X

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare le funzionalità di navigazione, inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Per saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione, scorrendo la pagina o cliccando altri elementi del sito o pagine presenti nel sito acconsenti all'uso dei cookie.

 

I Soprano: su Sky Atlantic ritorna la serie con James Gandolfini, ecco i motivi del successo riscosso

07/12/2015 16:00
I Soprano su Sky Atlantic ritorna la serie con James Gandolfini eccomotivi del successo riscosso

I Soprano, la serie con James Gandolfini incentrata sulle vicende della famiglia mafiosa più famosa d'America, è tornata. Tra trama, cast e curiosità, ecco svelato il segreto del suo successo.

I Soprano,">I Soprano, (The Sopranos), è una delle serie televisive americane che ha avuto più successo negli ultimi anni. Ideatore e produttore della serie è lo sceneggiatore statunitense David Chase che, oltre a supervisionare e ideare i soggetti, ne ha firmato anche la regia del primo e dell'ultimo episodio. Prodotta dall'emittente HBO (la stessa di Sex and the City e del Trono di Spade), la serie è stata trasmessa in USA nell'arco di sei stagioni, dal 1999 al 2007, mentre in Italia la prima stagione è stata trasmessa da canale 5, in seconda serata, solo a partire dal 2001. Dal 15 ottobre Sky Atlantic è tornata a trasmettere tutte le puntate su Tony and Friends.

I Soprano: è stata la prima serie di un canale via cavo a vincere l’Emmy come Miglior Serie Drama. Nonostante in Italia non abbia mai riscosso il successo sperato, in America è considerata un cult, e non esiste famiglia che non conosca Tony Soprano e la sua storia. Nel corso delle sei stagioni infatti, I Soprano ha vinto ben 82 premi, tra cui 5 Golden Globe Award e 3 Emmy Awards come Miglior serie drammatica, Miglior regia e Miglior sceneggiatura di episodio. In totale la serie ha ricevuto 211 nomination, potendo essere definita al momento la più premiata di sempre. Non sorprende che la serie sia stata esposta al MoMa di New York, osannata come uno dei capolavori della cultura pop dei nostri tempi.

Trama. Uno dei motivi principali del successo della serie risiede sicuramente nella sua trama. La storia segue le vicende della vita di Tony Soprano (James Gandolfini), boss della mafia italoamericana. Tony è soggetto ad attacchi di panico che lo portano sul lettino di una psicoanalista, alla quale confida ben presto i suoi turbamenti legati alla famiglia, in particolare al rapporto col terribile personaggio della madre Livia, interpretata da Nancy Merchant (l’attrice, tra l’altro, è morta di cancro durante la terza stagione). A questi problemi personali si aggiungono quelli "lavorativi" in cui Tony deve destreggiarsi, tra cui l’FBI, i traditori della sua stessa famiglia e i vari boss in ascesa di famiglie rivali.

Cast. Chase ha scelto il cast privilegiando gli attori italoamericani. Ben 27 personaggi de "I Soprano" hanno partecipato al film “Quei bravi ragazzi” di Martin Scorsese, compresi 4 protagonisti del cast principale come Lorraine Bracco, Tony Sirico, Frank Vincent e Michael Imperioli, 3 attori da “C'era una volta in America” e 2 da “Il padrino”. Non è un caso. Chase ha scelto attori che avevano già avuto ruoli, anche marginali, in film di genere gangster perché potessero essere più credibili e più vicini ai personaggi. A confermarlo, come riporta lo stesso sito di Sky Atlantic, la stessa FBI, che ha rivelato come per lungo tempo la criminalità organizzata avesse pensato ci fosse un informatore confidenziale ad aiutare gli sceneggiatori. Nel cast, anche Steve Van Zandt, chitarrista di Bruce Springsteen ed autore di gran parte delle musiche della serie.

James Gandolfini. Scelto da David Chase per il ruolo del boss del New Jersey, Gandolfini ha dato vita a un personaggio tra i più complessi della storia della televisione, e sicuramente la serie deve il suo successo anche alla sua interpretazione. Vincitore di 1 Golden Globe, 3 Emmy, 3 SAG e svariati premi minori, Gandolfini ha calzato a pennello il ruolo, portando il pubblico dentro il set con lui. Oltre a I Soprano Gandolfini lo ritroviamo anche in “The Mexican - Amore senza sicura”, diretto da Gore Verbinski insieme a Julia Roberts e Brad Pitt, ne “Il castello” con Robert Redford, e ne “L'uomo che non c’era”. L’attore è tragicamente scomparso a Roma nel giugno del 2013,

 
© Riproduzione riservata
Scritto da
Michela Verdini
Home
 



 
Galleria fotografica
Altri articoli Home

Radici, incontro con gli attori della miniserie tv Malachi Kirby e LeVar Burton

Radici (“Roots”) è la miniserie che va in onda in quattro episodi di due ore ciascuno su History Channel, dal 16 dicembre 2016. La serie è ispirata al telefilm “Radici” del 1977. La storia è quella di Kunta Kinte, giovane guerriero africano che viene catturato e venduto come schiavo negli Stati Uniti. L&...

 

Di padre in figlia, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio della serie televisiva “Di padre in figlia”, presentata nel concorso internazionale della decima edizione del RomaFictionFest. Ambientata dal 1958 al 1980, la trama interessa in maniera prorompente il tema dell'emancipazione della donna, rappresentato tramite le vicende della famiglia veneta dei ...

 

Starsky & Hutch, la lunga ombra dei due poliziotti sulla Ford Gran Torino arriva fino ai giorni nostri

"Starsky & Hutch" è una delle serie tv dell'epoca d'oro tra la fine degli anni settanta e l'inizio degli ottanta rimasta nel cuore di milioni di appassionati, essendo riuscita ad entrare nella cultura popolare e nell'immaginario pop statunitense e mondiale. Le vicende dei due poliziotti diversi come il giorno e la notte, il biondo t...

 

Baron Noir, recensione del primo episodio della serie tv

Abbiamo guardato il primo episodio della serie televisiva "Baron Noir", presentata nel concorso internazionale della decima edizione del RomaFictionFest, in programma al The Space Cinema Moderno di Roma. Creata da Eric Benzekri e Jean-Baptiste Delafon, propone un racconto di strategie e intrighi politici. La trama si focalizza sul personaggio di P...

 

Berlin Station, recensione del primo episodio della serie tv

Berlin Station è la serie tv distribuita da Epix, di genere spy thriller. Abbiamo visto il primo episodio che richiama il recente genere, forzato da "The Americans", "Allegiance", "Quantico" e "Homeland". Come per queste serie è difficile già dall'inizio entrare in empatia con la trama, immersa tra ufficiali della CIA - in que...

 

No Offence, l'entusiasmante poliziesco creato da Paul Abbott

La serie televisiva intitolata "No Offence" giunge in Italia e va in onda sul canale FoxCrime dall'8 dicembre 2016.  Il police procedural creato da Paul Abbot ha debuttato sull'emittente britannica Channel 4 nel maggio 2015, riscuotendo un notevole successo di pubblico.  La trama pone al centro tre detective del Manchester Met...

 

Rischiatutto, Terence Hill e Nino Frassica nella nuova puntata del quiz

Il quiz "Rischiatutto" torna su Rai 3 l'8 dicembre 2016 dalle 21.15.  Alla nuova puntata del celebre programma televisivo partecipa anche Terence Hill, il quale gioca nei panni di "materia vivente", pertanto gli verranno sottoposti i quesiti che poi rivolgerà ai concorrenti nella fase centrale del tabellone. Annunciata anche la parteci...

 

Rocco Schiavone, un'implacabile caccia all'uomo nel sesto episodio 'Pulizie di primavera'

La serie televisiva "Rocco Schiavone" giunge al sesto episodio, intitolato "Pulizie di primavera" e in onda su Rai 2 il 7 dicembre 2016.  L'omicidio della sua amica Adele, con cui si conclude l'episodio "Era di maggio", sconvolge il vice questore, il quale si ritira in un residence e non riesce a tornare alla propria routine lavorativa. La do...

 

Tyrant, il peso del potere nella terza stagione della serie tv

La terza stagione della serie televisiva “Tyrant” ha debuttato su Fox il 1° dicembre 2016. Creata da Gideon Raff, racconta le vicende di una famiglia regnante di un immaginario paese del Medio Oriente. La trama presenta gli schemi del political drama, pertanto è caratterizzata dalla rappresentazione di alchimie politiche e g...

 

Legion, un nuovo caotico trailer annuncia la data di debutto della serie tv

La serie televisiva "Legion" debutta l'8 febbraio 2017 in contemporanea sui canali di proprietà Fox Networks Group in oltre 125 paesi del mondo. Creata da Noah Hawley, è bastata sul personaggio dei fumetti Marvel Comics creato da Chris Claremont e Bill Sienkiewicz.  La trama racconta la storia di David Haller, un giovane e...

 
Da non perdere






Ultime news
Recensioni