X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

Recensione Star Wars: Il risveglio della forza, l'Episodio VII di J.J. Abrams rinvigorisce la saga

16/12/2015 13:00
Recensione Star Wars Il risveglio della forza l'Episodio VII di J.J. Abrams rinvigorisce la saga

Star Wars: Il risveglio della forza, J.J. Abrams dirige l'Episodio VII della saga più famosa del cinema, un sequel della trilogia originale conclusasi nel 1983: cast d'eccezione, atmosfere suggestive e un po' trash, battaglie spaziali mozzafiato e colpi di scena a non finire.

Star Wars: Il risveglio della forza (Star Wars: The Force Awakens) film diretto da J.J. Abrams (il creatore di Lost), sceneggiato insieme a Lawrence Kasdan e Michael Arndt. Prodotto dalla Lucasfilm, acquisita nel 2012 dalla Walt Disney Company.

Recensione. Sono passati trentadue anni dalla conclusione della trilogia originaria ideata da George Lucas, e dopo la trilogia prequel che non ha riscosso tutto il successo che ci si aspettava, ora torna sul grande schermo la saga di fantascienza più famosa al mondo. Acquistati i diritti nel 2012 dalla Walt Disney, la casa ha annunciato subito l’uscita di un’altra trilogia, questa volta sequel di quella originale, con un cambio alla direzione: Lucas ha infatti lasciato le redini della sua creatura a J.J. Abrams, che aveva già dimostrato la sua abilità nel genere con gli ultimi due film di “Star Trek”. Il ritorno in quel mondo è emozionante, non si riesce a trattenere un piccolo applauso quando appaiono le prime scritte accompagnate dalla nota musica di John Williams. Le atmosfere sono immutate, con nuovi personaggi e avventure tutte da scoprire, senza però tralasciare vecchi eroi un po’ incanutiti.

Guerre stellari” colpisce ancora, e lo fa utilizzando la stessa fantasia di un tempo, senza impegolarsi in sviluppi narrativi astrusi e di difficile decodificazione come era accaduto nelle tre precedenti pellicole: le somiglianze con il primo capitolo “Star Wars: Una nuova speranza” sono molto evidenti, è come se fosse un nuovo inizio, con un occhio di riguardo al passato (e non certo quello recente). I più grandi timori erano riposti sul nuovo villain, dal momento che il mitico Darth Vader ormai è stato sconfitto; così ci ritroviamo Kylo Ren, una specie di imitazione del Signore Oscuro dei Sith, che in tutto e per tutto lo vuole emulare, non avendo altresì la stessa pura malvagità, e scadendo (ciò è voluto dal testo) in scene tragiche e pietose. La produzione era conscia del fatto che non si potrà mai eguagliare l’efficacia del cattivo originale, quindi giustamente si è deciso di dargli sfumature diverse, in modo da conferirgli una diversa profondità (pur togliendo parte dell’enigmaticità).

L'Episodio VII rinvigorisce l’appetito di coloro che aspettavano da troppi anni un capitolo dotato di energia, che purtroppo dovranno attendere ancora due anni per poter godere del prossimo e quattro per vederne la fine. Ma piacerà anche ai meno “esperti”, perché tutto viene reso con chiarezza e non è necessario aver visto le precedenti pellicole per poterlo apprezzare e capire.

Cast stellare. In questo capitolo della saga scopriamo nuovi personaggi: il cattivissimo Kylo Ren è impersonato da Adam Driver, la giovane Rey da Daisy Ridley, mentre John Boyega veste i panni di Finn e Oscar Isaac quelli del pilota della Resistenza Poe Dameron. Lupita Nyong’o intepreta invece Maz Kanata, piratessa aliena millenaria, realizzata attraverso la performance capture. Stesso discorso vale per il veterano della tecnica Andy Serkis nel ruolo del Leader Supremo Snoke, potente figura del Lato Oscuro della Forza. Compaiono anche Max von Sydow nel ruolo di Lor San Tekka e Domhnall Gleeson in quello del Generale Hux. 

Per quanto riguarda i volti noti troviamo: Harrison Ford nei panni di Han Solo, affiancato dall’immancabile Chewbecca, interpretato ancora una volta da Peter Mayhew. Torna anche Leia Organa, alias Carrie Fisher, e manca solo lui: Mark Hamill, ovvero l’indimenticato Luke Skywalker.

 
© Riproduzione riservata
Home
 
Personaggi correlati
J.J. Abrams, Harrison Ford
 
Galleria fotografica
Articoli correlati

Blade Runner 2, titolo ufficiale e cast del sequel con Harrison Ford e Ryan Gosling

Dopo anni di annunci, “Blade Runner”, pietra miliare della fantascienza che negli anni ‘80 ha contribuito a consolidare la fama stellare di Harrison Ford, avrà finalmente un sequel. Qualche settimana fa la Warner Bros ha annunciato ufficialmente che il film si intitolerà “Blade Runner 2049”, ma, a parte q...

 

Indiana Jones 5, annunciato il film sequel (o reboot) della saga con Harrison Ford

Un nuovo film su Indiana Jones. Lo scorso marzo è stata annunciata la realizzazione del quinto capitolo di “Indiana Jones”, la famosa saga cinematografica d’avventura diretta da Steven Spielberg e interpretata da Harrison Ford. La distribuzione statunitense dell’opera è prevista per il 19 luglio del 2019 e, vis...

 

Star Trek numero 4, con Chris Hemsworth il quarto film reboot della serie sci-fi

Il quarto Star Trek della nuova serie. La Paramount Pictures, la Skydance e la Bad Robot hanno annunciato quattro giorni prima dell’uscita di “Star Trek Beyond” (avvenuta lo scorso 21 luglio) che sono pronti a realizzare il quarto reboot della famosa serie di fantascienza. Il film sarà prodotto da J.J. Abrams (regista dei p...

 

10 Cloverfield Lane: recensione del film dove arida fantascienza surclassa viva suspense

J.J. Abrams figura come produttore esecutivo di un’esperienza filmica che parte come originale ed intricante, ma che finisce col frantumarsi sotto i pesanti colpi inflitti da un finale che non regala allo spettatore il giusto grado di compiutezza di cui il film aveva bisogno. 10 Cloverfield Lane mostra una trama atipica, pronta a volgere lo ...

 

22.11.63, arriva la serie tv tratta dal best-seller di Stephen King e prodotta da J.J. Abrams

Quella di scrivere una storia su un viaggiatore nel tempo che tenta di salvare John Kennedy è un'idea che Stephen King aveva cominciato ad elaborare già all'età di 24 anni. Quarant'anni dopo, quell'idea si è trasformata in “22/11/63”, un best-seller di 849 pagine (nella versione originale) che il “New Y...

 

Star Wars: Il risveglio della forza, Lawrence Kasdan si è occupato della sceneggiatura

Lawrence Kasdan, insieme a J.J. Abrams, si è occupato della sceneggiatura definitiva di “Star Wars: Il risveglio della forza”, settimo capitolo della saga fantasy ideata da George Lucas negli anni Settanta. Lawrence Kasdan. Lo sceneggiatore di fama internazionale inizialmente lavorò come giornalista, per poi addentrarsi n...

 

Star Wars, Il Risveglio della Forza vs Jurassic World: fibrillazione sul primato negli Usa

Star Wars: Il Risveglio della Forza, sono cifre record quelle incassate finora dall'episodio diretto da J. J. Abrams. La space soap creata da George Lucas, ereditata dalla nuova generazione di cineasti, è attesa oggi in oltre trenta Paesi, tra cui l'India, il Canada, la Cina e, naturalmente, gli Stati Uniti. Box office Usa. Nello scorso wee...

 

Star Wars: Il risveglio della forza, Oscar Isaac nel ruolo di Poe Dameron

Nel film "Star Wars: Il risveglio della forza" di J.J. Abrams uno dei ruoli principali è quello di Poe Dameron, interpretato dall'attore Oscar Isaac.  Oscar Isaac. A dare i natali ad Oscar Isaac è Città del Guatemala, ma l’attore emigrò in tenera età negli Stati Uniti. Risale al 2006 il primo inga...

 

Harrison Ford, inossidabile Indiana Jones: parola di Steven Spielberg

Indiana Jones 5. Tra il pubblico, c'è chi auspica "un perfetto Chris Pratt", ma Steven Spielberg ribadisce che nessuno rimpiazzerà Harrison Ford nei panni del leggendario archeologo: “Certamente non è mia intenzione considerare un altro attore per il ruolo”, racconta Spielberg a Screen Daily. Diversamente dagli eroi...

 

I mercenari 4, il film si farà con Sylvester Stallone

I Mercenari 4. Ormai è ufficiale. la saga action de "I Mercenari" avrà un quarto capitolo. Lo ha annunciato pochi giorni fa la rivista specializzata Variety, riportando un accordo di pre-vendita di Nu Image e Millennium con la SP International Pictures per conto di SSXH Beijing e Max Screen Film Distribution. Un patto tra Stati U...

 
Da non perdere
Ultime news
Recensioni
http://bs.serving-sys.com/serving/adServer.bs?cn=display&c=19&mc=imp&pli=22587639&PluID=0&ord=[timestamp]&rtu=-1