X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Star Wars: Episodio VIII, Daisy Ridley è Rey, eroina di una galassia lontana lontana

05/02/2016 07:00
Star Wars Episodio VIII Daisy Ridley Rey eroina di una galassia lontana lontana

Le riprese per Star Wars: Episodio VIII stanno per iniziare e Daisy Ridley sarà ancora Rey, protagonista dell'ultimo film campioni d'incassi. Il prossimo capitolo sarà diretto da Rian Johnson (Looper, The Brothers Bloom) ed uscirà nelle sale il 15 dicembre 2017.

Daisy Ridley è una giovane attrice britannica di ventitré anni, che ha conosciuto per la prima volta la fama grazie al ruolo di Rey in “Star Wars: Il risveglio della Forza”, e che ora si prepara a girare il seguito. Dopo essere comparsa in diverse serie tv nazionali e essere stata la protagonista del film interattivo “Lifesaver”, nel 2014 è stata scelta da J.J. Abrams per interpretare entrare nel mondo di Guerre Stellari; secondo i più la scelta presa da Abrams ricalcherebbe quella di George Lucas, che quando scelse gli interpreti del primo episodio nel 1977 preferì prendere attori poco conosciuti. Ma la Ridley ora non è impegnata solamente in questo franchise, infatti ha annunciato solo pochi giorni fa di essere diventata produttrice esecutiva per il film “The Eagle Huntress”, che racconta di una ragazza mongola di tredici anni che vuole infrangere le tradizioni maschiliste del suo popolo. Insomma, Daisy Ridley è diventata una paladina di un mondo femminile pieno di determinazione, così come lo è Rey in Star Wars.. 

Tutti aspettano con ansia di sapere come si svilupperà il seguito della storia, e soprattutto di capire da dove venga questa Rey, se sia in qualche modo imparentata con Luke Skywalker. Questa ragazza, mercante di rottami in un pianeta alquanto ostile di nome Jakku, è stata infatti abbandonata da bambina, e una volta diventata grande si è scoperta possedere una grande Forza. Auspicabilmente l’Episodio VIII della saga ci mostrerà anche qualcosa della formazione da Jedi della ragazza, essendo sempre stato - il secondo capitolo del franchise - quello dedicato all’addestramento, prima quello di Luke e poi quello di Anakin. Il destino della ragazza sembra insomma già scritto.

Non ancora digerito il bottino di circa due miliardi di dollari (attendendo con ansia lo spin-off atteso per quest’anno), stanno quindi già iniziando le riprese per l’episodio VIII, a cui però non è ancora stato dato un nome. Recentemente infatti Daisy Ridley ha pubblicato su Twitter una foto con dei fiori e una lettera dove si intuisce la comunicazione delle future riprese. Anche John Boyega (ovvero Finn) ha annunciato sui social network l’inizio degli allenamenti, tutto per tornare in forma smagliante per il prossimo film. Ma di ufficiale non c’è per ora niente, se non la data dell’uscita, 15 dicembre 2017, e la presenza nel cast di Benicio del Toro (forse nei panni del villain).

Altra notizia certa è il cambio al timone, sarà Rian Johnson il regista del prossimo capitolo. Divenuto famoso con il suo primo lungometraggio “Brick - Dose mortale", a budget limitato, ha girato poi “The Brothers Bloom” ed il più famoso “Looper” con Joseph Gordon-Levitt e da Bruce Willis e Emily Blunt. A marzo 2015 è stata confermata la notizia di un suo coinvolgimento nella saga di Star Wars, e le voci dicono che subito dopo il suo coinvolgimento, Johnson e J.J. Abrams si siano messi in contatto, verso la fine delle riprese di “Star Wars: Il risveglio della Forza”, per assicurarsi che tutto quel che doveva esserci per il sequel fosse realizzato. Si pensa che lo stesso avverrà con il regista del IX episodio, Colin Trevorrow.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Rian Johnson, Daisy Ridley



 
Galleria fotografica
Da non perdere






Ultime news
Recensioni