X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il caso Spotlight, recensione del film verità di Tom McCarthy con Michael Keaton e Rachel McAdams

18/02/2016 13:00
Il caso Spotlight recensione del film verità di Tom McCarthy con Michael Keaton Rachel McAdam

Il caso Spotlight è un film di Tom McCarthy che racconta le vicende che hanno portato il Boston Globe nel 2001 ad una delle più grandi inchieste di sempre su casi di pedofilia da parte di sacerdoti. Nel cast Michael Keaton, Mark Ruffalo, Stanley Tucci e Rachel McAdams.

Il caso Spotlight (Spotlight) film diretto da Tom McCarthy (L'ospite inatteso, The Cobbler), scritto insieme a Josh Singer. La pellicola è stata presentata fuori concorso alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e successivamente al Toronto International Film Festival; racconta le vicende accadute durante le indagini di un giornale su casi di pedofilia in parrocchie di Boston; questa indagine valse il Premio Pulitzer al Boston Globe nel 2013.

Nello specifico la trama del film racconta i fatti che accaddero dall’estate 2001, quando appena arrivato al Boston Globe, il neodirettore Marty Baron (Liev Schreiber) decide di incaricare il team Spotlight, il gruppo di giornalisti investigativi del giornale, di indagare su un caso di cronaca che riguarda un prete locale accusato di aver abusato sessualmente di decide di giovani nel corso di trent’anni. Così il caporedattore Walter “Robby” Robinson (Michael Keaton), i cronisti Sacha Pfeiffer (Rachel McAdams) e Michael Rezendes (Mark Ruffalo) e lo specialista informatico Matt Carroll (Brian d’Arcy James), iniziano a cercare informazioni sul caso. Il team parla con l’avvocato delle vittime (Stanley Tucci), intervistano adulti molestati da piccoli e cercano di accedere agli atti giudiziari, però secretati. Emerge sempre di più l’insabbiamento voluto dalla Chiesa e si scopre che i casi di abusi sono molti maggiori del previsto: il fenomeno è molto più esteso e sistematico. Superando le pressioni esterne, nel 2002 il Globe pubblica le sue rivelazioni in un dossier che farà storia.

Casi di abusi compiuti da sacerdoti cattolici erano già stati denunciati in passato, ma Tom McCarthy in questo drama ha voluto concentrarsi sul meticoloso lavoro che fece più di dieci anni fa il Boston Globe, scoperchiando un vaso di Pandora la cui portata umana e mediatica era senza precedenti. Il suo sguardo si sofferma inoltre sul ruolo che ha avuto la Chiesa nell’insabbiare prove e persone coinvolte, convinta che fosse necessario nascondere le mele marce affinché non fosse considerato tale anche tutto l’albero. Ma a differenza di molti altri film concentrati su inchieste giornalistiche, “Il caso Spotlight” ha il merito di non eleggere i propri protagonisti ad eroi indiscussi, ma come semplici uomini in cerca di verità che possono anche sbagliare: imperante durante il film il peso che questi si portano sulle spalle quando scoprono che alcuni dei casi che stavano analizzando erano già passati tra le loro mani diversi anni prima, potendo probabilmente far scoppiare l’inchiesta diversi anni prima. 

Un dramma che coinvolge tutti e che il regista ha voluto documentare senza errori o sbavature, anche perché come afferma lo stesso Tom McCarthy: “Questo film non è un attacco alla Chiesa, ma il tentativo di rispondere alla domanda: Come mai succedono queste cose? […] Come è stato possibile che questi abusi andassero avanti per decenni senza che nessuno facesse niente per impedirlo?”. Un omaggio inoltre ad un giornalismo di un certo spessore: “Questo film mi ha dato l’opportunità di mostrare l’impatto che può avere sulla gente e sulla società un giornalismo fatto da grandi professionisti”.

La pellicola ha ricevuto la bellezza di 6 candidature agli Oscar 2016: miglior film, miglior regia, migliore sceneggiatura originale, miglior montaggio, miglior attore non protagonista a Mark Ruffalo, miglior attrice non protagonista a Rachel McAdams.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Rachel McAdams, Michael Keaton
Film correlati
Il caso Spotlight



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Michael Keaton, tra i prossimi film anche un biopic sul fondatore di McDonald

Spotlight. Dopo aver sfiorato l'Oscar grazie alla performance in Birdman diretto da Alejandro G. Inarritu, Michael Keaton torna protagonista in Spotlight (2015), film diretto da Thomas McCarthy (ne firma anche la sceneggiatura insieme a Josh Singer) incentrato sullo scandalo dei preti pedofili, scoperto grazie alle inchieste dei giornalisti del Bos...

 

Birdman recensione film, Michael Keaton cerca di scordare i supereroi

Birdman (o l’imprevedibile virtù dell’ignoranza) film diretto da Alejandro Iñárritu (Babel, Amores Perros), e sceneggiato insieme a Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo. Birdman trama. Riggan Thomson è un attore la cui carriera si t...

 

Leeds International Film Festival 2014 dal 5 al 20 novembre: Birdman chiude la kermesse

Leeds International Film Festival 2014. Come ogni autunno torna a Leeds, importante città dell'Inghilterra centro settentrionale, l'appuntamento con il Leeds International Film Festival, quest'anno giunto alla sua ventottesima edizione. La manifestazione è considerata dagli addetti ai lavori il più prestigioso ev...

 

Festival di Venezia, le immagini dell'elegante Emma Stone e Michael Keaton per il film Birdman

Birdman è il film di cui mostriamo le immagini dalla Mostra del Cinema di Venezia. Il film è interpretato da e Emma Stone e Michael Keaton. Trama. “Birdman or (the Unexpected Virtue of Ignorance)” è diretto da Alejandro González Iñárritu. Ha una trama che è ambientata a New York, incentr...

 

Birdman, il nuovo film di Inarritu con un tormentato Michael Keaton

Birdman. E’ un film di genere commedia / drammatico Usa del 2014, diretto dal messicano Alejandro González Iñárritu su sceneggiatura dello stesso regista in collaborazione con Nicolás Giacobone, Alexander Dinelaris e Armando Bo. Il film - conosciuto anche col nome “The Unexpected Virtue of Ignorance” (&...

 

Venezia 71, Birdman come Batman con Micheal Keaton in apertura: la caduta dei supereroi

Mostra del cinema di Venezia 2014 - Conto alla rovescia per la settantunesima edizione del Mostra del Cinema di Venezia. Diretta da Alberto Barbera, si terrà dal 27 agosto al 6 settembre. Il film in concorso Birdman (o Le imprevedibili virtù dell'ignoranza) inaugurerà la kermesse. Birdman trama – Michael Keaton interpret...

 

Recensione film Robocop: l'intransigenza del cyborg con Joel Kinnaman

Robocop è il film di José Padilha interpretato da Joel Kinnaman, Gary Oldman, Michael Keaton, Abbie Cornish, Jennifer Ehle e Samuel L. Jackson. La trama. La vicenda è ambientata nell'anno 2028, quando la multinazionale OmniCorp sviluppa in maniera innovativa la tecnologia dei robot. I  loro droni sono stati utilizzati dai...

 

Rachel McAdams, oggetto del desiderio nel nuovo film di Richard Curtis

Rachel McAdams torna al cinema con “About Time - Questione di tempo”, diretto da dallo sceneggiatore Richard Curtis, con un cast composto da Bill Nighy e Domhnall Gleeson. La trama ruota attorno al giovane Tim che dal padre scopre di poter rivivere il suo passato. Sfrutta così il dono per conquistare Marie, pur con varie difficol...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni