X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Steve Jobs, recensione del film di Danny Boyle con Michael Fassbender

21/01/2016 13:00
Steve Jobs recensione del film di Danny Boyle con Michael Fassbender

Steve Jobs è il film di Danny Boyle sulla vita del famoso inventore americano, interpretato da Michael Fassbender. Un biopic che narra vittorie e sconfitte del creatore di Apple: il racconto dell'essere umano dietro al genio indiscusso.

Steve Jobs film diretto da Danny Boyle, scritto da Aaron Sorkin, basato sull’omonima biografia autorizzata scritta da Walter Isaacson e pubblicata nel 2011.

La particolare trama del film si snoda nei backstage pochi minuti prima del lancio di tre dei prodotti più rappresentativi della carriera di Steve Jobs: il Macintosh nel 1984, il computer NeXT Computer nel 1988, fino all’iMac del 1998. Sempre insieme all’inseparabile braccio destro Joanna Hoffman, dietro le quinte Jobs si confronta con sua figlia Lisa e con la madre della ragazza, Steve Wozniak, ovvero il compagno degli illustri inizi nel garage; e poi con Andy Hertzfeld, ingegnere del software e John Sculley, CEO della Apple.

Recensione. Il compito di fare un film su un personaggio così controverso e di un passato così recente può dimostrarsi una sfida molto complessa, tanto che il precedente biopic dedicato a all’inventore statunitense, “Jobs”, uscito poco più di due anni fa, non è stato particolarmente apprezzato dal pubblico. Per questo motivo acquista ancora più valore il fatto che Boyle costruisca la caratterizzazione di un personaggio in tre momenti differenti, in un dietro le quinte quanto mai simbolico: non ripercorriamo le tappe più importanti della sua splendida carriera, ma tre momenti rilevanti per analizzare nell’intimo l’anatomia di un personaggio profondamente enigmatico. E quella che mette su pellicola il regista è tutt’altro che una descrizione agiografica del protagonista, ma si sofferma sull’umanità spesso mancante nei confronti delle persone che lo circondano, a partire dall’assistente, fino ad arrivare alla stessa figlia, che sembra non voler riconoscere per alcun motivo al mondo. Eppure anche in questi cupi episodi non fatica ad estrinsecarsi anche tutto il genio di un uomo che ha saputo modificare radicalmente il modo di concepire il computer. 

Rendere mimicamente un tale conflitto era operazione che solo pochi avrebbero potuto fare, ed uno di questi è sicuramente Michael Fassbender, non a caso nominato all’Oscar. L’attore, che doveva sopperire un’evidente differenza fisica con l’originale, cosa che per esempio non accadde con il somigliante Ashton Kutcher, ha interpretato in maniera folgorante il ruolo, creando una forza d’attrazione incredibilmente forte su ogni suo gesto o parola. Come afferma il critico Justin Chang su Variety: “[…] questo è un attore che sa esattamente come recitare i dialoghi di Sorkin, enfatizzando ritmo e inflessione rispetto al volume, incarnando in sé fiducia e autorevolezza”. Ma nel discorso sull’abilità recitativa non si poteva dimenticare Kate Winslet, anch’ella abile in un ruolo secondario, ma non di esigua importanza, essendo concretamente la coscienza di Jobs; anche l’ex naufraga del Titanic ha ricevuto una nomination agli Oscar, come miglior attrice non protagonista.

Quindi tanto merito all’interpretazione, senza tralasciare però l’abilità di uno dei registi più capaci nel panorama mondiale come Danny Boyle, e dello sceneggiatore Aaron Sorkin, che aveva già reso una biografia di un’eroe moderno come Mark Zuckerberg, nel film cult "The Social Network". Forse proprio a quest’ultimo va il merito più grande, per dei dialoghi sempre lucidi e di letale ironia, spesso cinici, ma che non nascondo una certa amarezza.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
Michael Fassbender, Kate Winslet
Film correlati
Steve Jobs



 
Galleria fotografica
Articoli correlati

The Dressmaker, 'Kate Winslet nel film rilegge con perspicacia il mio romanzo': intervista all'autrice Rosalie Ham

The Dressmaker - Il diavolo è tornato è il film di Jocelyn Moorhouse da oggi nelle sale, distribuito da Egle Pictures. Nel cast ci sono Kate Winslet, Liam Hemsworth, Judy Davis, Hugo Weaving e Caroline Goodall. Mauxa ha intervistato Rosalie Ham, la scrittrice dal cui libro del 2000 è tratto il film. D. Rosalie, il tuo ro...

 

The Dressmaker: recensione del film favola sull'eterna rivalità tra apparenza e realtà

The Dressmaker presenta sfumature proprie del thriller inserite a pieno nell’ambito della commedia, per un lungometraggio che si avvicina ad una irriverente ed esilarante dark comedy, diretta dalla regista Jocelyn Moorhouse. La trama di The Dressmaker ha inizio con il ritorno dell’ormai cresciuta Myrtle “Tilly” Dunnage (Kat...

 

The Light Between Oceans, il film romantico con Alicia Vikander e Michael Fassbender

The Light Between Oceans è un film romantico tratto dall’omonimo romanzo di M. L. Stedman (in Italia edito da Garzanti come “La luce sugli oceani”), diretto da Derek Cianfrance (“Blue Valentine”), musicato da Alexandre Desplat (“Suffraggette”) e interpretato da Michael Fassbender e dalle attrici prem...

 

The Dressmaker, Il diavolo è tornato: il nuovo film australiano con Kate Winslet

Il nuovo film con Kate Winslet. Dopo essere stato presentato al Torino Film Festival a novembre e aver conquistato il botteghino australiano, uscirà il 28 aprile anche in Italia “The Dressmaker – Il diavolo è tornato”, il nuovo film avente come protagonista Kate Winslet. L’opera è scritta da P. J. Hogan ...

 

Michael Fassbender sorprende in Steve Jobs, dal mancato Golden Globe alla corsa all'Oscar

Steve Jobs film. Ai Golden Globe con quattro candidature, il biopic diretto da Danny Boyle vinci due statuette: Miglior attrice protagonista a Kate Winslet (non ce l'ha fatta, invece, Michael Fassbinder) e Miglior sceneggiatura ad Aaron Sorkin. Effetto déjà vu. Negli Stati Uniti è piaciuto più alla critica che al p...

 

Macbeth: la critica plaude il film vicino all'esperienza umana interpretato da Michael Fassbender

Macbeth è il film di Justin Kurzel (“Snowtown”) in uscita nelle sale, siglante l’ennesima trasposizione della tragedia di William Shakespeare del 1605. Il protagonista è Michael Fassbender (“12 anni schiavo”) nel ruolo del re di Scozia, mentre Marion Cotillard (“La Vie En Rose”) interpreta la...

 

Alien: Covenant, il film di Ridley Scott avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi Rapace

“Alien: Covenant”, sequel di “Prometheus” (2012), rappresenta il secondo capitolo della trilogia prequel dell’universo connesso ad “Alien”. Il nuovo lungometraggio vedrà alla regia Ridley Scott, autore del primo film della saga datato 1979, e avrà come protagonisti Michael Fassbender e Noomi R...

 

Jennifer Lawrence sarà Lynsey Addario nel nuovo film di Steven Spielberg e viene intervistata da Vogue

It's What I Do è il titolo provvisorio del nuovo progetto cinematografico di Steven Spielberg. Il film sarà l'adattamento dell'omonimo romanzo autobiografico scritto dalla fotogfrafa di guerra Lynsey Addario, che molto probabilmente sarà interpretata da Jennifer Lawrence. La Addario ha vinto il premio Pulitzer e ha realizzato d...

 

Kate Winslet decisamente glamour, dal biopic di Lee Miller al nuovo film di Yorgos Lanthimos

Kate Winslet. E' attesa al cinema, accanto a Michael Fassbender, in Steve Jobs che, uscito lo scorso weekend in edizione limitata (in 4 cinema tra New York e Los Angeles), preannuncia incassi record. Arriverà nelle sale statunitensi il 23 ottobre, mentre in Italia dovremo aspettare gennaio.Nel film - tratto dal besteller di Walter Isaac...

 

Codice 999: il nuovo film crime con Kate Winslet e Gal Gadot

Codice 999. Quello del crime movie è un genere cinematografico che non sempre riscuote le simpatie del pubblico e soprattutto della critica, che sistematicamente punta il dito contro l'eccessico uso dei cliché e la caratterizzazione stereotipata dei personaggi. Ma il regista australiano John Hillcoat (suo l'acclamato "The Road") ha gi...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni