X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Joy, la recensione del film di David O. Russell con Jennifer Lawrence e un mocio magico

28/01/2016 13:00
Joy la recensione del film di David O. Russell con Jennifer Lawrence un mocio magico

Joy è un film di David O. Russell che racconta della storia vera di Joy Mangano, donna che da una situazione di disagio è riuscita a diventare qualcuno grazie ad un'invenzione geniale. Collaborano ancora con il regista Jennifer Lawrence, Robert De Niro e Bradley Cooper.

Joy è un film scritto e diretto da David O. Russell, che ha ricevuto una candidatura all’Oscar come miglior attrice protagonista per l’interpretazione di Jennifer Lawrence

Liberamente ispirato alla vita di Joy Mangano, la trama del film ci trasporta nell’umile vita di Joy e della sua famiglia. Animata fin da piccola da una forte vena creativa e inventiva, dopo essersi laureata in economia aziendale, Joy ha tre figli con il marito, ma dopo la separazione è praticamente costretta a crescerli da sola. Arrivata a trent’anni, la donna inventa quello che pensa possa essere la sua più grande fortuna: il Miracle Mop, il mocio che si strizza senza toccarlo. Da questo momento la donna decide di investire nel proprio prodotto, rischiando di perdere tutto, scontrandosi con molte persone, tra tradimenti, inganni e ma anche soddisfazioni. E quando tutto sembra perduto, ricomincia ancora, con più forza.

Recensione. Fin dal principio comprendiamo come quella di Joy sia una vita tutt’altro che facile, fin da giovane è costretta a diventare la serva di tutti, della madre (Virginia Madsen) in casa, del marito (Édgar Ramírez) e poi del padre (Robert De Niro) in azienda. Per tutto il film la nostra domanda è: chi glielo fa fare di continuare a provare? Sarebbe più comodo abbandonarsi alla disperazione. Invece questa è una storia di coraggio, non di rovina, il fallimento è contemplato e superato, con ostinazione e forza. Joy rappresenta la realizzazione del sogno americano, la donna self-made che riesce a diventare qualcuno d’importante. In questo il film trova riferimenti in altre opere di David O. Russell, forse quello più simile è “The Fighter”, dove la voglia di rivincita è al centro del discorso, abbinata alla presenza di una famiglia che sembra far di tutto per ostacolare ogni progetto. Il regista vuole parlare all’America contemporanea con quell’alone da melodramma classico, senza nascondere qualche finzione filmica e un montaggio un po’ macchinoso, ma andando dritto al punto sul piano emotivo.

Sensazioni che sono filtrate anche nella talentuosa protagonista Jennifer Lawrence, che afferma: “Questa storia parla di tante cose diverse. Non è solo la storia di Joy. È una storia sulla famiglia, sull’immaginazione, sulla fiducia in se stessi, sulla spietatezza del successo e su quello che succede quando lo ottieni. Ciò che amo di questo personaggio è la sua evoluzione nel tempo: la sfida principale è stata accompagnare Joy nella sua trasformazione da ragazzina vulnerabile a donna di ferro e capo famiglia”.

E quando ci si innamora (artisticamente parlando) di un attore o di un attrice, difficilmente si riuscirà a lasciarlo andare. David O. Russell si è preso un evidente cotta per Jennifer Lawrence e Bradley Cooper, che sceglie per la terza volta consecutiva come interpreti del suo film, dopo “Il lato positivo” e “American Hustle”. Ma a differenza delle due precedenti pellicole, la padrona incontrastata dello schermo è la Lawrence, che con l’incredibile versatilità che possiede, riesce a coprire interi archi temporali, a passare da studentessa universitaria, fino a donna in carriera di quarant’anni: e non è poco per una venticinquenne. Vincitrice già dell’Oscar nel 2013, anche quest’anno è in lizza per la statuina, chissà che non possa sorprendere tutti e portarsela a casa per la seconda volta.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Jennifer Lawrence, 20th Century Fox
Film correlati
Joy

 
Galleria fotografica
Articoli correlati

L'amore ai tempi di Hollywood, tra gossip, scandali e divorzi

In termini di gossip hollywoodiano, il 2016 è stato segnato dal divorzio tra Johnny Depp e Amber Heard, una vicenda dai risvolti piuttosto spiacevoli visto che la Heard ha addotto, tra i motivi della separazione, il fatto che l’ex-marito fosse un tipo violento a causa soprattutto dei suoi problemi di alcolismo. Oggi la storia sembra es...

 

I libri preferiti delle star: cosa tengono sul comodino le dive di oggi?

Tutti amiamo leggere un buon libro, e ovviamente le star del cinema non fanno eccezione: vedere quali sono le opere che le grandi attrici del momento non possono fare a meno di tenere a portata di mano sui loro comodini è un modo eccellente per conoscere lati della loro personalità che magari faticano ad emergere nelle interviste e ne...

 

Red Sparrow, nel suo nuovo film Jennifer Lawrence sarà una spia russa

“Red Sparrow” è un nuovo film spy-thriller diretto da Francis Lawrence (“Constantine”, “Hunger Games: La ragazza di fuoco” e “Hunger Games: Il canto della rivolta”), e tratto dall’omonimo romanzo (qui in Italia pubblicato con il titolo “Nome in codice: Diva”) di Jason Matthews...

 

Jennifer Lawrence, fotografata a New York con il compagno Darren Aronofsky

Jennifer Lawrence e il fidanzato Darren Aronofsky sono stati fotografati a New York, in una passeggiata presso Central Park. Jennifer Lawrence - di 26 anni - e il regista Aronofsky - 47 anni - hanno trascorso il fine settimana di vacanza nella città: nelle immagini l’attrice stringe il cane Pippi, mentre lui mangia un lecca lecca. Le...

 

Life Non oltrepassare il limite, il nuovo sci-fi thriller con Ryan Reynolds

“Life – Non oltrepassare il limite” è un film thriller fantascientifico americano diretto da Daniel Espinosa (“Safe House – Nessuno è al sicuro”, “Child 44 – Il bambino numero 44”), su sceneggiatura di Paul Wernick e Rhett Reese. La pellicola può vantare un cast eccelle...

 

Zelda, Jennifer Lawrence protagonista del film biografico sulla moglie di Fitzgerald

Un nuovo biopic. Lo scorso 21 ottobre è stata pubblicata dall’Hollywood Reporter la notizia che Jennifer Lawrence sarà la protagonista di un biopic su Zelda Fitzgerald, moglie del grande scrittore statunitense Francis Scott. Il film sarà diretto dal premio Oscar Ron Howard (“A Beautiful Mind”) e scritto da Emm...

 

Recensione del film Trolls, non occorre mentire per essere felici

Trolls, film di Mike Mitchell e Walt Dohrn nelle sale per la 20th Century Fox è uno dei casi in cui si riesce ad coniugare la genuinità di una storia vitale e il senso positivo che ne scaturisce. Non sono per un pubblico di bambini, ma anche di adulti: coloro che per alcune scene condensate in un film ripiombano per un momento nei ti...

 

'Ogni persona dovrebbe vedere il film The Birth of a Nation': intervista all'attore Jason Stuart

The Birth of a Nation è il film di Nate Parker distribuito dalla Fox Searchlight. Negli stati Uniti è uscito il 7 ottobre 2016, mentre in Italia sarà distribuito il 19 gennaio 2017. La trama racconta di Nat Turner, bambino schiavo che nel 1806 impara a leggere, divulgando la Bibbia ai compagni. Il padrone lo porta in tutto il ...

 

La La Land, immagini dell'anteprima di New York con Emma Stone e Jennifer Lawrence

All’anteprima di New York del film “La La Land” svoltasi il 18 ottobre erano presenti il cast e vari ospiti (qui le immagini). Oltre Emma Stone e il regista Damien Chazelle ha partecipato anche l’attrice Jennifer Lawrence. Tra gli altri, Benj Pasek, Justin Paul e il produttore Marc Platt che ha collaborato con la Summi...

 

Jennifer Lawrence sarà una seducente spia nel film thriller "Red Sparrow"

Red Sparrow. Tra i prossimi film in cui vedremo Jennifer Lawrence vi è anche “Red Sparrow”, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Jason Matthew. In quest’opera l’attrice interpreterà Dominika Egorova, una spia russa che viene incaricata dal governo di Vladimir Putin di sedurre Nathaniel Nasc...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
pixel sony skin pixel sony skin