X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Steve McQueen interviene sugli Oscar, dirige una serie tv e progetta il suo prossimo film

03/02/2016 15:00
Steve McQueen interviene sugli Oscar dirige una serie tv progetta il suo prossimo film

Due anni dopo "12 anni schiavo" il regista inglese Steve McQueen interviene sugli Oscar, dirige una serie tv per la HBO e prepara il suo prossimo film, un biopic sull'attore e attivista afroamericano Paul Robeson.

Premi Oscar. Dopo l’annuncio delle candidature ai prossimi Oscar, si è scatenata una polemica aperta da Spike Lee sul fatto che per il secondo anno consecutivo nessun attore nero sia stato nominato agli Academy Awards. Il regista afroamericano ha dunque invitato a boicottare la cerimonia, trovando la solidarietà di alcuni colleghi (Michael Moore) e la contrarietà di altri (Charlotte Rampling). Sulla questione non poteva non intervenire Steve McQueen, che due anni fa con “12 anni schiavo” è stato il primo e unico regista di colore a vincere la statuetta come “miglior film”. L’autore ha dichiarato a “The Guardian” che la discriminazione razziale parte da lontano ed è un problema che riguarda tutti.

Paul Robeson. Due anni fa è circolata la notizia che Steve McQueen stesse progettando un film sull’attore afroamericano Paul Robeson. Attivo come interprete teatrale e cinematografico soprattutto tra la metà degli anni ’20 e gli inizi dei ’40, Robeson è stato anche un ottimo musicista e un attivista per la lotta contro la discriminazione e la disuguaglianza razziale. Nonostante il talento e la versatilità, l’attore finì in rovina anche a causa del maccartismo, in quanto le sue idee di sinistra e le sue amicizie in Unione Sovietica fecero insospettire McCarthy, che gli ritirò il passaporto. Il film di McQueen dovrebbe raccontare tutto questo, ma il progetto sembra ancora in fase embrionale.

Una serie tv. Se il progetto su Paul Robeson sembra ancora tutto da definire, è invece di prossima uscita “Codes of Conducts”, serie televisiva di sei puntate interamente diretta da Steve McQueen. Prodotta dalla HBO, la serie è scritta dallo sceneggiatore di “World War Z” Matthew Carnahan e interpretata da Helena Bonham Carter, Rebecca Hall, Paul Dano e dall’ancora sconosciuto Devon Terrell nella parte del protagonista. La serie racconta di un giovane afroamericano che prova a entrare ed esplorare l’alta società di New York, portandosi dietro un passato piuttosto misterioso.

Da Hunger a 12 anni schiavo. Steve McQuenn è uno dei registi contemporanei più apprezzati internazionalmente, soprattutto tra la critica e gli addetti ai lavori. Tutto ciò grazie a tre film pluripremiati come “Hunger”, “Shame” e “12 anni schiavo”. Il motivo dell’apprezzamento si può forse trovare nella sua precedente carriera come video artista, che influenza anche i suoi film, più attenti all’immagine e al corpo degli attori che alla narrazione. In questo senso, “12 anni schiavo” è in parte un’eccezione, perché la storia assume un ruolo di primo piano. Ma evidentemente il tema forte della schiavitù e alcune particolari scelte di regia hanno comunque colpito pubblico e critica.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Juri Saitta
Home
 



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Justin Timberlake, raggiante neo papà presto sul set del nuovo film di Spike Lee

Justin Timberlake su Instagram. Dopo aver annunciato il lieto evento con la foto in cui bacia il pancione di Jessica Biel, Justin Timberlake torna su Instagram per presentare il figlio, nato lo scorso aprile, con la maglietta dei Memphis Grizzlies, la squadra di basket di cui Timberlake è tifoso. Spinning Gold, protagonista del nuovo film d...

 

Helena Bonam Carter, 'sono fobica con i pesci' dice e senza abiti abbraccia un tonno

Helena Bonam Carter si è mostrata in alcune foto completamente senza abiti, mentre abbraccia un tonno. Foto. La quarantottenne attrice ha commentato la foto dicendo: "Sono davvero molto fobica sui pesci, così quando Greta [Scacchi] mi ha chiesto di essere fotografato nuda con un tonno di 27 kg ero più preoccupata di toccarlo (...

 

Helena Bonham Carter e Tim Burton: separazione amichevole tra vita e set

Helena Bonham Carter e Tim Burton. Si sono conosciuti sul set del Pianeta della Scimmie (2001). Ora, dopo 13 anni di convivenza, Helena Bonham Carter e Tim Burton hanno deciso di separarsi di comune accordo - lo rivela il portavoce dell'attrice. Continueranno, naturalmente, a seguire l'educazione dei due figli. Helena Bonham Carter nel sequel di A...

 

Cinderella, Lily Jame nel film remake Disney di Kenneth Branagh

Cinderella film fantastico 2014. Cinderella (Cenerentola) è un film Usa di genere drammatico/avventura/fantastico/sentimentale del 2014, diretto da Kenneth Branagh su sceneggiatura di Aline Brosh McKenna e Chris Weitz. Il film, ispirato alla favola “Cenerentola” di Charles Perrault, è l'adattamento cinematografico in salsa...

 

Cenerentola, al cinema il remake della fiaba Disney

Cenerentola. E’ un film Usa/Gran Bretagna del 2014, diretto da Kenneth Branagh su sceneggiatura di Aline Brosh McKenna e Chris Weitz. Il film è ispirato alla celebre fiaba “Cenerentola” (“Cinderella”) di Charles Perrault e vuole essere un remake, in salsa action/romantica, del classico dell’animazione Disn...

 

Recensione 12 anni schiavo: dal libro di Solomon Northup al film di Steve McQueen

12 anni schiavo, il libro - Solomon Northup nasce libero. Istruito, eccellente violinista, talento che si rivelerà fonte di consolazione per sé e i compagni di schiavitù. Nel 1929 sposa Anne Hampton. Nonostante sia nero e destinato a una bassa posizione sociale, Solomon si concede il tentativo di un futuro migliore. Lavora come...

 

Recensione film The Lone Ranger, un plastico Johnny Depp nell’avventuroso vecchio west

The Lone Ranger viene rispolverato al cinema, l'icona dal glorioso passato televisivo, apparso anche nei comics, diventa un film per la regia del premio Oscar Gore Verbinski, con protagonista Johnny Depp nell'originale ruolo dell'indiano Tonto ed Armie Hammer interprete dell'eroe John Reid. Il guerriero indiano Tonto (Johnny Depp) narra l'avv...

 

I miserabili (Les misérables) - Victor Hugo al cinema

Uscirà il 31 gennaio I miserabili (Les misérables) tratto dall'omonimo musical che ha portato sulle scene teatrali il celebre romanzo di Victor Hugo. Diretto dal regista britannico Tom Hooper, fresco dell'Oscar per la miglior regia per Il discorso del re, il film si fregia di un cast di tutto rispetto composto da Hugh Jackman, Russell...

 

Recensione film Bad 25, l'arduo ingegno di Michael Jackson raccontato da Spike Lee

Michael Jackson con Bad (1987) ha realizzato l'album che pur non vendendo 109 milioni di copie come Thriller (1982) è entrato nella storia della discografia come quello in cui ha profuso più energie. Il videoclip Bad fu diretto da Martin Scorsese, in una stazione della metropolitana di New York chiusa per una settimana, scritto dallo ...

 

Torna al cinema la coppia McQueen-Fassbender nel film del 2008 Hunger

Torna al cinema la coppia McQueen-Fassbender nel film del 2008 Hunger. Dato il successo dell'interessante film scandalo della scorsa edizione del Festival di Venezia, Shame, diretto dal regista e artista britannico Steve McQueen e interpretato dal bravo e ormai onnipresente Michael Fassbender, nelle sale italiane verrà proposto per la p...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni