X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Il figlio di Saul, atroce realtà sconosciuta della Shoah nel film di László Nemes

18/01/2016 11:45
Il figlio di Saul atroce realtà sconosciuta della Shoah film di László Nemes

Il figlio di Saul è il film candidato all'Oscar di László Nemes: si racconta l'atroce realtà della Shoah, con un aspetto sconosciuti

Il figlio di Saul è il film di László Nemes in uscita il 21 gennaio 2016. La pellicola ungherese è candidata all’Oscar come migliore film straniero: nel cast ci sono Géza Röhrig, Levente Molnár e Urs Rechn.

La trama prende spunto da vicende della Shoah, di cui in settimana si celebra l’anniversario della liberazione . Saul Ausländer (Géza Röhrig) fa parte dei Sonderkommando di Auschwitz, gli ebrei che erano costretti dai nazisti ad assisterli nello sterminio degli altri prigionieri.

Saul lavora in uno dei forni crematori, scopre il cadavere di un ragazzo in cui crede di riconoscere suo figlio. Effettuerà allora un tentativo impossibile, salvare le spoglie e trovare un rabbino per seppellirlo. Dovrà così tradire i propri compagni e i loro piani di ribellione e di fuga.

La tematica è ardua da affrontare e raccontare al grande pubblico, anche perché i Sonderkommando costituivano una parte essenziale e problematica della macchina di morte nazista. Uno dei loro compiti era spogliare gli ebrei, farli entrare nelle camere della morte, recuperare i capelli, gioielli e oro dei denti, rimuovere i cadaveri che si accumulavano, dopo che erano stati bruciati pulire il luogo.

L’atrocità da raccontare. I membri del Sonderkommando erano essi stessi deportati, per lo più ebrei, selezionati dalle SS alla discesa dei treni che arrivano nei campi di sterminio. Erano selezionati su criteri fisici, dovevano essere giovani e sani: vivevano separati dagli altri prigionieri ed ad Auschwitz erano raggruppati nel Blocco 11, la prigione del campo. Furono poi spostati in un blocco a sé stante, circondato da mura e monitorati, il numero 13 del campo di Birkenau e alla fine vivevano direttamente nel crematorio, in un complesso compreso tra lo spogliatoio della morte, le camere a gas, i forni e le tombe a cremazione. Si stima che nell'estate del 1944, ovvero nel momento di massimo uso dei campi circa 10-12 000 ebrei erano uccisi ogni giorno.

I Sonderkommando sono stati circa duemila, solo poche decine sono sopravvissuti fuggendo. Il regista ha dovuto quindi basarsi su una realtà tragica e nefasta: l’idea del film è nata sul set di “The Man from London”, quando durante una pausa di una settimana ha trovato in una libreria un libro di testimonianze pubblicato dal Memoriale della Shoah, “Voci nella cenere” conosciuta anche come la "Rolls of Auschwitz". Si tratta di testi scritti da membri dei Sonderkommando del campo di sterminio, descrivendo l’organizzazione quotidiana, il lavoro. La stessa famiglia del regista è stata assassinata ad Auschwitz, il film ha quindi ristabilito una connessione con questa storia.

La regia. Il regista non voleva mostrare tutto di questa fabbrica di morte, concentrandosi invece su una storia semplice e arcaica. Ha quindi scelto uno sguardo, quello di Saul Auslander, ungherese Ebreo, membro del Sonderkommando. “Ciò che vede lo mostro, né più né meno”, dice il regista, ma non in “soggettiva”. Ha quindi eliminato dal punto di vista qualsiasi esercizio di stile. Con il direttore della fotografia Mátyás Erdély e lo scenografo László Rajk si sono dati degli imperativi: l’immagine non doveva essere bella, attraente, né fare un film di orrore. Stare con Saul, non superare la sua capacità di visione, l'ascolto, la presenza, la macchina da presa era il suo compagno, lei rimane con lui attraverso l’inferno. Si è usata una pellicola d’argento 35 mm, preservando l’instabilità nelle immagini.

 
© Riproduzione riservata
Home
 

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

American Fable, il film thriller sul pericoloso rifugio nella fantasia

American Fable è il film uscito di recente negli Stati Uniti, e disponibile anche nelle piattaforme VOD. Il film ha ottenuto buone recensioni dalla critica statunitense. La storia è quella di Gitty (Peyton Kennedy) che vive con la sua famiglia, nel periodo della crisi agricola del 1980. Ha undici anni e si perde in un mondo di fantas...

 

David di Donatello 2017, le nomination e i magri incassi al box office

Si è svolta stamattina la cerimonia delle nomination dei David di Donatello 2017. L’evento di consegna si terrà il 27 marzo e sarà trasmesso in diretta su Sky Cinema e Tv8, condotto da Alessandro Cattelan. I film candidati come migliore pellicola segnano anche un’indicazione della stagione del cinema italiano: a qu...

 

Film più visti della settimana in USA: 'The Great Wall' è la novità preceduto da 'The LEGO Batman Movie'

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 17 al 19 febbraio 2017 vede restare al primo posto “The LEGO Batman Movie” (97.606.314 dollari): il film d’animazione ha come protagonista Batman che collabora con i colleghi per fronteggiare l’attacco a Gotham City. Al secondo posto c’è “Fifty...

 

Mamma o Papà? 'Lo spettatore del film ama ridere di se stesso': intervista all'attore Luca Angeletti

Mamma o Papà? è il film di Riccardo Milani con Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Luca Marino, Anna Bonaiuto, Stefania Rocca e Luca Angeletti. La storia racconta delle incomprensioni nate tra Valeria (Cortellesi) e Nicola (Albanese) dopo quindici anni di matrimonio e un divorzio: se gli accordi legali sono stipulati, ciò non ...

 

Festival di Berlino 2017, i vincitori di tutte le categorie

Il 67esimo Festival di Berlino si è concluso con la vittoria di del film "On body and soul” di Ildico Enyedi: il film racconta di Mária, che inizia a lavorare come nuovo controller di qualità in una macelleria, fino ad innamorarsi del capo. Aki Kaurismaki con “The other side of hope" ottiene l'Orso d'argento alla r...

 

Song to Song, immagini romantiche nel trailer del film di Terrence Malick

È stato pubblicato il primo trailer del nuovo film Terrence Malick, “Song to Song”. Su Facebook il trailer ha raggiunto in un giorno 11.182 visualizzazioni, su YouTube 18.502 (leggi l’intervista al produttore del film “Voyage of Time” di Malick). Nelle immagini si vede il protagonista Ryan Gosling mentre suona ...

 

La ragazza del treno, gli extra del dvd del film campione d'incassi

La ragazza del treno (“The girl on the train”) è il film di cui è disponibile il dvd e blu ray dal 23 febbraio 2017 (qui le modalità per vincere una copia del dvd e blu-ray). Il dvd e blu-ray contengono molti contenuti extra, come le scene tagliate ed estese, gli speciali “Le donne dietro la ragazza”, &...

 

Kolma, il nuovo film con Daisy Ridley prodotto da J.J. Abrams

Dopo averne lanciato la carriera, J.J. Abrams si sta impegnando molto per ampliare la filmografia di Daisy Ridley. Le strade dei due si sono incrociate per la prima volta grazie al settimo capitolo della saga di Star Wars, “Il risveglio della forza”, e il destino li sta portando spesso a rincontrarsi. È di questi mesi, infatti, l...

 

Marilyn Monroe, vendute all'asta le foto dell'attrice incinta sul set de 'Gli spostati'

Alcune foto di Marilyn Monroe incinta sono state vendute all’asta per 2240 dollari. Si tratta di immagini rare in cui l’attrice si fa fotografare l’8 luglio 1960 fuori dai Fox Studios, in una pausa dalla lavorazione del film “Gli spostati”. Le foto erano conservate dalla più cara amico della star, Frieda Hull ...

 

Walking Out, il film con Matt Bomer e Bill Pullman: intervista al regista Andrew Smith

Walking Out è il film di Alex & Andrew Smith che ha partecipato in concorso al Sundance Film Festival. Nel cast ci sono Matt Bomer, Bill Pullman, Alex Neustaedter e il giovane Josh Wiggins. Il primo aiuto regista è l'italiano Edoardo Ferretti.  La storia racconta del quattordicenne David (Wiggins) che viaggia con riluttanza ...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni