X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

ll Sentiero della Felicità, 'Yogananda non è solo un mistico': intervista alla regista del film Paola di Florio

16/02/2016 11:30
ll Sentiero della Felicità 'Yogananda non solo un mistico' intervista alla regista del film P

"ll Sentiero della Felicità" è il film di Paola di Florio che racconta la storia del mistico Paramahansa Yogananda, che ha dato avvio alla dottrina dello Yoga. Mauxa l'ha intervistata.

Il Sentiero della Felicità - Awake: The Life of Yogananda è il film documentario in uscita il 16 febbraio, distribuito da Cineama, diretto da Paola Di Florio.

Il film racconta la vita del celebre filosofo e mistico indiano Paramahansa Yogananda, il quale introdusse negli anni ’20 la meditazione nel mondo occidentale e lo Yoga: Yogananda nato nella città di Gorakhpur nel 1893 è morto a Los Angeles nel 1952. Il documentario - tra i primi 5 più visti negli Stati Uniti - traccia una fisionomia del mistico che con il libro “Autobiografia di uno Yogi” ha venduto quattro milioni di copie in tutto il mondo, tradotto in 35 lingue.

Mauxa ha intervistato la regista, Paola Di Florio che ha diretto il film con Lisa Leeman. Sul motivo per cui si sia scelto di raccontare la vicenda del filosofo e mistico indiano Yogananda, lontano dalla tradizione occidentale la regista dice che “il mondo ha grande bisogno di risorse spirituali oggi, con pratiche che ci uniscano piuttosto che dividerci”.

Lo yoga come modo di pensare. La Di Florio - italiana ma da anni trasferita a Los Angeles - si è concentrata sull’universalità del messaggio di Yogananda: “c’è una comprensione di Dio come energia che pervade l'universo. Lo scopo dello yoga è realizzare un’unità con questa energia attraverso una serie di pratiche. Non richiede una fede cieca o seguire un dogma: è accessibile a tutti, anche agli atei. Lo Yoga è considerato in India una scienza che utilizza il corpo umano come laboratorio. Sono rimasta affascinato da questo e ho voluto saperne di più”.

Un film su Paramahansa Yogananda. Il cinema statunitense ha adattato biografie di grandi personaggi, da “Malcolm X” (1992) a “A Beautiful Mind” (2001) sul Premio Nobel John Forbes Nash jr., fino al recente “La teoria del tutto” sul cosmologo Stephen Hawking . La regista ci dice cosa ne pensa della possibilità che la storia di Yogananda possa essere adattata in un film narrativo: “Molti si sono avvicinati allo studio di Yogananda per cercare di realizzare un film di finzione sul guru. Certamente è una storia incredibile, quella di un perdente che arriva in America, parla poco la lingua, aveva solo i vestiti che indossava. È il perdente per eccellenza”.

Nonostante queste difficoltà, Yogananda come un novello messia è riuscito a veicolare il suo messaggio: “Egli ci insegna un nuovo modo di vivere, che tocca la vita di milioni di persone. Yogananda ci spinge a raggiungere il nostro più alto potenziale trascendendo i limiti dell'ego umano. Mi piacerebbe vedere la sua storia come un film narrativo”.

Hai raccontato anche la storia di Viola Liuzzo in "Home of the Brave", sostenitrice del movimento non violento uccisa dal Ku Klux Klan? In questi giorni è nelle sale "Joy", che racconta di un'altra donna forte. In Italia una delle fiction più viste nel 2015-2016 è Luisa Spagnoli, sulla imprenditrice. Qual è il tuo prossimo progetto e racconterà ancora di donne?.

Yogananda, come molti mistici indiani - ad esempio Ramakrishna - ha adorato Dio nella forma della Divina Madre, aspetto femminile della Divinità. Inoltre ha nominato donne in ruoli di leadership nella sua organizzazione. Credo che siamo ad un punto di svolta in tutto il mondo, dove è fondamentale per noi abbracciamo questa idea e portare un equilibrio tra le energie maschili e femminili. Attraverso il mio lavoro cerco di arrivare a questo”.

La Di Florio ha partecipato al Parlamento delle Religioni del Mondo nello Utah, che ha convocato per la prima volta l'Assemblea delle donne: qui i leader religiosi femminili di tutto il mondo si sono riuniti per discutere su come realizzare questo cambiamento. “È affascinante - ci dice - che la stragrande maggioranza delle persone che praticano yoga sono donne. Credo che questo sia significativo e non accidentale. Ci sono cambiamenti che avvengono in tutto il mondo. In Arabia Saudita, le donne hanno votato per la prima volta nella loro storia. Il cancelliere tedesco Angela Merkel è apparsa nella copertina del Time come ‘Person of the Year’ per la sua leadership coraggiosa rispetto alla crisi dei rifugiati in Siria. Malala Yousafzai ha vinto il premio Nobel per la pace ed è diventata un agente di cambiamento in tutto il mondo”.

La millenaria leadership patriarcale mostra quindi i primi cedimenti: “È diventata un terreno fertile per l'avidità, e la violenza viene inflitta su una scala mai vista prima nella storia umana. Non possiamo guarire i problemi del mondo, fino a quando non si guarisce il cuore della civiltà, che può accadere solo quando ci guarisce il cuore delle donne. Sto cercando di realizzare un film su questo”.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Paul Verhoeven, iniziate le riprese del nuovo film sul lesbismo

Paul Verhoeven ha iniziato le riprese del nuovo film, “Blessed Virgin” tratto da una storia vera (leggi l'articolo sull'incontro con il regista). Si tratta della cronaca della vita della controversa suora italiana Benedetta Carlini, nata a Vellano nel 1591 e morta a Pescia nel 1661. Ad interpretare la suora è Virginie Efira, ch...

 

Lo stato dell'Unione, il film classico sui rischi dell'ambizione in politica

Lo stato dell'Unione (“State of the Union”) è il film classico di Frank Capra che usciva nelle sale in questi giorni /negli Stati Uniti il 30 aprile 1948). Kay Thorndyke (Angela Lansbury) è chiamata a casa di suo padre, l’editore di giornali Sam Thorndyke che sta morendo. L’uomo racconta come il partito r...

 

The Circle, immagini della première di New York del film con Emma Watson e Tom Hanks

Nelle immagini che proponiamo ci sono gli interpreti del film “The Circle” alla première di New York, durante il Tribeca Film Festival (leggi l'intervista alla responsabile del Tribeca Film Festival) . Ci sono i protagonisti Emma Watson e Tom Hanks, gli attori Karen Gillan e Amir Talai. È presente anche l’attore del...

 

Recensione del film Uncertain, il lago delle 94 vite

Uncertain è il film di Ewan McNicol e Anna Sandilands che è uscito a marzo 2017 negli Stati Uniti. Dopo aver ottenuto il premio al Tribeca Film Festival del 2015, è stato presentato al Museo MoMa di New York ed è stato acclamato dalla critica. Uncertain è un paese di 94 abitanti al Harrison County nel Texas, al c...

 

Jonathan Demme, scrisse anche un libro il regista scomparso

Jonathan Demme, il regista scomparso oggi a New York aveva raccontato il suo rapporto con lo sceneggiatore di "Philadelphia" in un libro ripubblicato di recente. Si tratta di "Blue Days, Black Nights: A Memoir of Desire". Negli anni immediatamente dopo la sua candidatura agli Academy Award per "Philadelphia", lo sceneggiatore Ron Nyswaner affronta...

 

La Moglie di Frankenstein, forse il remake Universal ha il suo regista

Stando a “Deadline” Bill Condon, regista dell’adattamento live-action de “La Bella e la Bestia” che ha fatto incassare alla Disney più di un miliardo di dollari in tutto il mondo, è stato contattato per sviluppare il remake de “La Sposa di Frankenstein”, pietra miliare del cinema horror che &l...

 

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Recensione del film L'amore criminale

L’amore criminale (“Unforgettable”) è il film di Denise Di Novi con Rosario Dawson, Katherine Heigl e Geoff Stults. Nella scena in cui Tessa Connover (Katherine Heigl) cerca di far restare la figlia Lily su un pericolo cavallo, e la nuova compagna del marito Julia Banks (Rosario Dawson) la dissuade si mostra già la ...

 

Elton John: il produttore di 'Gnomeo & Juliet: Sherlock Gnomes' è in via di guarigione

Elton John, il cantate e produttore inglese ha rischiato la vita per aver contratto un’infezione batterica in Sud America. “Durante un recente tour di successo del Sud America, Elton ha contratto un'infezione batterica dannosa e insolita”, ha affermato un portavoce dell’artista in un comunicato diramato lunedì 24 apr...

 

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni