X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Life is Strange, grafica videogame per PS4 e Xbox One: un delicato mondo di contrasti

09/02/2016 14:00
Life is Strange grafica videogame per PS4 Xbox One un delicato mondo di contrasti

Life is Strange è un'avventura grafica dal forte impatto emotivo, un inno al legame indissolubile e fondamentale dell'amicizia. L'esperienza è dettata dalle nostre scelte e decisioni, per un destino non ancora disegnato

Life is Strange trascende il concetto di semplice videogioco, divenendo il racconto interattivo di una vita adolescenziale, intessuta di amicizie e tradimenti, disegnata nelle linee di matita di un delicato fumetto. Il progetto dei Dontnod, autori del sottovalutato Remember Me, ripropone in Life is Strange una protagonista femmine, Max Cauldfield, in un vortice di gioia e disperazione. L’avventura grafica, dove ogni scelta comporta importanti conseguenze, si snoda attraverso cinque episodi, tutti raccolti nella Limited Edition uscita recentemente in versione retail.

La grafica di Life is Strange ricorda i tratti realistici del fumetto, fatto di delicati colori pastello e contrasti di luce. Gli scatti fotografici, che fanno da sfondo alle vicende dell’università, rappresentano un modo di raccontare la storia, attraverso istantanee del mondo di gioco. La particolarità risiede proprio nella struttura del progetto, con la protagonista capace di portare indietro il tempo, a proprio piacimento. Questa caratteristica permette di modificare i dialoghi e di superare diverse sezioni di gameplay, grazie a un continuo rewind temporale. L’impianto grafico si muove di pari passo al concetto di fotografia, con una cura dell’illuminazione di sicuro impatto, studiata per gestire fonti di luce dinamiche e relativa regia. Ogni scenario ricorda affascinati artwork, con ogni oggetto evidenziato da delicate linee di matita, con cui è possibile interagire.

La città che fa da sfondo alla storia di Life is Strange è Arcadia Bay, dove ha sede la Blackwell Academy, un college universitario rinomato per l’insegnamento dell’arte fotografica. Gli ambienti di gioco spaziano dal campus alle desolate spiagge, tra caldi e vividi colori, sino a scenari notturni e gestiti da luci artificiali, come torce o luci al neon. Il risultato finale restituisce la sensazione di muoversi in un universo vivo e pulsante, fatto di decine di personaggi e dialoghi, con eventi sempre in evoluzione, condizionati dalle nostre scelte e decisioni.

I personaggi presenti in Life is Strange ricalcano diversi cliché classici, tra un èlite composta da ricchi e prepotenti ragazzi, studenti timidi e impacciati e due protagoniste tanto diverse quanto complementari. Se il primo impatto può condurre verso banali stereotipi, dopo poche ore di gioco ci si accorge di come profondi e caratterizzati siano i personaggi all’interno della sceneggiatura, che rappresenta il punto focale dell’intera esperienza. Il modo di raccontare la storia, i colpi di scena e i cliffhanger sul finire di ogni capitolo, spiazzano e colpiscono duro al petto, con un impianto narrativo costruito alla perfezione.

L’avventura interattiva di Life is Strange, oltre che con il delicato tocco di matita con cui è disegnata, sa affascinare e stupire in ogni piccolo dettaglio, dalle scritte sui muri alle azioni di Max, la protagonista del gioco. La sua relazione con l’amica Chloe supera ogni concetto di vittoria e successo, ogni possibilità futura e ambizione personale. Life is Strange è l’enorme animo umano nei suoi lati dorati e oscuri, un continuo salto tra la gioia e lo sconforto più totale. Il quadro dipinto è quello di un legame indissolubile e insostituibile incentrato sull’amicizia, in ogni situazione e circostanza. La forza emotiva permette al gioco di elevarsi dalla classica avventura grafica, con una spinta sentimentale che lega Max alla sua migliore amica, una condivisione totale che va oltre il dolore e la malattia, che supera ogni ostacolo e problema, con il solo desiderio e destino di rimanere insieme.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Fabio Tosti
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Dragon Ball FighterZ, anteprima videogame per PS4 e Xbox One

Dragon Ball FighterZ è il picchiaduro in 2D di una delle saghe più famose e apprezzate nel mondo, con una nutrita di schiera di fan anche nel nostro territorio. Il ritorno del franchise ci trasporta su terreni di scontro in due dimensioni, per un videogioco veloce e spettacolare, sia dal punto di vista del gameplay che dal lato pretta...

 

Recensione film Atomica Bionda: colui che inganna troverà sempre chi si lascerà ingannare

Atomica Bionda trae origine dal fumetto The Coldest City scritto ed illustrato da Antony Johnston e Sam Hart. Il film diretto da David Leitch ed interpretato tra gli altri da Charlize Theron, Sofia Boutella e James McAvoy, è ambientato nella Berlino della guerra fredda, durante le sommosse che hanno portato all’abbattimento del muro e ...

 

Days Gone, anteprima videogame Sony per PS4

Days Gone è un videogioco d’azione ambientato in un mondo aperto, un’enorme mappa dove sopravvivere a gruppi di nemici umani e orde di zombie. La presentazione di due anni fa, all’E3, aveva mostrato un titolo dalle tinte avvicinabili a The Last Of Us, ma dai connotati decisamente più survival, con decine di non morti...

 

Recensione L'ultimo giorno in Vietnam, un bellissimo fumetto di Will Eisner pubblicato da 001 Edizioni

L'ultimo giorno in Vietnam è un bellissimo fumetto scritto e disegnato dalla leggenda della nona arte Will Eisner. All’interno dell’albo si trovano diverse storie raccolte in modo casuale, senza seguire una linea temporale, dallo stesso Eisner. La casa editrice 001 Edizioni ha deciso di ripubblicare nei primi giorni di luglio que...

 

Recensione Rise of the Black Flame il fumetto scritto da Mike Mignola per Dark Horse Comics

Rise of the Black Flame è il nuovo fumetto pubblicato dalla casa editrice Dark Horse Comics, che unisce tutti e cinque i numeri di questa incredibile serie uscita lo scorso anno. Grazie al grande successo ottenuto, la casa editrice ha deciso di pubblicare l’intera storia in un unico volume. All’interno di questo bellissimo albo, ...

 

Final Fantasy XII: The Zodiac Age, recensione videogame per PS4 e Xbox One

Final Fantasy XII: The Zodiac Age è la riedizione di un videogioco particolare, un capitolo fatto di ottime idee e importanti innovazioni all’interno di quello che era a suo tempo il brand di Final Fantasy. La saga si era sempre poggiata su un sistema di combattimento a turni ed incontri casuali, peculiare dei giochi di ruolo a stampo ...

 

Wolfenstein II: The New Colossus, anteprima videogame Bethesda per PS4 e Xbox One

Wolfenstein II: The New Colossus è il videogioco sviluppato da MachineGames e pubblicato da Bethesda Softworks, il seguito di uno dei migliori sparatutto degli ultimi anni, lo storico ritorno del tenente B.J. Blazkowicz. La saga ha segnato un intero genere, oltre che l’industria videoludica, con l’uscita nel lontano 1992 di quell...

 

Recensione Wonder Woman l'Amazzone della collana Grandi Opere DC di Jill Thompson

Wonder Woman L’Amazzone è stato pubblicato all’interno della collana Grandi Opere DC e in Italia distribuito dalla Lion divisine di RW Edizioni. Questa nuova storia ci porta alle origini dell’eroina più famosa dell’universo DC Comics, com’è nata e da dove vengono i suoi grandi poteri, ma soprattutt...

 

Recensione The Interview la nuova graphic novel di Manuele Fior di Fantagraphics

The Interview è la nuova graphic novel pubblicata dalla casa editrice americana Fantagraphics, scritta e disegnata da Manuele Fior. L’autore ci porta in un futuro dove i cambiamenti non avvengono con una rivoluzione o con la fine del mondo ma attraverso processi mentali che poco a poco cambiano il modo di pensare. I contatti con gli ex...

 

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy, recensione per PS4: il ritorno della mascotte PlayStation

Crash Bandicoot N.Sane Trilogy è un pezzo di storia del videogioco, la collezione completamente restaurata dei primi tre storici capitoli usciti su PlayStation, un ricordo a cui tantissimi videogiocatori sono legati. Proprio l’aspetto nostalgico ha convinto Activison ad affidare al team interno Vicarious Visions il compito di riportare...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni