X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Golden Globes, vincono le vicende tratte da storie vere dei film 'The Revenant', 'Joy' e 'Room'

11/01/2016 11:16
Golden Globes vincono le vicende tratte da storie vere dei film 'The Revenant' 'Joy' 'Room'

I Golden Globes 2016 hanno sancito la vittoria di film la cui trama è tratta da storie vere: come "The Revenant", "Joy" e "Room". Il medesimo "The Martian" è tratto da un romanzo. Per l'Italia vince Ennio Morricone per la colonna sonora di "The Hateful Eight" di Quentin Tarantino.

Golden Globes che si sono svolti presso il Beverly Hilton Hotel di Los Angeles ha decretato o suoi vincitori, scelti dai giornalisti della stampa estera. Il premio è anche un’indicazioni dei vincitori degli Oscar, le cui nomination saranno rese pubbliche il 14 gennaio 2016.

Vicende tratte da storia vere. Il vincitore per il miglior film è “The Revenant”, di Alejandro Inarritu sulla vicenda tratta da una storia vera del cacciatore Hugh Glass che cerca la vendetta per il figlio morto. Il film ha ottenuto il premio anche per la migliore regia e quello per l’interpretazione di Leonardo DiCaprio. Gli altri film concorrenti erano “Mad Max:Fury Road”, “Room”, “Spotlight” e “Carol”.

Inarritu alla conferenza con giornalisti ha detto che rispetto al film del 2014 “Birdman” il film è stato più difficile da realizzare: sopratutto grazie alla collaborazione di DiCaprio è stato possibile portarlo a termine, un attore senza il quale “non sarebbe potuto essere girato”. DiCaprio - anche produttore del film - ha instaurato una partnership completa: “abbiamo girato con uno shock completo ogni giorni - ha ribadito l’attore - e Inarritu ha fatto emergere il suo amore per il cinema, contagioso per ogni persona che lavorava”.

L’imprenditrice Joy Mangano. Jennifer Lawrence ha vinto come migliore attrice in film commedia, ossia “Joy” sulla storia reale dell’imprenditrice Joy Mangano investire di Miracle Mop e Huggable Hangers, battendo Lily Tomlin (“Grandma”) e Melissa McCarthy (“Spy”). Per la medesima sezione il migliore film è “The Martian”, tratto dal romanzo “L'uomo di Marte” di Andy Weir: il film ha surclassato “The Big Short” (“La grande scommessa”) e si è aggiudicato anche il premio per l’interpretazione di Matt Damon.

Il caso Fritzl. La migliore attrice in un film drammatico è Brie Larson per “Room”, film sulla storia di una madre del figlio tenuti prigionieri per anni in uno spazio chiuso: anche in questo caso il film è tratto da un libro, ispirato al caso Fritzl realmente avvenuto nel 2008. Tra le altre concorrenti c’erano Saoirse Ronan in “Brooklyn”, Cate Blanchett e Rooney Mara in “Carol”, Alicia Vikander in “The Danish Girl”. Il migliore attore non protagonista è Sylvester Stallone per “Creed”, l’attrice è Kate Winslet per “Steve Jobs”, sulla vinceva del fondatore della Apple e che ha vinto anche il premio per la sceneggiatura di Aaron Sorkin.

Per la categoria animazione ha vinto “Inside Out” della Disney, per il film straniero “Son of Saul”. La migliore canzone è quella di Ennio Morricone per “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino.

La migliore serie è “Mr. Robot”, ambientato nel mondo dell’informatica. Ha battuto “Game Of Thrones”, “Narcos”, “Outlander” e “Empire”. Per le commedie ha trionfato “Mozart in the Jungle”, su “Casual”, “Orange is the New Black”, “Silicon Valley” e “ Transparent”.

Per le serie con distribuzione limitata ha vinto “Wolf Hall”, contro “American Crime”, “Flesh & Bone”, “Fargo” e “American Horror Story: Hotel”. Lady Gaga ha vinto il premio come migliore interpretazione in quest’ultimo serie. Infine il Premio Cecil B. DeMille è andato a Denzel Washington.

I Golden Globe Awards sono assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association, e negli ultimi ventisette anni hanno donato più 23 milioni di dollari ad enti di beneficenza, con borse di studio che hanno finanziato programmi per i futuri professionisti del cinema e della televisione. L’associazione nacque nei primi anni 1940, quando durante la guerra il pubblico cercava nelle pellicole evasione, con registi come Orson Welles, Preston Sturges, Darryl Zanuck e Michael Curtiz. Alcuni giornalisti stranieri residenti a Los Angeles crearono l’associazione che aveva come scopo condividere i contatti, informazioni e materiali.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Film correlati
Revenant - Redivivo, Joy, Room

 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Lo stato dell'Unione, il film classico sui rischi dell'ambizione in politica

Lo stato dell'Unione (“State of the Union”) è il film classico di Frank Capra che usciva nelle sale in questi giorni /negli Stati Uniti il 30 aprile 1948). Kay Thorndyke (Angela Lansbury) è chiamata a casa di suo padre, l’editore di giornali Sam Thorndyke che sta morendo. L’uomo racconta come il partito r...

 

The Circle, immagini della première di New York del film con Emma Watson e Tom Hanks

Nelle immagini che proponiamo ci sono gli interpreti del film “The Circle” alla première di New York, durante il Tribeca Film Festival (leggi l'intervista alla responsabile del Tribeca Film Festival) . Ci sono i protagonisti Emma Watson e Tom Hanks, gli attori Karen Gillan e Amir Talai. È presente anche l’attore del...

 

Recensione del film Uncertain, il lago delle 94 vite

Uncertain è il film di Ewan McNicol e Anna Sandilands che è uscito a marzo 2017 negli Stati Uniti. Dopo aver ottenuto il premio al Tribeca Film Festival del 2015, è stato presentato al Museo MoMa di New York ed è stato acclamato dalla critica. Uncertain è un paese di 94 abitanti al Harrison County nel Texas, al c...

 

Jonathan Demme, scrisse anche un libro il regista scomparso

Jonathan Demme, il regista scomparso oggi a New York aveva raccontato il suo rapporto con lo sceneggiatore di "Philadelphia" in un libro ripubblicato di recente. Si tratta di "Blue Days, Black Nights: A Memoir of Desire". Negli anni immediatamente dopo la sua candidatura agli Academy Award per "Philadelphia", lo sceneggiatore Ron Nyswaner affronta...

 

La Moglie di Frankenstein, forse il remake Universal ha il suo regista

Stando a “Deadline” Bill Condon, regista dell’adattamento live-action de “La Bella e la Bestia” che ha fatto incassare alla Disney più di un miliardo di dollari in tutto il mondo, è stato contattato per sviluppare il remake de “La Sposa di Frankenstein”, pietra miliare del cinema horror che &l...

 

Marilyn Monroe, la casa di West Los Angeles in vendita per 6,9 milioni di dollari

La casa di Marilyn Monroe di Brentwood è tornata in vendita, per la cifra di 6,9 milioni di dollari. L’attrice la acquistò per una somma di 90.000 dollari all'inizio del 1962, in una zona appartata di West Los Angeles. L’abitazione è grande 243 metri quadrati, con una residenza principale e una dependance per gli ...

 

Recensione del film L'amore criminale

L’amore criminale (“Unforgettable”) è il film di Denise Di Novi con Rosario Dawson, Katherine Heigl e Geoff Stults. Nella scena in cui Tessa Connover (Katherine Heigl) cerca di far restare la figlia Lily su un pericolo cavallo, e la nuova compagna del marito Julia Banks (Rosario Dawson) la dissuade si mostra già la ...

 

Elton John: il produttore di 'Gnomeo & Juliet: Sherlock Gnomes' è in via di guarigione

Elton John, il cantate e produttore inglese ha rischiato la vita per aver contratto un’infezione batterica in Sud America. “Durante un recente tour di successo del Sud America, Elton ha contratto un'infezione batterica dannosa e insolita”, ha affermato un portavoce dell’artista in un comunicato diramato lunedì 24 apr...

 

Film più visti della settimana: 'Fast & Furious 8' e 'Baby Boss' mantengono immutata la classifica

Il box office dei film più visti negli Stati Uniti dal 21 al 23 aprile 2017 conferma al primo posto il film “Fast & Furious 8” (“The Fate of the Furious”, 163.304.635 dollari): Dom Toretto a causa di una seducente Cipher tradisce la famiglia e gli amici tentano di redimerlo (leggi la recensione). Al secondo posto...

 

Recensione del film La tenerezza

La tenerezza è il film di Gianni Amelio nelle sale. Nel cast ci sono Renato Carpentieri, Elio Germano, Giovanna Mezzogiorno, Micaela Ramazzotti, Greta Scacchi (leggi l'articolo sull'incontro con il cast) Il film esplora come l’incosciente che è fuori di noi possa segnarci. Così il protagonista Lorenzo (un compatto Renato...

 
Da non perdere

Ultime news
Recensioni