanno affermato che sarebbe difficile per il pubblico simpatizzare con i “mostri”, poiché erano reali e non creati con trucco o effetti speciali. Per l’Harrison Reports, un giornale specializzato in critica cinematografiche il film era “orribile”, rivoltante al punto di “mettere i subbuglio lo stomaco”. Il film “Freaks" fu vietato in Gran Bretagna fino ad agosto 1963.

Per questo motivo molte scene furono tagliate, come quella finale che mostrava Ercole cantare da soprano nel nuovo baraccone di Madame Tetralini: le reazioni del pubblico imposero che venisse eliminata. Durante le riprese, il regista era afflitto da incubi.

Il film fu un fallimento al botteghino, segnando la fine della carriera di Browning come uno dei migliori registi di Hollywood. Per lui fu sempre più difficile ottenere progetti personali approvati dai capi degli studios. Solo un anno prima, i gemelli siamesi Violet and Daisy Hilton aveva citato in giudizio il loro manager, il quale esercitava un controllo totale sulle loro vite e chiedendo una giusta percentuale sui redditi passati.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Freaks

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Il piacere dell'onestà: il controllo spia su smartphone da Shakespeare alla Corte europea

La possibilità di scoprire cosa affermi un’altra persona in nostra assenza è una delle curiosità insite nell’uomo. Già William Shakespeare in “Otello” (1603) raccontava di come il cinico Jago facesse ingelosire il protagonista: fa portare il fazzoletto della moglie Desdemona sulle mani del presunt...

 

Festival di Cannes, una foto storica con i protagonisti dei decenni

Al Festival di Cannes si è tenuto un photo call particolare, per celebrare i settanta anni dell’evento. Tra i vincitori c’erano Laurent Cantet  (Palma d’Oro nel 2008),  Jerry Schatzberg (Palma d’Oro Nel 1973),  Claude Lelouch  (vincitore del 1966),  Michael Haneke  (Palma d'Oro 2009-2012...

 

Film più visti della settimana, 'Alien: Covenant' e 'Everything, Everything' sono ai primi posti

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 19 al 21 maggio 2017 vede al primo posto la novità “Alien: Covenant” (36.160.621 dollari, leggi la recensione del comic): l'equipaggio di un’astronave scopre un paradiso inesplorato, dove però emerge anche una minaccia da cui fuggire. Al secondo posto sce...

 

Innamorato pazzo, il film commedia con Myrna Loy e William Powell sugli opposti conciliati

Innamorato pazzo (“Love Crazy”, 1941) è il film di Jack Conway con William Powell, Myrna Loy e Gail Patrick. usciva nelle sale statunitensi il 23 maggio del 1941. L’architetto eccentrico Steve Ireland (William Powell) e la moglie Susan (Myrna Loy) al quarto anniversario di matrimonio vorrebbero rivivere la prima notte...

 

Quando non erano famosi: i mestieri delle star agli esordi

Oggi li vediamo sulle riviste patinate, ma i protagonisti delle cronache mondane hanno dovuto percorrere una strada tutta in salita per raggiungere il successo. Dietro i volti distesi e imperturbabili di uomini e donne mature, molto spesso si nascondono ragazzi e ragazze che prima di raggiungere la fama hanno svolto i mestieri più duri e str...

 

Codice Unlocked, 'è tutta una questione di suspense': intervista all'attrice Jessica Boone

Codice Unlocked (Unlocked) è il film nelle sale diretto da Michael Apted. Nel cast ci sono Orlando Bloom, Noomi Rapace, Jessica Boone, John Malkovich e Michael Douglas. La trama s’incentra su Alice Racine (Noomi Rapace), agente della CIA esperta in interrogatori: reperisce informazioni su un imminente attacco a Londra e le riporta ad ...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Jasmine Trinca e Stefano Accorsi per il film drammatico 'Fortunata'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Fortunata”, presentato al Festival di Cannes. La protagonista è Jasmine Trinca, che nelle foto è assieme al regista del film Sergio Castellitto, l’attore Stefano Accorsi e la sceneggiatrice Margaret Mazzantini. La trama è quella di Fortunata (Jasm...

 

King Arthur - Il potere della spada, i libri che hanno ispirato il film di Guy Ritchie

King Arthur - Il potere della spada (“King Arthur: Legend of the Sword") è il film nelle sale diretto da Guy Ritchie con Charlie Hunnam, Àstrid Bergès-Frisbey e Jude Law. La pellicola è liberamente ispirata a “La morte di Artù”, opera scritta da sir Thomas Malory nel XV secolo. Qui compaiono Cam...

 

Unicorn Store, il debutto alla regia della stella nascente Brie Larson

“Unicorn Store”, è questo il titolo del film con cui la giovane e talentuosa Brie Larson ha deciso di fare il suo debutto dietro la cinepresa. Scritto da Samantha McIntyre, racconterà le vicende di una giovane donna che torna a vivere con i suoi genitori. Una volta rientrata nella sua città natale, scopre un negozio...

 

Festival di Cannes 2017: le immagini di Michelle Williams e Julianne Moore per il film drammatico 'Wonderstruck'

Nelle immagini che mostriamo ci sono gli interpreti del film “Wonderstruck”, presentato al Festival di Cannes. L’evento si è tenuto presso il Nikki Beach: hanno partecipato Julianne Moore, Michelle Williams, il regista Todd Haynes, Millicent Simmonds, Jaden Michael e la produttrice Christine Vachon. Il film racconta di du...

 

Da non perdere

Ultime news
Recensioni