X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il figlio di Saul al cinema, l'opera prima dell'ungherese Laszlo Nemes candidata all'Oscar

19/01/2016 13:55
Il figlio di Saul al cinema l'opera prima dell'ungherese Laszlo Nemes candidata all'Oscar

Il figlio di Saul, da Cannes a Hollywood: arriva nelle sale italiane il film ungherese candidato all'Oscar. Da vedere.

Esce giovedì 21 gennaio anche nelle sale italiane Il figlio di Saul. Il primo film ungherese capace a scuotere Hollywood, meritato il Golden Globe alla recente cerimonia di premiazione, è stato selezionato dagli Academy Awards a concorrere nella categoria di Miglior film straniero.

Il figlio di Saul è l'opera prima di Laszlo Nemes. Già applaudito a Cannes, la trama si snoda intorno alla rivoluzione di Saul: deportato ad Auschwitz, Saul ha il compito di condurre le vittime delle camere a gas nei forni crematori. Fino al giorno in cui sembra riconoscere suo figlio tra i cadaveri: la neccessità di dare una degna seppoltura al ragazzo, cambierà la sua vita.

Recensioni. La critica americana concorda, Il figlio di Saul è un film da vedere. Intenso e superlativo con una sceneggiatura travolgente, scrive The Wrap. Un capolavoro del cinema ungherese, lo definisce il Rolling Stone, lo spettatore non solo sarà testimone dell'orrore, ma lo sentirà fin nelle proprie ossa. E il Los Angeles Times avverte, non importa quanti film abbiate visto sull'Olocausto, Il figlio di Saul è diverso. Entertainment Weekly ricorda Schindler's List (1993) e Il pianista (2002): eppure, nonostante questi intoccabili precedenti, il regista riesce a raccontare l'Olocausto in un modo rivoluzionario, ed è devastante.

Gli altri candidati agli Oscar 2016 come Miglior film straniero, lo ricordiamo, sono: El abrazo de la serpiente (Ciro Guerra, Colombia), ambientato in Amazzonia con l'ultimo sciamano, sopravvissuto alla sua gente, a confronto con due scienziati, dediti da decenni alla ricerca di una miracolosa pianta sacra a scopi terapeutici; Theeb (Naji Abu Nowar, Giordania) che segue l'esperienza traumatica di un giovanissimo beduino durante la Prima guerra mondiale; A War (Tobias Lindholm, Danimarca) che racconta la routine di un soldato impegnato in Afghanistan e della sua famiglia in Danimarca: anche in questo caso, la guerra stravolgerà irrimediabilmente le esistenze dei protagonisti; infine, l'acclamato Mustang (Deniz Gamze Ergüven, Francia), visto al cinema qualche mese fa.

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Carla Paulazzo
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Festival di Venezia 2017, première del film di Jean Rouch ambientato in città

Al Festival di Venezia 2017 sarà proiettato “Cousin, cousine” (“Cugino, cugina”, 1985-1987), cortometraggio dell’etnografo Jean Rouch girato nella città veneta. Il cortometraggio (lungo 34 minuti) vede Mariama e Damouré, due cugini che giungono a Venezia per cercare una reliquia persa molto tempo ...

 

Beautiful The Carole King Musical diventa un film prodotto da Tom Hanks

La Sony si occuperà dell’adattamento cinematografico di “Beautiful: The Carole King Musical”. Douglas McGrath, autore del libretto originale, scriverà la sceneggiatura; Tom Hanks e Gary Goetzma, tramite la loro Playton, produrranno la pellicola insieme a Paul Blake, già produttore della versione teatrale. La ...

 

Dwayne Johnson e lo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos in un film su Genghis Khan

Evan Spiliotopoulos, sceneggiatore del film “La bella e la bestia" (leggi l’intervista) e “Il cacciatore e la regina di ghiaccio” (leggi l’intervista) lavorerà ad un film su Genghis Khan. La Universal Pictures ha infatti acquistato uno script di avventura scritto dal stesso Evan Spiliotopoulos, che ha come...

 

Brian De Palma, il nuovo film 'Domino' con Nikolaj Coster-Waldau

Brian De Palma per il nuovo film “Domino” sceglie un argomento europeo, quello degli attacchi terroristici. Ma ciò che si nota soprattutto è la scelta di un cast divenuto famoso per le serie televisive. “Domino” è infatti una pellicola che ha come protagonista Nikolaj Coster-Waldau, che nella saga &ldqu...

 

Leonardo DiCaprio interpreterà in un film il pittore Leonardo Da Vinci

Leonardo DiCaprio interpreterà Leonardo Da Vinci in un biopic. La Paramount sarà produttrice del film, che è tratto dal libro del biografo Walter Isaacson, il quale ha già lavorato alle biografie di Steve Jobs e Albert Einstein. L’idea del film è dello stesso DiCaprio, che risale a dei racconti paterni. In...

 

Film più visti della settimana, 'Annabelle: Creation' è al primo posto

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dall’11 al 13 agosto 2017 vede al primo posto l’horror “Annabelle: Creation” (35.040.000 dollari): Samuel Mullins, fabbricante di bambole con la moglie ospita delle ragazze a casa sua, che saranno loro il bersaglio della creatura posseduta dalla bambola Annabelle. Al...

 

Ce qui nous lie, tre fratelli e un vigneto per il film di successo in Francia

Ce qui nous lie è il film di Cédric Klapisch ambientato in un vigneto della Borgogna, dove tre fratelli si riuniscono. È uno dei film di maggiore successo in Francia, avendo incassato 4,5 milioni di euro in due mesi (è uscito il 14 giugno 2017). Nel cast ci sono Pio Marmaï, Ana Girardot e François Civil...

 

Professor Marston & The Wonder Women, prima immagine del film

È stata diffusa la prima immagine del film “Professor Marston & The Wonder Women” (leggi l’articolo su Moulton Marston e le origini di Wonder Woman). La pellicola racconta la storia reale dello psicologo di Harvard Dr. William Moulton Marston, che creò il personaggio di Wonder Woman negli anni '40. Marston era a...

 

Le star di Hollywood con le case più grandi e costose, da Will Smith a Oprah

Ogni cosa ad Hollywood segue il principio del “bigger than life”: tutto è più grande, più bello, più intenso, e le case delle star non fanno eccezione. Leonardo DiCaprio possiede almeno quattro ville, ma la prima è stata quella ad Hollywood Hills, comprata dopo il successo di “Titanic” per...

 

Il Festival di Venezia proietterà il film 'Il cavaliere elettrico'

La Mostra del Cinema di Venezia presenterà il film “Il cavaliere elettrico” (1979), diretto da Sydney Pollack. La proiezione avverrà dopo la consegna dei Leoni d’Oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford, protagonisti del film. La storia raccontata è quella di Sonny Steele (Redford), cowboy in pensione ...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni